Medina di Hammamet
Guide di viaggio

10 cose da vedere ad Hammamet e dintorni

Guide di viaggio

Stai organizzando il tuo viaggio in Tunisia? Scopri le 10 cose da vedere ad Hammamet e dintorni, destinazione che non può certo mancare nel tuo itinerario.

Anzitutto localizziamo questo piccolo gioiello affacciato sul Mediterraneo e scopriamo dove si trova Hammamet, ovvero sulla costa tunisina, a sud-est di Cap Bon e a circa 70 km da Tunisi. La sua posizione, le acque cristalline e le spiagge dorate di Hammamet ti invitano a concludere il tuo tour con un soggiorno al mare dopo aver visitato siti archeologici, città colorate, oasi incantevoli, deserti infiniti e villaggi di montagna. Turisti da tutto il mondo scelgono Hammamet come meta per le vacanze, perché è la città tunisina dall’anima più internazionale, in grado di offrire ai propri ospiti gli impianti e le strutture alberghiere più fornite e più moderne. Per aiutarti a decidere cosa fare ad Hammamet abbiamo stilato un elenco delle cose migliori da fare sia in questa meravigliosa città, sia nei suoi dintorni.

Cosa vedere ad Hammamet

Una vacanza ad Hammamet è un viaggio nella principale località turistica della Tunisia che, con la sua atmosfera tranquilla e piacevole, è la meta ideale per chiunque voglia godersi qualche giorno di relax. Il suo nome deriva dalla parola hammam, che significa “bagno” ed è un riferimento alle tante terme che si trovano nella zona. 

Hammamet ha origini romane e nel corso del tempo ha ospitato personaggi illustri, storici, letterati e artisti. Tra questi dobbiamo citare il pittore Paul Klee, lo scrittore Gustave Flaubert e, negli anni più recenti, Winston Churchill. La città è diventata famosa in Italia per essere stata il luogo d’esilio del leader socialista Bettino Craxi nel corso della sua latitanza, dal maggio 1994 fino alla sua morte nel gennaio 2000. 
Attività e sport per ogni tipologia di viaggiatore, divertimenti notturni e fantastici resort: la città offre ogni genere di esperienza e per aiutarti a visitarla, ecco la nostra lista delle 10 cose da vedere ad Hammamet e dintorni:

1. Hammamet Beach

Hammamet Beach si estende per diversi chilometri lungo la costa nord-orientale della Tunisia, sulle rive del Mar Mediterraneo. Rinomata località balneare, offre un’esperienza indimenticabile ai visitatori grazie alle spiagge di sabbia dorata bagnate dalle acque limpide del mare e al clima mite durante tutto l’anno

La zona è famosa per i suoi lussuosi resort, hotel e ville turistiche, che offrono sistemazioni di alta qualità e una varietà di servizi per i visitatori, e per offrire l’equilibrio perfetto tra relax balneare, esplorazione culturale e divertimento notturno. Senza dubbio, una delle prime cose da vedere ad Hammamet!

Spiaggia di Hammamet

2. Yasmine Hammamet

A breve distanza dal centro di Hammamet, si trova Yasmine Hammamet, una moderna località che si estende tra i porti di Kelibia ed El Kantaoui. Questa zona offre molte attrazioni, tra cui ampi spazi verdi, parchi divertimenti, negozi, boutique e un porto turistico moderno con numerose imbarcazioni e locali sul lungomare. Yasmine Hammamet sa come placare la tua sete di divertimento con i suoi parchi acquatici, campi da golf e il parco a tema Carthage Land.

Yasmine Hammamet

3. Kasbah

All’interno della Medina di Hammamet, sul litorale, potrai ammirare la Kasbah, una possente fortezza che era stata costruita con scopi difensivi quando la città doveva proteggersi dagli invasori che arrivavano dal mare. La struttura della Kasbah si distingue per le sue imponenti mura, le torri di avvistamento e i bastioni, che riflettono la sua importanza strategica nel passato. Dalla sua cima si gode di un bel panorama sulla costa, sui tetti e sulle viuzze bianche della Medina.

La Kasbah di Hammamet ospita anche piccole botteghe artigianali e gallerie d’arte che offrono un assaggio della cultura locale. Si tratta quindi di un importante sito storico, ma anche di un luogo di bellezza e fascino che attira turisti da tutto il mondo, offrendo loro l’opportunità di immergersi nella ricca storia e nell’atmosfera unica di questa città costiera tunisina.

Kasbah di Hammamet

4. Dar Sebastian

Dar Sebastian è una villa costruita da Frank Lloyd Wright, un architetto americano, per conto di un milionario rumeno, George Sebastian. Si tratta di una casa (dar in arabo significa appunto casa) circondata da un lussureggiante giardino e affacciata sul mare. 

Nei pressi della villa si trova un anfiteatro dove vengono organizzati concerti ed eventi culturali durante il corso dell’anno, poiché Dar Sebastian è sede del Centro Culturale Internazionale di Hammamet. Nel corso degli anni, questa residenza ha ospitato illustri personalità come Jean Cocteau, Paul Klee e André Gide, contribuendo a rendere Hammamet un luogo di grande interesse culturale e, anche oggi, Dar Sebastian continua ad attirare visitatori da tutto il mondo per ammirare la sua architettura unica ed esplorare il giardino rigoglioso.

5. Pupput

Tra le cose da vedere ad Hammamet, il sito archeologico di Pupput è sicuramente una meta importante: situato a pochi chilometri a nord-ovest della Medina, rappresenta una preziosa testimonianza del passato romano della regione. Questa antica colonia romana, che ha subito vari cambiamenti di nome nel corso dei secoli, conserva importanti reperti archeologici, tra cui suggestivi mosaici e resti di edifici. 

In passato, Pupput era un fiorente centro urbano dotato di edifici come anfiteatro e campidoglio. Tuttavia, il suo declino iniziò nel 1303, quando fu abbandonato completamente. Successivamente il sito fu riscoperto per caso e gli scavi archeologici hanno portato alla luce una parte dei suoi tesori, tra cui impianti termali e altre strutture. 

Sebbene Pupput non possa essere considerato uno dei siti archeologici più rinomati della Tunisia, continua a suscitare interesse per la sua storia e le sue testimonianze del passato. Anche se solo una piccola parte del sito è stata esplorata, offre comunque uno sguardo interessante sulla Hammamet romana e sulla sua importanza storica nella regione.

Pupput

6. I cimiteri cattolico e musulmano

Proprio dietro alla Medina di Hammamet si trovano i cimiteri, divisi dalla strada in due sezioni distinti: il cimitero musulmano e quello cattolico. Nel cimitero cattolico si trova la tomba di Bettino Craxi, ex-Primo Ministro italiano. Hammamet fu – come dicevamo – la città tunisina dove Craxi trascorse gli ultimi anni della sua vita e questo ha suscitato interesse turistico per molti visitatori italiani. La tomba di Craxi, una tomba bianca con un garofano rosso su un libro aperto, è diventata una tappa imperdibile per molti connazionali che visitano Hammamet e la sua presenza ha dato vita a un pellegrinaggio che continua ad attirare visite, soprattutto dopo l’uscita del film “Hammamet”, che ha dato ulteriore impulso a questa curiosa attrazione turistica.

Cimitero di Hammamet

7. Medina

La Medina è sicuramente una delle cose da vedere ad Hammamet durante il tuo viaggio in Tunisia. Qui hanno sede numerosi mercati tradizionali, dove è possibile acquistare una varietà di prodotti locali, dalle spezie ai tessuti, dalle ceramiche ai souvenir. Girovagare per le strette stradine di questa Medina dal fascino senza tempo, curiosare tra i souk e i mercati, è un momento unico durante il quale puoi scoprire i segreti di Hammamet. Inoltre, la Medina di Hammamet ospita caffetterie e ristoranti incantevoli, dove è possibile gustare la cucina tunisina tradizionale e godersi l’atmosfera unica di questo antico quartiere.

Medina di Hammamet

8. Caffè Sidi

Il Caffè Sidi è un locale storico di Hammamet, situato in una posizione privilegiata proprio sul mare, che offre una vista mozzafiato ancora più magica al tramonto.
È il luogo ideale per fare una pausa nel tardo pomeriggio, magari gustando un drink. Se invece preferisci una visita durante il giorno, puoi comunque approfittare della sua atmosfera rilassata e della ricca selezione di prelibatezze, per un pasto veloce o una pausa gourmet.

Una curiosità riguardo questo locale è che Bettino Craxi amava frequentarlo durante il suo soggiorno ad Hammamet. Era solito fermarsi qui per fare colazione e trascorrere del tempo leggendo i giornali italiani. Questo dettaglio aggiunge un fascino unico al Caffè Sidi, rendendolo ancora più intrigante per i visitatori che desiderano esplorare la cultura e le tradizioni locali.

Café Sidi Bou Hedid

9. Nabeul

Nabeul, città costiera della Tunisia nord-orientale, offre diversi servizi e attrazioni che la rendono una meta turistica ambita. Situata a soli 12 chilometri da Hammamet, sulla penisola di Cap Bon, Nabeul – conosciuta anticamente come Neapolis – è celebre per essere la capitale della ceramica. Le sue caratteristiche bancarelle regalano un colpo d’occhio davvero pittoresco e incantevole. Un giro tra queste bancarelle è un’opportunità imperdibile per trovare souvenir unici.

Tra le altre cose da vedere ad Hammamet, in questa zona c’è senza dubbio il Museo Archeologico di Nabeul, situato in Avenue Habib Bourguiba. Qui è possibile ammirare una vasta collezione di reperti archeologici risalenti all’epoca punica e romana di notevole interesse.

Nabeul

10. Museo del Costume

Nel tuo elenco delle 10 cose da vedere ad Hammamet, ti consigliamo di inserire il Museo del Costume. Come il nome suggerisce, ospita una prestigiosa raccolta di abiti tradizionali della Tunisia e sembra che il punto di forza siano gli abiti indossati dagli sposi durante i matrimoni.

Il museo si trova all’interno della Medina, in un palazzo a tre piani dal quale potrai ammirare anche il panorama della città dall’alto.

Cosa vedere nei dintorni di Hammamet

La vicinanza di Hammamet con le principali zone d’interesse della nazione rende possibile le escursioni in diverse località che permettono di visitare la Tunisia archeologica e il deserto.

A circa 70 chilometri a nord di Hammamet si trova Tunisi, la capitale del paese, ricca di storia, cultura e musei da esplorare. Sousse si raggiunge percorrendo 60 chilometri verso sud e la sua Medina – dichiarata Patrimonio dell’Umanità UNESCO – è famosa per la sua bellezza e autenticità.
Cartagine poi, a circa un’ora di distanza, è un sito archeologico di straordinaria importanza con una storia che risale a oltre 3.000 anni fa.

Tunisi, Sousse, Cartagine sono le più gettonate nei dintorni di Hammamet, ma sarà anche possibile trascorrere una notte nel deserto accompagnati dai nativi berberi o più semplicemente cavalcare un dromedario e lasciarsi rapire dagli incredibili tramonti.

Rovine di Cartagine

Quanto dista il deserto da Hammamet?

Se scegli di trascorrere qualche giorno ad Hammamet, puoi prendere in considerazione l’idea di raggiungere il deserto per un’escursione, infatti sono all’incirca cinque le ore che separano Hammamet dalle porte del Sahara e aggiungere così all’esplorazione della Tunisia archeologica, il deserto e il mare.

Una buona idea potrebbe essere quella di partire per un tour di 4 giorni durante i quali raggiungere Douz da Hammamet. In questo meraviglioso percorso potrai visitare la terza città sacra, Kairouan, raggiungere la cittadina di Sbeitla, per visitare i resti dell’antica Sufetula e passare per le oasi di montagna di Chebika e Tamerza. Potrai visitare Ong Jmal, una distesa di sabbia famosa per essere stata set di Guerre Stellari e arrivare appunto a Douz, “la porta del Sahara”. Qui potrai goderti un’esperienza a bordo di un cammello lasciandoti trasportare per una lunga escursione.

Campo tendato nel deserto del Sahara

Qual è il periodo migliore per andare ad Hammamet?

Se vuoi scegliere il momento migliore per visitare Hammamet, devi tenere conto che tutto dipende dalle attività che vorrai fare. La primavera (da marzo a maggio) e l’autunno (da settembre a novembre) offrono temperature piacevoli, con temperature medie che oscillano tra i 20°C e i 25°C. Questi mesi sono ideali per esplorare la città, passeggiare lungo le spiagge e visitare i siti storici senza il caldo eccessivo dell’estate.

L’estate (da giugno ad agosto) è la stagione più calda ad Hammamet, con temperature che possono superare i 30°C. Questo periodo è ottimo per chi ama il caldo e desidera trascorrere le giornate in spiaggia, fare immersioni o partecipare ad attività acquatiche anche se l’afflusso di turisti potrebbe rendere la città più affollata e causare un aumento delle tariffe degli alloggi. In generale, quindi, il periodo migliore per andare ad Hammamet va da maggio a ottobre.

Hammamet

Le specialità gastronomiche di Hammamet

Hammamet è un’esplosione di sapori e aromi: qui le specialità gastronomiche sono varie perché la cucina tunisina si fonde con influenze mediterranee e arabe creando gusti unici. Tra le preparazioni che devi assaggiare assolutamente, troviamo: 

  • Couscous: è uno dei piatti più famosi della cucina tunisina e viene spesso servito con carne di agnello o pollo, verdure e una salsa speziata;
  • Frutti di mare: Hammamet è rinomata per i suoi piatti di pesce e frutti di mare freschi. Tra le specialità ci sono zuppa di pesce, grigliate miste di pesce e frutti di mare e couscous di pesce;
  • Brik: una frittella fatta con una sfoglia sottile ripiena di uovo, tonno, cipolla e prezzemolo, poi fritta fino a doratura. È un antipasto popolare e delizioso;
  • Tajine: un piatto a base di carne – agnello o pollo – e verdure, cotto lentamente in una pentola di terracotta chiamata appunto tajine. È spesso servito con couscous o pane;
  • Makroud: dolce a base di datteri, mandorle e pasta di semola, speziato con cannella e arancia. Viene fritto e poi immerso in miele o sciroppo di zucchero;
  • Harissa: salsa piccante a base di peperoncino, aglio, olio d’oliva e spezie, spesso utilizzata per condire piatti di carne e pesce o come salsa per il pane. 

Ora che hai più chiaro cosa fare e cosa vedere ad Hammamet, parti per il tuo viaggio in Tunisia. Scopri i viaggi, vacanze e tour in Tunisia Boscolo.

Viaggi che potrebbero interessarti
Tunisia archeologica, deserto e mare ad Hammamet

14 giorni da 2,340.00 € a persona

Tunisia archeologica, deserto e mare ad Hammamet

Le Tappe: Tunisi, Cartagine, Kairouan, Tozeur, Douz, Sousse, Monastir, Hammamet.

14 giorni tra storia, natura e relax in una nazione sorprendente, visitando luoghi imperdibili come Tunisi, Cartagine, Kairouan, Tozeur, Douz, Matmata, El Jem, Sousse, Monastir e Hammamet.

Vedi itinerario
Tunisia archeologica e deserto

10 giorni da 1,990.00 € a persona

Tunisia archeologica e deserto

Le Tappe: Tunisi, Cartagine, Kairouan, Tozeur, Douz, Sousse, Monastir, Hammamet.

10 giorni alla scoperta della natura e della storia di una nazione sorprendente, visitando luoghi imperdibili come Tunisi, Cartagine, Kairouan, Tozeur, Douz, Matmata, El Jem, Sousse, Monastir e Hammamet.

Vedi itinerario