Machu Picchu, Perù
Guide di viaggio

Cosa vedere in Perù in 15 tappe: città, cibi e tradizioni

Guide di viaggio

Cosa vedere in Perù, nazione affascinante dalla cultura millenaria, che custodisce un’incredibile varietà di paesaggi che si estendono dalle vette andine fino alla lussureggiante foresta amazzonica?
Per rispondere a questa domanda, abbiamo preparato una guida su cosa visitare in Perù per farti conoscere un paese ricco di infinite sfumature, che manifesta la sua essenza nelle strade e nei colori. Il Paese – multiculturale e ricco di tradizioni – ti regalerà scenari meravigliosi, varietà gastronomica, scorci naturali incredibili e ricordi* che porterai con te per tutta la vita. Con i nostri viaggi, vacanze e tour in Perù potrai scoprire città, cibi e costumi di questo popolo meraviglioso.

*Se non l’hai ancora fatto, leggi il nostro articolo “Ritorno al futuro e al Perù

Cosa vedere in Perù assolutamente

Durante un viaggio in Perù scoprirai leggende, misteri e tradizioni esplorando luoghi carichi di storia e arte immersi nella natura. Negli ultimi anni anche la cucina peruviana ha raggiunto livelli di eccellenza, ricevendo importanti premi internazionali. Esplorare i 15 luoghi imperdibili del Perù significa assaporare questa terra con tutti i sensi e innamorarsene profondamente. 

Durante il tuo tour del Perù ti stupirà l’ingegneria delle civiltà precolombiane che hanno vissuto nel Paese, per esempio ammirando l’efficiente splendore delle terrazze di Moray o la bellezza abbagliante delle Saline di Maras: entrambe le tappe sono la dimostrazione della profonda conoscenza che gli Inca avevano del territorio, oltre che della loro abilità di modificare il paesaggio in base alle necessità.

Parco archeologico di Machu Picchu, Cordigliera delle Ande

Qual è il periodo migliore per viaggiare in Perù?

Per la sua estensione e per la sua orografia, il clima del Perù varia a seconda dell’area geografica e dell’altitudine. Se ti stai chiedendo quando andare in Perù, il periodo migliore è certamente tra maggio e ottobre, durante l’inverno australe (la nostra estate) quando il clima secco e le temperature miti rendono ideale l’esplorazione di siti archeologici come Machu Picchu e delle principali città come Cusco e Lima. Da dicembre a marzo, invece, le piogge persistenti potrebbero rendere difficili le escursioni.

Musicista in Perù

Città più belle del Perù

Se stai pianificando un viaggio nella terra degli Inca, non puoi perderti le città più belle e importanti, tra cui Lima, la capitale del Perù e la culla della gastronomia peruviana. È Lima che detta tendenze, mode e stili architettonici che poi influenzano il resto della nazione. Imperdibili anche Arequipa – conosciuta anche come la “città bianca” per gli edifici costruiti con la caratteristica pietra vulcanica bianca – e Moray, un sito archeologico noto per le grandi terrazze circolari.
Infine, tra le tappe del tuo tour non può mancare Cuzco, capitale politica, amministrativa e religiosa della nazione, famosa per i suoi siti archeologici, le strade acciottolate e gli stupendi edifici coloniali spagnoli.

Cuzco

Cibi tipici del Perù

Quando viaggi all’estero ti piace sperimentare la gastronomia del paese che ti ospita? Allora sarai felice di scoprire che in Perù si mangia molto bene e la cucina è davvero varia.
La tradizione culinaria peruviana è una delle più ricche e diverse al mondo, caratterizzata dall’utilizzo di molti ingredienti diversi, influenze culturali e tecniche di preparazione differenti. Gli ingredienti locali alla base della cucina peruviana si mescolano con elementi provenienti da tutto il mondo, rendendo questa cucina unica. Abbiamo selezionato per te alcuni piatti da provare assolutamente, per permetterti di esplorare il Paese anche attraverso il gusto.

Il ceviche

Simbolo dell’identità nazionale, il ceviche è una ricetta a base di pesce e/o crostacei crudi e marinati con succo di lime, cipolla e sale.
Il piatto è accompagnato con camote – un tubero color carota che ricorda vagamente la patata dolce –, pannocchia, cancha serrana ovvero mais tostato e talvolta yuyo, ossia alghe marine.

Cibo tipico di Lima

Il lomo saltado

Il lomo saltado è uno dei piatti più amati dai locali e dai visitatori stranieri: si tratta di straccetti di vitello o manzo saltati in padella con cipolla rossa, peperoncino giallo e pomodoro. Questo piatto, solitamente servito con riso bianco, unisce tecniche di cucina tradizionale peruviana e cinese ed è amato per la combinazione di sapori intensi e contrastanti.

Lomo saltado

Gli anticuchos

Ordinando gli anticuchos ti verrà servito un piatto tradizionale composto da spiedini di carne di manzo marinati con aglio, peperoncino, aceto e spezie e grigliati. Possono essere accompagnati da patate bollite e salsa piccante o diventare uno sfizioso finger food. Questo piatto ha origini antiche, risalenti alla cultura inca, ma è stato influenzato anche dalla cucina spagnola e africana ed è un cibo di strada spesso consumato durante feste, festival e celebrazioni culturali.

Anticuchos

Le papas rellenas

Se vuoi provare un piatto gustoso allora ciò che cerchi sono le papas rellenas, ovvero patate lessate e pressate con uno schiacciapatate, ripiene e fritte.
Al loro interno viene riposto il ripieno di carne macinata – di solito di manzo –, cipolle, uova sode tritate, olive, uvetta, spezie e altri ingredienti a piacere.
Le papas rellenas sono spesso servite con una salsa piccante o un’insalata fresca, per donare equilibrio e contrastare i sapori ricchi delle patate e del ripieno. Sono adatte come antipasto, spuntino o anche come pasto principale accompagnato da altri piatti della cucina peruviana.

Papas Rellenas

Il rocoto relleno

Il rocoto relleno è un piatto molto popolare e amato in tutto il paese – imperdibile per gli amanti del cibo piccante – che offre un assaggio della diversità e della ricchezza della cucina peruviana. È una specialità di Arequipa che si può trovare anche in altre zone e consiste in un peperone di dimensioni ridotte, leggermente piccante, farcito con carne trita, formaggio, spezie varie e coriandolo. Il ripieno è tipicamente in carne macinata, cipolle, aglio, verdure e spezie che conferiscono al piatto un sapore intenso.

Rocoto Relleno, piatto popolare di Arequipa

L’ají de gallina

Cerchi un pasto ricco e sostanzioso? L’ají de gallina è un piatto a base di pollo cotto e sfilacciato, condito con una salsa cremosa a base di formaggio, peperoncino e noci. Viene generalmente servito con riso bianco, patate bollite e olive nere. È un piatto delizioso e molto saporito, perfetto per le fredde serate invernali o come piatto principale in una festa peruviana.

Aji de Gallina

Usanze peruviane

Il Perù è una terra affascinante e misteriosa, ricca di contrasti e influenze etnico-culturali che ne hanno plasmato l’identità. Se ti stai chiedendo che lingua si parla in Perù devi sapere che lo spagnolo è la lingua principale ma non è l’unica: le varie comunità indigene del Perù possiedono una propria lingua. Tra queste, il quechua e l’aymara sono tra quelle più parlate e rappresentano una parte significativa del patrimonio linguistico e culturale del Perù. Attraverso i differenti idiomi, queste popolazioni manifestano la propria cultura e la propria visione del mondo, preservando e tramandando conoscenze e valori alle generazioni future.

Tanto le lingue quanto il mix unico di feste, tradizioni, abitudini culinarie, celebrazioni e rituali fondamentali per la vita degli abitanti, riflettono la ricca diversità culturale.
Tra le danze tradizionali ricordiamo l’Huaylas, danza popolare gioiosa ed energica ballata con costumi colorati che esprime la fusione della tradizione indigena con le influenze spagnole, e la Danza de Tijeras (danza delle forbici), una manifestazione artistica molto particolare che si svolge nelle comunità andine del Perù. In questo caso i ballerini competono tra loro attraverso acrobazie e movimenti sincronizzati, accompagnati dalla musica della tradizione.

Inoltre, dobbiamo ricordare la profonda gratitudine del popolo andino nei confronti della Terra, che viene celebrata più volte l’anno attraverso il rituale del Pago a la Tierra (Pagamento alla Terra). Queste occasioni sono importanti per i peruviani quanto la messa per i cattolici e consistono in una cerimonia di ringraziamento, guidata dai Maestri della Pampa Paqos o Misayoc attraverso preghiere quechua o aymara.

Lavorazione della lana a Cuzco

I 15 luoghi che non puoi perdere

Se stai cercando un itinerario che ti permetta di esplorare la ricchezza, le storie, i contrasti e i costumi peruviani attraverso le tappe più iconiche del paese, in Boscolo abbiamo creato un tour del Perù perfetto per tutti. E, com’è giusto che sia, comprende tutti i 15 luoghi che non puoi perdere durante il tuo viaggio in Perù.

1. Cuzco, città Patrimonio dell’Umanità

Tra le cose da vedere in Perù non può mancare Cuzco, situata nelle Ande peruviane, che è stata la capitale dell’Impero Inca ed è una delle città più affascinanti e ricche di storia del mondo. Conserva ancora oggi molti dei suoi magnifici resti archeologici e testimonianze dell’epoca coloniale spagnola. Nel 1983, Cuzco è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO per il suo straordinario valore culturale e storico. Qui potrai esplorare il Convento di Santo Domingo costruito sulle rovine del Tempio di Koricancha – ovvero il tempio dedicato al Sole –, un capolavoro dell’architettura Inca, la Cattedrale, che è anche sede dell’Arcidiocesi di Cuzco, e Plaza de Armas, il vero e proprio cuore della città, punto d’incontro di locali e turisti.

Cuzco

2. Valle Sacra

Cosa visitare in Perù se non la Valle Sacra? Questa, infatti, è una tappa imprescindibile per chi visita il Paese: si trova a 15 km a nord della capitale inca di Cuzco e a 2800 metri di altezza. Chiamata in questo modo dagli stessi Inca per la sua fertilità e le sue risorse naturali, è caratterizzata da villaggi, terrazze agricole, imponenti montagne e fiumi che la rendono una delle regioni più affascinanti del Perù.

Due delle principali attrazioni della Valle Sacra degli Inca sono le rovine di Pisac e Ollantaytambo, ma nella valle si trovano molti altri siti costruiti da questa antica civiltà che meritano di essere esplorati.

Valle Sacra, Perù

3. Sacsayhuaman

Se ti domandi cosa visitare in Perù per conoscere la storia del suo popolo, non puoi perderti Sacsayhuaman, fortezza cerimoniale inca dedicata al Sole. È la struttura più imponente costruita dagli Inca, una delle impressionanti testimonianze delle loro conoscenze ingegneristiche, della loro forza e pazienza.
Le fonti raccontano che la sua costruzione iniziò nel 1438 e durò oltre 70 anni. Ciò che colpisce delle mura è la grandezza delle pietre e la precisione con cui furono tagliate e incastrate (all’epoca gli strumenti a disposizione non erano molti) per non parlare del mistero di come abbiano trasportato a mano questi macigni. Nel 1983 l’importanza del sito fu giustamente riconosciuta dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità.

Sacsayhuaman

4. Ollantaytambo

Il pittoresco villaggio di Ollantaytambo, che la gente del posto e i visitatori chiamano semplicemente Ollanta, è situato nel cuore della Valle Sacra ed è il punto di partenza per il trekking verso Machu Picchu. Ciò che rende Ollantaytambo unica è il suo eccezionale stato di conservazione e la sua struttura urbana originaria, risalente all’epoca Inca.

Ollantaytambo è infatti il solo centro peruviano ad avere conservato la planimetria urbana inca e diverse case risalgono proprio a quell’epoca. Con le sue strette strade acciottolate, è il miglior esempio esistente di pianificazione urbana inca ed è abitato ininterrottamente fin dal XIII secolo. Oltre alle rovine, il villaggio ospita anche un mercato artigianale colorato e vivace, dove è possibile acquistare prodotti locali.

Ollantaytambo

5. Il mercato e le empanadas di Pisac

Dalle montagne della Valle Sacra si raggiunge Pisac, uno dei principali centri tessili del Paese, famoso per il suo mercato artigianale che è tra i più grandi e vivaci del Perù. Un’altra caratteristica distintiva di Pisac sono i forni di empanadas: camminando per le vie ti capiterà di leggere spesso la scritta “horno tipico” ed è proprio lì che troverai forni a legna in cui vengono preparati pane, prodotti da forno ed empanadas.

Mercato di Pisac

6. Machu Picchu

Il posto d’onore tra le cose da vedere in Perù va a Machu Picchu, Patrimonio dell’Umanità UNESCO e dal 2007 anche una delle sette meraviglie del mondo moderno. Il suo nome significa “vecchia vetta”, è situato sulla cima di una montagna ed è circondato dalla foresta tropicale. Costruito come città fortezza per l’aristocrazia di Cuzco, è considerato uno dei siti archeologici più famosi e spettacolari del mondo ed è sicuramente l’opera urbanistica più incredibile dell’Impero Inca.

Machu Picchu

7. Moray

Moray è un sito archeologico vicino a Cuzco noto per le sue terrazze agricole a forma di anfiteatro, che erano utilizzate dagli Inca per scopi agricoli e sperimentali. Le terrazze sono costruite con muri di pietra lavorati e riempiti di terra fertile e sono dotate di un sofisticato sistema di drenaggio e irrigazione, progettato per raccogliere l’acqua e garantire un’irrigazione efficace delle colture. Moray ti stupirà dimostrandoti l’abilità ingegneristica avanzata degli Inca, oltre alla loro capacità di adattarsi all’ambiente montuoso della regione.

Sito archeologico di Moray

8. Saline di Maras

Una delle attrazioni principali della Valle Sacra sono le Saline di Maras, a circa 40 km da Cuzco. Le saline di Maras sono piscine di estrazione del sale dislocate su più livelli, posizionate sul versante della montagna dove si ottiene anche il famoso sale rosa: un’opportunità unica di esplorare la storia e la tradizione delle Ande. Questo complesso è costituito da migliaia di terrazzamenti di sale che creano uno spettacolo visivo mozzafiato. Ancora oggi le popolazioni locali sfruttano il sistema e il commercio del sale è la loro prima forma di sostentamento e guadagno.

Saline di Maras

9. Aguas Calientes

Aguas Calientes è una piccola città situata ai piedi di Machu Picchu, il cui nome deriva dalle sorgenti termali presenti nella zona, che sono una delle attrazioni naturali della città. Le acque termali di Aguas Calientes contribuiscono a creare un ambiente rilassante dove i visitatori possono immergersi e rigenerarsi dopo una giornata di escursioni e visite turistiche. La città è un crocevia culturale dove è possibile incontrare viaggiatori da tutto il mondo, uniti dalla passione per l’avventura e la scoperta.

Aguas Calientes, Perù

10. Centro storico di Lima

La capitale del Perù, conosciuta come la Città dei Re, rientra chiaramente tra le cose da vedere in Perù e offre un gran numero di musei e di architetture coloniali intorno a Plaza San Martín e Plaza de Armas. Plaza de Armas è il cuore della vecchia Lima, sede del potere civile e religioso, mentre Plaza San Martìn è il centro della movida locale. La città offre una combinazione unica di antichi siti archeologici, architettura coloniale spagnola e moderni quartieri residenziali. Tra questi, sono da vedere assolutamente San Isidro e Miraflores.

Plaza de Armas, Lima

11. San Isidro e Miraflores

San Isidro è considerato uno dei quartieri più esclusivi e residenziali di Lima, noto per le sue lussuose residenze, i parchi ben curati e l’ambiente tranquillo. È anche un importante centro finanziario e commerciale, con numerose aziende, banche e uffici. Tra le principali attrazioni di San Isidro ci sono il Parque El Olivar, un parco storico con alberi di ulivo secolari, e l’Huaca Huallamarca, un antico sito archeologico pre-incaico.

Miraflores è uno dei distretti più vivaci e turistici di Lima. Situato lungo la costa dell’Oceano Pacifico, Miraflores è famoso per le sue spiagge, le raffinate boutique e ristoranti di classe, i parchi, i centri commerciali e la vita notturna. Il Malecón, una passeggiata panoramica che si estende lungo la scogliera, offre una vista spettacolare sull’oceano e sulla città.

Quartiere Miraflores, Lima

12. Museo Pedro de Osma

Il Museo Pedro de Osma è uno dei musei più prestigiosi e affascinanti di Lima, una tappa imperdibile per gli amanti dell’arte e della storia. Situato nel quartiere di Barranco, il museo ospita una vasta collezione di dipinti, sculture, mobili, ceramiche e oggetti d’arte che risalgono al periodo coloniale spagnolo e pre-colombiano. Le opere esposte offrono un’importante panoramica della storia artistica e culturale del Perù. Il museo ha all’esterno un incantevole giardino rinascimentale, con fontane, sculture e piante ornamentali: il luogo ideale per passeggiare e godersi qualche istante di tranquillità.

Museo Pedro de Osma, Lima

13. Museo del Larco

ll Museo Larco è comunemente riconosciuto come la più importante destinazione turistica di Lima. Ripercorre la storia del popolo peruviano con splendide collezioni archeologiche di ceramiche precolombiane e manufatti riconducibili alle prime tribù indigene del Perù. La sua collezione di ceramiche è una delle più grandi e meglio presentate di Lima, che pare comprenda più di 50.000 vasi.

Museo Larco a Lima

14. Quartiere bohémien di Barranco

Uno dei luoghi più vivaci di Lima è il quartiere di Barranco. Situato lungo la costa dell’Oceano Pacifico, Barranco è conosciuto per la sua atmosfera artistica, le case color pastello, gli edifici luminosi e le incantevoli strade ricche di street art. Con le sue strade ricche di arte e la sua atmosfera bohémien, è una tappa imperdibile per chiunque visiti Lima e desideri esplorare il lato più creativo della città.

Quartiere Barranco, Lima

15. Arequipa

Abbiamo già accennato velocemente alla “città bianca” Arequipa, famosa per le incantevoli architetture, le chiese barocche e le tipiche case coloniali in pietra vulcanica. Oltre che per l’incontestabile bellezza architettonica, Arequipa è nota anche per la sua eccellente cucina, che offre un’esperienza completa dei piatti tradizionali peruviani e delle influenze culinarie spagnole.
Qui sono molto famosi il mercato coperto di San Camilo, il quartiere coloniale di Yanahuara e il Monastero di Santa Catalina, il più importante e maestoso del Perù.

Imperdibile anche il Museo dei Santuari Andini, noto per ospitare la mummia di una giovane ragazza Inca conosciuta come la “mummia Juanita”. Questa mummia, scoperta nel 1995 sulle pendici del vulcano Ampato, è incredibilmente ben conservata grazie alle basse temperature e alle condizioni climatiche estreme delle montagne.

Arequipa

Che dire? Le cose da vedere in Perù ti sorprenderanno, lasciandoti un ricordo che durerà nel tempo. Parti per la tua avventura in Perù con Boscolo.

Viaggi che potrebbero interessarti
Perù per tutti

11 giorni da 3,990.00 € a persona

Perù per tutti

Le Tappe: Lima, Arequipa, Cuzco, Valle Sacra, Ollantaytambo, Aguas Calientes, Machu Picchu.

11 giorni per scoprire il fascino ammaliante e misterioso del Perù, visitando luoghi magici come Lima, Arequipa, Cuzco, la Valle Sacra, Ollantaytambo, Aguas Calientes e Machu Picchu.

Vedi itinerario