Hanoi, Vietnam
Guide di viaggio

Le 15 cose più belle da vedere in un viaggio in Vietnam

Guide di viaggio

Spuntando la tua lista delle cose da vedere in Vietnam, incontrerai un popolo sorridente e gentile, ammirerai paesaggi naturali da togliere il fiato, assaggerai le delizie locali, ripercorrerai il doloroso passato del paese e vivrai ogni giorno un’avventura diversa. Esplorando le 15 cose più belle da vedere in Vietnam potrai innamorarti di questa meta attraversata dal Mekong: siamo sicuri che ti conquisterà.

Cosa vedere in Vietnam

Se ti domandi cosa vedere in Vietnam, ti aiutiamo noi: abbiamo preparato per te un elenco dei luoghi da visitare assolutamente. Spiagge paradisiache, terrazze di riso, attività alla scoperta dell’artigianato locale, mercati galleggianti, musei: con i nostri viaggi, vacanze e tour in Vietnam vivrai un’autentica esperienza vietnamita.

Quando andare in Vietnam? Non esiste un periodo dell’anno sconsigliato: praticamente ogni momento è giusto per fare le valigie e partire alla scoperta di questo paradiso in Terra, dove ti consigliamo le 15 cose più belle da vedere in Vietnam.

1. Baia di Ha Long

La Baia di Ha Long – Patrimonio dell’Umanità UNESCO per la sua bellezza paesaggistica – è una delle principali attrazioni e cose da vedere in Vietnam. Questa meraviglia naturale è caratterizzata da quasi 2000 isole e isolotti calcarei che emergono dalle acque turchesi del Golfo del Tonchino, molti dei quali sono coperti da rigogliose giungle e custodiscono grotte nascoste.

La leggenda narra che le isole furono create da un drago che, scendendo dalle montagne, incise valli e creste nella terra prima di tuffarsi nel mare, lasciando dietro di sé questo paesaggio incantato.

Baia di Halong

2. Hanoi

La capitale del Vietnam mescola magistralmente bellezza orientale, fascino coloniale e dinamismo moderno.
Imperdibile il suo storico Quartiere Vecchio – un labirinto di stradine che ospita negozi di artigianato locale, caffetterie tradizionali e mercati vivaci – dove il passato rivive nel presente. Tra le principali attrazioni di Hanoi c’è il Complesso del Mausoleo di Ho Chi Minh, dove è possibile visitare il mausoleo stesso, la casa su palafitte di Ho Chi Minh e il Museo omonimo. Un altro sito imperdibile è il Tempio della Letteratura dedicato a Confucio, che fu la prima università nazionale del Vietnam.

Hanoi è anche la porta di accesso alle spettacolari terrazze di riso di Sapa e all’incantevole Baia di Ha Long: è in pratica il punto di partenza ideale per esplorare alcune delle meraviglie naturali più affascinanti del Vietnam.

Hanoi

3. Colle delle nuvole

Il Colle delle Nuvole (Hải Vân Pass) è uno dei passaggi montani più spettacolari e famosi del Vietnam, noto per le sue viste mozzafiato e per la sua importanza storica. Situato lungo la costa centrale del Vietnam, questo passo segna il confine tra il nord e il sud del paese.

Il nome “Hải Vân” significa “passo delle nuvole marine” e richiama il fatto che la vetta del colle è spesso avvolta nelle nuvole: questo crea un paesaggio etereo e surreale. La strada che attraversa il passo si snoda per circa 21 chilometri lungo la catena montuosa di Annamite e regala panorami spettacolari della baia sottostante, delle spiagge incontaminate, delle foreste lussureggianti e del Mar Cinese Meridionale.

Storicamente, il Colle delle Nuvole è stato un punto di demarcazione strategico che fungeva da barriera naturale tra i diversi regni e le diverse influenze culturali del Vietnam del Nord e del Sud. Durante la guerra del Vietnam, il passo aveva anche un’importanza militare, come testimoniato dai resti di fortificazioni e postazioni di guardia.

Hai Van Pass, Vietnam

4. Hue

Hue è stata la capitale del Vietnam durante il regno della dinastia Nguyen tra il 1802 e il 1945 e, ancora oggi, ci permette di rivivere l’atmosfera di un’epoca perduta ma tutt’altro che dimenticata. Questo accade visitando la Cittadella Imperiale – anche nota come la Città Proibita Viola – un vasto complesso che ospitava l’imperatore e la sua corte: la grande fortezza è circondata da mura spesse e fossati che custodiscono magnifici palazzi, templi e giardini, molti dei quali sono stati restaurati dopo i danni subiti durante le guerre.

Al di fuori delle mura della Cittadella si trovano le maestose tombe imperiali, ognuna costruita durante il regno dell’imperatore che ospita. Le tombe di Minh Mang, Tu Duc e Khai Dinh, in particolare, sono famose perché riflettono lo stile unico e le preferenze dello specifico occupante. Questi imperatori hanno trasformato dei luoghi di riposo eterno in veri e propri monumenti architettonici immersi in lussureggianti paesaggi.

A Hue è d’obbligo una visita alla Pagoda di Thien Mu, situata sulla riva del fiume Perfume, che – con la torre ottagonale alta sette piani – è considerata la pagoda più alta del Vietnam ed è un importante luogo di culto buddista.

Cittadella imperiale di Hue

5. Hoi An

Il centro storico eccezionalmente conservato di Hoi An riflette le influenze delle diverse culture estere – cinese, giapponese ed europea – che hanno attraversato il paese nei secoli passati. Se ti stai chiedendo cosa vedere in Vietnam, Hoi An è sicuramente una di quelle mete da non perdere. L’UNESCO l’ha proclamata Patrimonio dell’Umanità per il suo porto commerciale, che vide il suo massimo splendore tra il XV e il XIX secolo, ma che è ancora oggi perfettamente conservato.

Le strade strette e tortuose di Hoi An sono fiancheggiate da antiche case mercantili, templi, pagode e caffè all’aperto, e una delle sue attrazioni più belle è il Ponte Coperto Giapponese (Chùa Cầu), risalente al XVI secolo, che collega le comunità giapponese e cinese attraverso il torrente. Di notte, Hoi An accende le lanterne di seta che illuminano le strade offrendo uno spettacolo incantato, in pieno stile Studio Ghibli.

Hoi An

6. Laguna di Dam Chuon

La laguna di Dam Chuon è un paradiso per gli amanti della natura e della fotografia, grazie ai suoi paesaggi pittoreschi che cambiano letteralmente colore con il passare delle ore, dall’alba al tramonto. Le acque tranquille della laguna sono disseminate di reti da pesca e piccole imbarcazioni e offrono uno spaccato sulla vita quotidiana delle comunità che da generazioni dipendono dalle ricchezze naturali di quest’area.
Qui i pescatori organizzano gite in barca che illustrano le tecniche di pesca tradizionali ancora in uso, tra cui l’impressionante metodo delle grandi reti da pesca fisse, che vengono sollevate e abbassate manualmente.

Dam Chuon, Vietnam

7. Ninh Binh

Ninh Binh – spesso descritta come la “Baia di Ha Long sulla terra”– è una di quelle cose da vedere in Vietnam che non dimenticherai facilmente. Pittoresca e affascinante, questa provincia offre un’eccezionale varietà di bellezze naturali e siti storici, tra cui spettacolari formazioni calcaree, fiumi tranquilli, vaste risaie e antichi templi, tutti incastonati in un paesaggio di incomparabile bellezza.

Risaie a Ninh Binh

8. Il villaggio Thai Bianco di Van

Il villaggio Thai Bianco di Van, nella valle di Mai Chau, provincia di Hoa Binh, è uno dei più noti tra quelli abitati dall’etnia Thai Bianco, una delle 54 etnie riconosciute in Vietnam.
Le abitazioni tipiche nel villaggio Thai Bianco di Van sono molto affascinanti: le case sono costruite su palafitte, con ampi spazi aperti al di sotto utilizzati per riporre gli utensili agricoli e offrire riparo durante i mesi più caldi. Questo stile di costruzione protegge le case dalle frequenti inondazioni e favorisce anche la ventilazione, mantenendo gli interni freschi.

La vita nel villaggio di Van ruota intorno alla coltivazione del riso e alla tessitura e molte donne del villaggio si dedicano alla produzione di tessuti tradizionali con telai manuali. Questi prodotti tessili, noti per i loro intricati motivi e i colori vivaci, dimostrano il ricco patrimonio culturale dei Thai Bianco e rappresentano una fonte importante di reddito per le famiglie locali.

Valle di Mai Chau

9. La tessitura della seta a Van Phuc

La tessitura della seta è una delle tradizioni artigianali più antiche del Vietnam e il villaggio di Van Phuc è conosciuto proprio per la produzione di seta di alta qualità, che gli ha fatto guadagnare il soprannome di “villaggio della seta”.
Da oltre mille anni, quando il villaggio di Van Phuc iniziò a svilupparsi come un centro per la produzione e il commercio della seta, gli abitanti di Van Phuc hanno perfezionato le loro tecniche di tessitura e colorazione, creando tessuti che sono apprezzati in tutto il Vietnam e all’estero per la loro bellezza, morbidezza e durata.

Visitando il villaggio si possono osservare da vicino il processo di produzione della seta, che inizia con l’allevamento dei bachi e prosegue con la raccolta dei bozzoli, la filatura, la tintura e infine la tessitura. Le tecniche tradizionali di tessitura a mano sono ancora ampiamente praticate nel villaggio, anche se alcune fasi del processo possono essere state meccanizzate per aumentare la produzione.

Lavorazione di tessuti a Van Phuc

10. Ho Chi Minh

Precedentemente conosciuta come Saigon, Ho Chi Minh è una delle cose da vedere assolutamente in Vietnam, anche perché è la città più grande e vivace del paese, nonché il suo motore economico. Qui grattacieli scintillanti convivono con edifici coloniali francesi e strette vie piene di vita.

Nel Distretto 1 si possono ammirare l’Opera House, la Cattedrale di Notre-Dame costruita interamente con materiali importati dalla Francia, e l’ufficio postale centrale, straordinario esempio di architettura coloniale. Altro sito di rilievo è il Palazzo della Riunificazione, un simbolo della fine della Guerra del Vietnam.

Ho Chi Minh City è anche la porta di accesso al Delta del Mekong, la famosa vasta area di canali, risaie e isole fluviali, conosciuta in tutto il mondo.

Skyline di Ho Chi Minh

11. I mercati galleggianti sul Delta del Mekong

I mercati galleggianti sul Delta del Mekong sono una delle esperienze più autentiche e pittoresche che si possono vivere in Vietnam. Questi mercati rappresentano un aspetto unico della vita quotidiana nelle aree fluviali del Sud del Vietnam, dove i fiumi e i canali sono le principali vie di comunicazione e commercio. Visitarli è un tuffo nella cultura e nello stile di vita delle comunità locali e sono un ottimo posto per assaggiare la cucina locale del Delta del Mekong. Barche-cucina galleggianti servono infatti piatti tipici come noodle di riso fresco, bánh mì (panino vietnamita) e varie delizie dolci e salate da consumare sul posto, in un ambiente ineguagliabile.

Mercato galleggiante nel Delta del Mekong

12. La piantagione di cocco dal canale di Cai Son

La piantagione di cocco lungo il canale di Cai Son, nel cuore del Delta del Mekong, è una delle tappe più suggestive per chi visita questa regione del Vietnam. L’area è famosa per le sue distese di palme da cocco che invadono i canali e i corsi d’acqua, contribuendo a creare un paesaggio unico e un’importante fonte di reddito per le comunità locali.

Il canale di Cai Son si trova vicino a Ben Tre, spesso descritta come la “capitale del cocco” del Vietnam proprio per l’abbondante produzione di questo frutto. La visita a una piantagione di cocco permette di vedere da vicino come vengono coltivati e raccolti i cocchi, e scoprire i numerosi usi di questa versatile risorsa.

Villaggio di Ben Tre

13. I pescatori al lavoro

Cosa vedere in Vietnam? Per chi ama le mete fuori dai circuiti turistici tradizionali, la risposta è senza dubbio la laguna di Dam Chuon, uno scorcio unico sulla vita quotidiana delle comunità locali che da generazioni dipendono dalle acque della laguna per il loro sostentamento.
All’alba o al tramonto, la laguna si anima della tranquilla frenesia dei pescatori al lavoro che utilizzano tecniche tradizionali di pesca mentre navigano le calme acque della laguna su piccole barche a remi o sampan, tendendo le loro reti o controllando le trappole per i pesci che hanno posizionato il giorno precedente.

Dam Chuon, Vietnam

14. Uno spettacolo di marionette sul lago Hoan Kiem

Lo spettacolo di marionette sull’acqua, noto in Vietnam come “Múa rối nước”, è una forma d’arte tradizionale che affonda le sue radici nel XI secolo. Questa espressione culturale nasce nelle zone rurali del delta del Fiume Rosso e si è conservata fino ai giorni nostri, diventando uno degli spettacoli più amati sia dai vietnamiti che dai turisti. È possibile assistere a uno spettacolo di marionette sull’acqua in vari luoghi in Vietnam, ma le vicinanze del lago Hoan Kiem, nel cuore di Hanoi, offrono un’esperienza particolarmente magica e atmosferica.

Spettacolo di marionette sull'acqua, Vietnam

15. Terrazze di riso

Le terrazze di riso sono una delle meraviglie naturali e architettoniche più spettacolari del Vietnam, un esempio straordinario di adattamento agricolo a terreni montuosi e difficili, e una testimonianza della profonda armonia tra l’uomo e la natura. Questi paesaggi, modellati dalla mano dell’uomo nel corso di secoli, si trovano principalmente nelle regioni montuose del nord del paese, come Sa Pa, Mu Cang Chai e la provincia di Ha Giang.

Oltre a essere meraviglie paesaggistiche, le terrazze di riso sono anche l’espressione culturale delle comunità che vivono in queste regioni. La coltivazione del riso nelle terrazze richiede una conoscenza approfondita dell’ambiente, una gestione sostenibile dell’acqua e una collaborazione comunitaria, poiché l’acqua deve essere condivisa e distribuita equamente tra le varie terrazze.

Risaie a Mu Cang Chai

Qual è la parte più bella del Vietnam?

La bellezza del Vietnam risiede nella sua diversità. Dalle persone accoglienti – che hanno superato le avversità con dignità e apertura – alle sue variegate esperienze culturali, culinarie e naturalistiche. Che si tratti di surfare lungo le sue spiagge bianche, di fare trekking tra le risaie o di immergersi nel caos delle metropoli, il Vietnam offre a ciascun viaggiatore l’opportunità di scoprire la propria dimensione ideale per un viaggio indimenticabile. L’ospitalità vietnamita, le botteghe artigianali, le scuole d’arte, e le grandi scoperte culinarie sono solo alcune delle esperienze che rendono il Vietnam un paese ricco di sorprese e bellezze.

Pagoda di Bich Dong

Per cosa è famoso il Vietnam?

Uno degli eventi più significativi della storia recente del Vietnam e anche uno tra i più tristemente conosciuti in tutto il mondo, è la Guerra del Vietnam (nota in Vietnam come Guerra Americana), che è durata dal 1955 al 1975. Il conflitto ha lasciato un segno indelebile nella memoria collettiva sia del Vietnam che degli Stati Uniti.

Il Vietnam è famoso anche per la sua straordinaria varietà paesaggistica, che include montagne maestose, fiumi sinuosi, delta rigogliosi e lunghe spiagge sabbiose. È inoltre celebre per la sua cucina, che si distingue per la freschezza, la varietà e l’uso equilibrato di erbe e spezie che culmina nella preparazione di piatti unici che deliziano il palato.

Lanterne tipiche di Hoi An

Cosa vedere in Vietnam in 13 giorni

Immagina di trascorrere 13 giorni esplorando le meraviglie del Vietnam più insolito: puoi iniziare il viaggio da Ho Chi Minh e visitare la maestosa Cattedrale di Notre Dame, la storica Posta Centrale, il quartiere di Cho Lon con il suo vivace mercato di Binh Tay, la tranquilla pagoda di Thien Hau e la moderna Nguyen Hue Street.

Puoi proseguire recandoti a Ben Tre, nel cuore del Delta del Mekong. Qui potrai visitare il tradizionale mercato galleggiante, navigare lungo il fiume Ben Tre e il canale di Cai Son per scoprire le estese piantagioni di cocco e concludere la giornata a Can Tho, dopo aver attraversato il villaggio di Nhon Thanh, noto per la tessitura delle stuoie.
E non perdere il mercato galleggiante di Cai Rang e la zona rurale di Vam Xang.

Parti in direzione Da Nang, da dove raggiungerai l’incantevole città di Hoi An. Qui, ammirerai il famoso Ponte Giapponese, visiterai antiche case, templi e la Precious Heritage Gallery, che racconta la vita quotidiana dei gruppi etnici vietnamiti.

Prosegui poi verso Hue, attraverso il pittoresco Colle delle Nuvole. A Hue, esplora la Cittadella Imperiale, il Mausoleo di Tu Duc e la Pagoda Thien Mu, prima di vivere un’esperienza unica nella Laguna di Dam Chuon.

È il turno di Hanoi, dove visitare il Tempio della Letteratura, esplorare il Vecchio Quartiere e assistere a uno spettacolo di marionette sull’acqua prima di andare a Mai Chau, per un’immersione totale nella cultura locale e le verdi risaie.

Infine tocca a Ninh Binh e alle sue famose formazioni calcaree, prima di concludere il viaggio con un’indimenticabile crociera nella Baia di Halong. Dopo aver esplorato le grotte e goduto della straordinaria bellezza paesaggistica, sarà il momento di rientrare in Italia da Hanoi.

Hoi An

Vietnam del Nord: cosa vedere

L’itinerario di 13 giorni che ti abbiamo proposto attraversa il Vietnam da Nord a Sud, per permetterti di godere della diversità e della bellezza del paese.
A Nord, in particolare, visiterai: 

  • Hanoi, la capitale del Vietnam;
  • Mai Chau, regione conosciuta per le sue risaie e la ricchezza etnica;
  • Ninh Binh, conosciuta come la “Baia di Ha Long sulla terra”, famosa per Tam Coc e il Tempio di Re Dinh-Le;
  • La Baia di Halong, Patrimonio dell’UNESCO, celebre per le sue formazioni calcaree e le grotte.
Tempio della Letteratura, Hanoi

Cosa visitare nel Vietnam Centrale

Il Vietnam Centrale offre una varietà di esperienze che abbracciano la ricchezza storica, la bellezza naturale e l’incredibile cultura del paese. Ogni tappa di un tour del centro del Vietnam rivela un aspetto unico di questa affascinante regione:

  • Da Nang, punto di arrivo in volo da Ho Chi Minh, prima di procedere verso Hoi An;
  • Hoi An, nota per il suo centro storico Patrimonio dell’UNESCO, il Ponte Giapponese e le lanterne;
  • Thanh Dong, dove potrai partecipare a un’escursione in bicicletta e alla visita di un laboratorio di lanterne;
  • Hue, l’antica capitale imperiale del Vietnam, nota per la sua Cittadella Imperiale e le tombe degli Imperatori.
Ponte giapponese a Hoi An

Vietnam del Sud: cosa visitare

Nel Vietnam del Sud ti aspettano contrasti dinamici, come quello tra il vibrante tessuto urbano di Ho Chi Minh City e la tranquillità fluviale del Delta del Mekong.

  • Ho Chi Minh, la città di arrivo e partenza per diverse escursioni, inclusa la visita guidata della città;
  • Ben Tre, nel cuore del Delta del Mekong, famosa per il suo mercato galleggiante;
  • Can Tho, località nota per il mercato galleggiante di Cai Rang, offre un’autentica esperienza del Delta del Mekong.
Municipio di Ho Chi Minh

Le cose da vedere in Vietnam ti lasceranno senza parole. Organizza il tuo viaggio in Vietnam con Boscolo per scoprirle con i tuoi occhi.

Viaggi che potrebbero interessarti
Vietnam insolito

13 giorni da 3,490.00 € a persona

Vietnam insolito

Le Tappe: Ho Chi Minh, Delta del Mekong, Hoi An, Hue, Hanoi, Ninh Binh, Baia di Halong.

13 giorni alla scoperta di una nazione ricca di cultura e paesaggi spettacolari, visitando Ho Chi Minh, il Delta del Mekong, Hoi An, Hue, Hanoi, Ninh Binh e la Baia di Halong.

Vedi itinerario