Chichén Itzá, Yucatán
Guide di viaggio

I Siti Maya più Importanti del Messico

Guide di viaggio

Paese ricco di storia e capace di esprimere in ogni aspetto della vita una passione profonda e viscerale, il Messico ospita alcuni dei siti archeologici più conosciuti al mondo. Tra le antiche civiltà che hanno popolato queste terre nel corso dei secoli, i Maya rappresentano una delle espressioni più enigmatiche e affascinanti. Con i loro monumenti maestosi e le testimonianze di città un tempo fiorenti immerse in scenari naturalistici incomparabili, i siti Maya del Messico sono una destinazione imperdibile per chi ama la storia, l’avventura, la bellezza. Segui i consigli di Boscolo e preparati ad attraversare, in un viaggio unico e pieno di sorprese, l’eredità di un popolo leggendario.

5 siti archeologici Maya da visitare in Messico

Decidere di fare un viaggio nel paese centro americano equivale a prepararsi a vivere un’esperienza davvero totalizzante, grazie a un territorio ricoperto da una vegetazione lussureggiante, alle spiagge da sogno, alla suggestione dei piccoli pueblos messicani e alla ricchezza di una cucina conosciuta e rinomata per i suoi sapori e colori. Chi viaggia in Messico però non può perdere l’occasione preziosa per visitare i siti archeologici Maya: vediamo insieme quali sono i principali.

Chichén Itzá: Patrimonio dell’Umanità

Si tratta probabilmente del sito archeologico Maya più famoso del Messico, e a ragione: Chichén Itzá è un complesso situato nella penisola dello Yucatan che lascia i visitatori senza parole. Il fulcro è rappresentato dalla Piramide di Kukulkan, nota anche come El Castillo, 24 metri di altezza sormontati da un edificio di sei metri. I gradini che compongono le scalinate, disposte su ognuno dei 4 lati della struttura, sommate al gradone aggiuntivo rappresentato dal tempio che sormonta la piramide, sono in tutto 365, l’equivalente dei giorni dell’anno secondo il calendario maya Haab’. Questo luogo, ricco di simbologie e rimandi ai cicli stagionali, presenta alcune perle naturalistiche, come il cenote Ik Kil, uno dei più conosciuti del paese.

Chichen Itza

Palenque e la tomba di Pakal

Tra i siti archeologici Maya più belli e meglio conservati, Palenque è una tappa obbligata per chi viaggia in Messico alla scoperta del passato. Situato a circa 200 km a nord est di San Cristóbal de Las Casas, città fondata dagli spagnoli nel 1528, è ancora parzialmente celato dalla foresta del Chiapas in una zona naturalistica protetta. Questo luogo offre ai visitatori l’opportunità di ammirare strutture come il Tempio delle Iscrizioni, che custodisce la tomba del grande re Pakal, e il Palazzo Reale, un complesso di edifici riadattato alle esigenze dei regnanti nel corso di 400 anni. La combinazione di storia e bellezza naturale rende Palenque un luogo imperdibile per gli appassionati di archeologia.

Palenque

Uxmal: tra architettura e natura

Situata nello Yucatán occidentale, Uxmal è un tesoro nascosto tra le colline della regione di Puuc e immerso in una fitta giungla, aspetto che gli conferisce un’atmosfera davvero magica. La Piramide dell’Indovino è l’attrazione principale e si caratterizza per la base a pianta ellittica, i lati arrotondati e uno sviluppo fortemente verticale. Esplorando le strutture di Uxmal, tra cui la Grande Piramide, il Palazzo del Governatore e il Quadrilatero delle Monache, l’edificio forse più originale del sito, che presenta preziose decorazioni a traforo, si percepiscono emozioni uniche.

Uxmal

Coba: una perla nella foresta

Completamente immersa nella foresta in un’area piuttosto vasta è anche Coba, una meraviglia che si lascia scoprire un po’ alla volta. Questo sito, visitabile a piedi o tramite un suggestivo tour in bicicletta lungo i sentieri in terra battuta, include la possibilità davvero rara di salire sulla Piramide di Nohoch Mul, alta ben 42 metri: la vista incredibile che si gode dall’alto della struttura ripaga ampiamente lo sforzo. Coba, nella sua epoca di massimo splendore, contava oltre 50.000 abitanti, era un centro esteso – oltre 80 km2 – e di primaria importanza: gran parte della città attende di essere scoperta tra la giungla.

Coba

Tulum: meraviglia affacciata sul mare

Tra i siti Maya più importanti e suggestivi non possiamo non citare Tulum. L’aspetto più incredibile riguarda la posizione di questa piccola ma preziosa area archeologica: Tulum, infatti, si affaccia direttamente su un promontorio a picco sul mare, tra palme e acque cristalline in un tratto di costa conosciuto come Riviera Maya, che include località rinomate come Playa del Carmen. Le piccole spiagge di Playa Ruinas e Playita Tortuga consentono un bagno ristoratore all’ombra del Castillo, la struttura più imponente e caratteristica dell’area, per un’esperienza che non ha eguali e che promette di rimanere impressa nella memoria dei visitatori.

Tulum
Viaggi che potrebbero interessarti
Messico: Aztechi e Maya

11 giorni da 3,690.00 € a persona

Messico: Aztechi e Maya

Le Tappe: Città del Messico, Villahermosa, Palenque, Campeche, Chichén Itzá, Merida, Riviera Maya.

11 giorni alla scoperta di bellezze e misteri del Messico, visitando luoghi imperdibili come Città del Messico, Villahermosa, Palenque, Campeche, Chichén Itzá, Merida e la Riviera Maya.

Vedi itinerario
Tierra Maya

11 giorni da 3,450.00 € a persona

Tierra Maya

Le Tappe: Cancún, San Cristobal de Las Casas, Palenque, Campeche, Chichén Itzá, Merida, Riviera Maya.

11 giorni alla scoperta di storia, natura e colori del Messico, visitando luoghi imperdibili come Cancun, San Cristobal de Las Casas, Palenque, Campeche, Chichén Itzá, Merida e la Riviera Maya.

Vedi itinerario
Viva México

13 giorni da 3,890.00 € a persona

Viva México

Le Tappe: Città del Messico, San Cristobal de Las Casas, Palenque, Campeche, Chichén Itzá, Merida, Riviera Maya.

13 giorni per scoprire i tesori più affascinanti del Messico, visitando luoghi imperdibili come Città del Messico, San Cristobal de Las Casas, Palenque, Campeche, Chichén Itzá, Merida e la Riviera Maya.

Vedi itinerario