Sei interessato alla destinazione?

Indietro

10 cose da fare a New York a Capodanno

A New York, non è nemmeno il caso di ricordarlo, le cose da fare di certo non mancano: anche un cliché ormai abusato come quello della “città che non dorme mai” non basta rendere giustizia alla metropoli più vivace del pianeta, dove qualsiasi evento, spettacolo, mostra arriva prima che nel resto del mondo. Non fa eccezione naturalmente il Capodanno, o New Year’s Eve, che qui è talmente memorabile da essere stato immortalato in numerosi film entrati nell’immaginario collettivo: basti pensare alla dichiarazione d’amore di Billy Crystal a Meg Ryan, con Auld Lang Syne in sottofondo, in Harry ti presento Sally, o il leggendario «Shut up and deal» pronunciato da Shirley MacLaine a Jack Lemmon nello splendido L’appartamento. Anche per i festeggiamenti che salutano il 2017 e si preparano all’anno nuovo l’agenda è davvero ricca di appuntamenti: vediamo i più interessanti.

Diari Viaggio / Image Module / 10 Cose NY / 1

Assistere al “Ball Drop”


Capodanno newyorkese per eccellenza: a Times Square, una delle più famose piazze del mondo, la grande palla collocata sul tetto dell’One Times Square scende per 43 metri in 60 secondi dalle 23.59 fino alla mezzanotte, segnalando l’inizio dell’anno nuovo. Si tratta di un evento affollatissimo, a cui è meglio arrivare ben preparati (fa parecchio freddo, di solito, e non ci sono bagni) ma con un fascino indescrivibile. In più, prima dell’evento ci sono concerti con le più grandi star della musica leggera (l’anno scorso c’è stata Mariah Carey, anche se non è andata proprio benissimo). Per riuscire ad avere un posto passabile, però, dovete presentarvi almeno alle 3 del pomeriggio. Poco male: la lunga attesa, in un luogo che sembra davvero essere il centro della Terra, fa parte dell’esperienza.

Diari Viaggio / Image Module / 10 Cose NY / 2

I migliori fuochi d’artificio


Una bella cioccolata calda in mano e tanti, splendidi fuochi d’artificio: un programma invitante per la sera di Capodanno, da vedere in diverse location perché le occasioni non mancano. Scegliete tra uno dei parchi newyorkesi più belli, Prospect Park, oppure il ponte di Brooklyn (è necessario prenotare) e naturalmente Times Square: c’è solo l’imbarazzo della scelta per uno spettacolo tradizionale, certo, ma sempre amato da grandi e piccini.

Diari Viaggio / Image Module / 10 Cose NY / 3

Un party esclusivo


Se non ci si spaventa all’idea di spendere un po’ (anche qualche biglietto da cento dollari) per l’ingresso, i party di fine anno nella Grande Mela sono esclusivi e animatissimi, l’ideale per festeggiare il 2018 in grande stile, senza dimenticare concerti ed eventi. Quest’anno sono da non perdere Amanda Palmer al Brooklyn Bazaar, la serata vintage in stile 1999 all’House of Yes, Soul Clap e Love Tempo al Good Room. Vi sentite tradizionalisti? Joe Battaglia e la New York Big Band vi aspettano alla Edison Ballroom per un cenone con contorno di swing.

Diari Viaggio / Image Module / 10 Cose NY / 4

La Midnight Run


Per chi ha energie da vendere, un modo originale per festeggiare Capodanno è partecipare alla corsa di mezzanotte dei New York Road Runners: 4 miglia di gara, anche per famiglia, con partenza al termine dei 15 minuti di fuochi d’artificio dopo la mezzanotte. I bambini adoreranno il face painting con i colori al neon che brillano al buio.

Diari Viaggio / Image Module / 10 Cose NY / 5

Un Capodanno spirituale


Se l’ondata di luci, suoni, colori di New York rischia di essere addirittura eccessiva, soprattutto per chi non c’è abituato, un buon antidoto potrebbe essere lo scegliere dei festeggiamenti più tranquilli e riflessivi. Presso la chiesa cattedrale di St. John the Divine, vera istituzione newyorkese, il coro e l’orchestra si cimenteranno con composizioni di Haydn (tra cui il The Deum) e l’anteprima americana di See the Wretched Strangers del giovane compositore olandese Lucas Wiegerink, ispirata a un passo del Sir Thomas More a cui collaborò anche Shakespeare.

Diari Viaggio / Image Module / 10 Cose NY / 6

La crociera di fine anno


Un altro punto di vista davvero notevole per ammirare la bellezza dei grattacieli newyorkesi con lo sfondo dei fuochi d’artificio che fioriscono in cielo è il mare. Presso il New York Harbor è possibile prenotare un giro su comodi battelli di ogni tipo – fino agli yacht extralusso su cui presentarsi rigorosamente in smoking e in abito lungo – per aspettare il 2018 immersi in un panorama che non ha eguali al mondo.

Diari Viaggio / Image Module / 10 Cose NY / 7

Capodanno sull’One WTC


Anche noto come Freedom Tower, l’One WTC è il grattacielo più alto di New York ed è rapidamente diventato un simbolo nel cuore di tutti gli abitanti della città, essendo stato costruito a Ground Zero. Partecipare all’esclusivo party organizzato qui – con DJ di grido, antipasti dalle 21 alle 23, dolci dalle 23 a mezzanotte, champagne ghiacciato e open bar, oltre a una vista che lascia senza parole dagli osservatori posti al centesimo e centoduesimo piano – non è molto economico, almeno 500 dollari a testa. Ma quale può essere un’occasione migliore per questo genere di pazzia?

Diari Viaggio / Image Module / 10 Cose NY / 8

A NY nel verde: Central Park


Il parco cittadino più famoso del pianeta è un’altra meta molto apprezzata per aspettare la mezzanotte, e in più rispetto a Times Square c’è molta meno folla. Allo scoccare dell’ora fatidica inizia lo spettacolo pirotecnico della durata di 15 minuti, con fuochi d’artificio sparati dalla zona del Naumburg Bandshell. Inoltre, qui intorno i locali dove mangiare qualcosa non mancano di certo, per chi non vuole affrontare l’attesa – comunque non stressante come quella di Times Square – con la pancia vuota.

Diari Viaggio / Image Module / 10 Cose NY / 9

La funivia per Roosvelt Island


Via dalla pazza folla? E perché non sull’isoletta che si trova tra Manhattan e il Queens, prendendo la funivia dalla 2nd Street? Qui siamo a due passi da Manhattan ma non c’è la ressa di altre zone e si può godere di una splendida vista dell’East River: la prospettiva è mozzafiato per chi vuole fare quattro passi osservando il contorno luminoso dei grattacieli. E poi, magari, quando buona parte delle persone sono già defluite da Times Square, verso l’una di notte, ci si può tuffare nei festeggiamenti senza aver dovuto passare ore e ore in piedi per vedere il Ball Drop.

Diari Viaggio / Image Module / 10 Cose NY / 10

Mezzanotte a Broadway


Le luci e la musica di Broadway, ma anche delle decine di teatri e sale da concerto che si trovano a New York, non si fermano certo con il Capodanno: i palchi più esclusivi per l’occasione indossano l’abito della festa ed è tutto un affollarsi di eventi tra cabaret, burlesque e comici irriverenti. E per una volta caldo, oltretutto!

Title
Subtitle