Sei interessato alla destinazione?

Indietro

Dove andare per il ponte del 2 Giugno

Viaggiare in primavera ha un fascino tutto particolare. Lasciarsi finalmente alle spalle il freddo e gli abiti pesanti è un desiderio difficile da nascondere, mentre le più belle destinazioni del mondo si risvegliano a poco a poco dal grigiore dell’inverno, offrendo le loro bellezze in una luce ancora immacolata. Lontani dalla folla e dal clamore dell’estate, i viaggi primaverili permettono di apprezzare l’intima essenza di un luogo, gustandone l’anima insieme agli abitanti. Per questo i ponti di primavera sono l’occasione perfetta per non rinviare più quel viaggio di pochi giorni che da tanto tempo si aveva in mente di fare.

Coimbra, Portogallo - Europa

Portogallo


Ci vogliono giusto un paio d’ore d’aereo per arrivare fino all’orlo d’Europa, l’ultimo avamposto di fronte all’immensità dell’Atlantico. Il Portogallo è un mosaico composto da re navigatori, dove le tessere sono scogliere spazzate dal mare e severi monasteri, pittoresche casette di pescatori e maestose università barocche. Lisbona è la prima a sorprendere per la sua natura di grande metropoli europea: un microcosmo adagiato su sette colli tra ripide stradine e le note tristi del fado, dove i gioielli sono il Monastero dos Jerónimos, la Torre di Belem ma anche la raffinata Baixa e il movimentato Barrio Alto. Dal canto suo, Porto con la Ribeira e le sue distillerie sul Douro in primavera mantiene un’atmosfera più piovosa e ruvida, di pietre e di ferro, ma capace di insospettabili eleganze. C’è ancora moltissimo, con il mare stupendo dell’Algarve, la pigrizia di Coimbra d’estate, la spiritualità di Evora e Fatima.

Parliament Bucharest,  Romania - Europa

Romania


Bucarest, la prima destinazione di un viaggio in Romania, è stata più volte violata dalla storia, ma la sua anima è riuscita a sopravvivere e a rifiorire ogni volta. La sagoma immensa del Palazzo del Parlamento, con i suoi lampadari da tre tonnellate, ricorda il suo passato tumultuoso e domina una città fatta anche di delicati profili Art Nouveau e palazzi sontuosi, tanto da meritarsi il nome di “piccola Parigi” prima dell’avvento del Comunismo. La Romania è ancora in gran parte da scoprire per il turismo internazionale, e il resto del paese si rivela al viaggiatore con capolavori come i monasteri affrescati della Bucovina immersi tra le foreste di faggi, i paesi che ancora conservano il loro impianto medievale, i possenti castelli dove vivevano sanguinari tiranni come il leggendario Vlad Tepes, il conte Dracula.

Zagabria, Croazia - Europa

Slovenia e Croazia


Non è un caso che Slovenia e Croazia stiano diventando mete in cima alla lista delle preferenze dei viaggiatori italiani: vicinissime, propongono un’armonia insospettabile tra bellezze naturali mozzafiato, come i verdissimi arcipelaghi incastonati in un mare di zaffiro o i laghetti carsici e le cascate, e testimonianze storiche di un passato glorioso. In Croazia, Ragusa, Spalato e Rovigno sono una distesa di tetti rossi che si alternano a campanili in stile veneziano e possenti fortezze, sopra un dedalo di vicoli medievali spesso racchiuso da mura antiche, mentre il fascino neogotico e romanico fa brillare Zagabria. Nelle foreste smeraldine della Slovenia gli itinerari possibili sono davvero tanti, e Lubiana, la città dei ponti, è una capitale romantica e variegata, con il barocco che si alterna al liberty e al medievale ma sempre sopra il leit-motiv delle opere geniali di Jože Plečnik.

Costa Azzurra Panorama, Francia - Europa

Costa Azzurra


Che sia per concedersi un vero défilé sulla Croisette di Cannes, godersi un titanico piatto di frutti di mare crudi e freschissimi al Cafè di Turin di Nizza o visitare i tanti borghi fatti di casette di pietra e arroccati a picco sul mare come Saint Paul de Vence, la Costa Azzurra è da sempre una meta che – con un sussiego tipicamente chic – invita i visitatori dischiudendo le sue raffinate bellezze. Meta del jet-set internazionale, la riviera francese è benedetta da un clima particolarmente mite e da un mare che è stato teatro di infiniti amori tra re, miliardari, nobili, stelle del cinema di tutto il mondo. I colori e i profumi di Nizza, l’opulenza del principato di Monaco dove tutto sembra brillare di luce propria, le calli nascoste e coperte di fiori a Saint-Tropez durante la primavera sono ancora più imperdibili.

Ravenna, Italia - Europa

Emilia Romagna


Il binomio tra arte e gastronomia è tipico di tutta Italia, ma è forse in Emilia Romagna che si manifesta con la massima intensità: e poi c’è il calore della gente, ospitale e accogliente per antonomasia, che dà sempre l’impressione di sentirsi a casa, non importa da dove si arrivi. Godetevi il fermento di Bologna e delle sue torri, i monumenti bizantini di Ravenna con la Chiesa di Sant’Eufemia e la tomba di Dante, la straordinaria infilata di monumenti dell’elegante Parma con Battistero, Certosa, Palazzo Ducale e Teatro Regio, i sontuosi palazzi di Modena fino a Piazza Grande. Ma se il tempo è bello, a Rimini, a Riccione e nelle altre mete ad alto tasso di divertimento della Riviera romagnola è già tempo di bagni e, chissà, qualche salto in pista. Tra un bicchiere di lambrusco, un piatto di tortellini e una piadina, non dimenticatevi nemmeno dei borghi antichi che punteggiano le colline e la pianura, da Brisighella a Langhirano, da Castell’Arquato a Bobbio.

Normandia Panorama, Francia - Europa

Normandia e Bretagna


Le giornate cominciano ad aprirsi in un sole ancora pallido, e tuttavia già capace di risvegliare la natura tra i prati disseminati dei menhir di Carnac e nei parchi all’ombra dei cento campanili di Rouen. Ma l’identità della Normandia e della Bretagna rimane sempre quella del mare: spesso ancora una lastra di vetro grigio, apparentemente immota ma in grado di coprire decine di metri nel giro di un secondo delle sue altissime maree, è il compagno inseparabile dei pescatori, lo specchio delle alte casette di Honfluer, il segreto dell’inespugnabilità di Saint Malo. Ma quello di Normandia e di Bretagna è anche il mare denso dei ricordi dello sbarco degli Alleati, dove le testimonianze del passato spingono ad andare indietro nel tempo fino a uno dei gioielli architettonici più celebri al mondo, l’abbazia di Mont Saint-Michel, dove la natura e la storia si intersecano in un senso di impareggiabile unicità.

Vesuvio Napoli, Italia - Europa

Napoli


A Napoli la primavera è in tutto e per tutto un’anticipo dell’estate: Positano, Capri e Ischia indossano i loro abiti migliori, i palazzi storici aprono i loro portoni e dai bar sul mare arriva l’inconfondibile odore del caffè bollente. Napoli è città da girare ma soprattutto da ascoltare, odorare, toccare: la storia e l’arte del Cristo Velato nella Cappella di San Severo, nel Museo di Capodimonte, nel Duomo con il tesoro di San Gennaro, la basilica di Santa Chiara sono soltanto il lato più austero di un luogo straordinario dai mille cuori pulsanti, siano questi Spaccanapoli o San Gregorio Armeno, Mergellina o i Quartieri Spagnoli. In una parola Napoli, la città dai volti che cambiano attimo dopo attimo, è vita.

Scopri tutte le proposte Boscolo per il Ponte del 2 Giugno.

Title
Subtitle