Sei interessato alla destinazione?

Indietro

10 Castelli spettacolari in Germania

A dispetto del suo carattere di locomotiva d’Europa e di grande potenza economica mondiale, la Germania sembra, per larga parte, ancora un paese medievale: lo è per i suoi villaggi con le pittoresche case a graticcio, con i balconi ricolmi di fiori e affacciate sulla piazza del mercato; lo è per panorami intensi, con rocce a strapiombo e fitte foreste, che sembrano uscire da qualche favola di draghi, fate e folletti; e lo è soprattutto per i suoi castelli, in assoluto tra le principali cose da visitare in Germania. Sono tantissimi e, spesso ricostruiti in stile neogotico nell’Ottocento, rispondono a meraviglia al nostro immaginario collettivo, con alte torri merlate e contesti di incredibile romanticismo. I più famosi sono probabilmente quelli della Baviera, dei quali la gemma indiscussa è il castello più ammirato e ritratto al mondo, Neuschwanstein; ma ogni regione della Germania possiede non di rado decine di questi manieri appollaiati in cima alle alture più impervie, a dominare i villaggi sottostanti, passando dall’originale funzione difensiva a un crescendo di sfarzo e di lusso, non appena divennero la residenza di re, imperatori, granduchi. Protagonisti di innumerevoli viaggi fuori dal tempo, queste rocche, questi castelli e queste fortezze – spesso privati ma aperti al pubblico per la visita – rappresentano la quintessenza di questo popolo e della più autentica germanicità.

Neuschwanstein

Neuschwanstein


In cima alla classifica non può esserci che Neuschwanstein, il castello delle fiabe per eccellenza, che ha dato l’ispirazione per quello della Bella Addormentata e funge da modello per tutti i parchi a tema Disney. Pur essendo probabilmente il più noto del pianeta, il castello di Neuschwanstein ha una storia ricca di misteri, legata alla figura del suo tormentato e visionario ideatore, Re Ludwig II di Baviera. La definizione di “romantico” non è sufficiente a rendere giustizia a questo incredibile maniero, sospeso tra rocce, cascate, foreste e strapiombi, quasi uscito dalla fantasia dei Fratelli Grimm.

Heidelberg Castle

Heidelberg


Le stupende rovine del castello di Heidelberg sono ciò che resta di una fortezza in grado di resistere a buona parte delle guerre di fine Seicento contro i Francesi, per poi andare quasi completamente distrutto in seguito a un incendio causato da un fulmine. Un tempo, qui, si trovavano giardini definiti “l’ottava meraviglioa del mondo”. Ma fu proprio il suo aspetto peculiare, nel bel mezzo di questa importante città universitaria, a fare la sua fortuna nei secoli successivi, quando il Romanticismo riportò alla ribalta il gusto per il misterioso, l’antico, il malinconico.

Hoenzollern Castle

Hohenzollern


Non distante da Stoccarda, in posizione dominante sulla sommità dell’omonimo monte, il castello di Hohenzollern ha una storia molto antica: la casata degli Hohenzollern ha dato alcuni tra i più grandi re e imperatori di Prussia e di Germania, come Federico II e Guglielmo I, e qui aveva la sua residenza ancestrale. Ricostruito più volte, l’ultima delle quali su ordine di Federico Guglielmo IV in stile neogotico, contiene oggetti d’arte preziosissimi e le tombe di alcuni dei più illustri membri della famiglia.

Wartburg Castle

Wartburg


I Minnesänger, il corrispettivo germanico dei trovatori, si riunivano a Wartburg, nel perfetto centro della Germania, durante il tredicesimo secolo, alla corte di Ermanno I di Turingia. Qui – uno dei più importanti esempi di architettura fortificata medievale in Europa – è ambientato il Tannhäuser di Richard Wagner, ma non solo: sempre tra queste mura Martin Lutero, rifugiatosi nel castello su invito di Federico il Saggio, tradusse il Nuovo Testamento dal greco al tedesco, un evento cruciale per la Riforma protestante.

Schwerin Castle

Schwerin


Il castello di Schwerin, capolavoro dell’architettura storicista, sorge su un’isola nell’omonimo lago, il quarto per estensione in Germania. Qui per secoli dimorarono i granduchi di Meclemburgo; la residenza venne poi ricostruita in stile neorinascimentale verso la metà del diciannovesimo secolo. Oggi è sede del Parlamento del land Meclemburgo-Pomerania Anteriore, e la sua fama è anche legata all’immancabile fantasma: Petermännchen, che gira tra i corridoi bui in abbigliamento del Seicento per controllare che tutto sia in ordine.

Lichtenstein Castle

Lichtenstein


C’è chi lo chiama “il castello delle fiabe del Württemberg”, ed è uno dei più recenti di Germania: venne infatti costruito solo nel 1840 da Wilhelm, conte di Württemberg, che si ispirò a un romanzo storico molto in voga in quel periodo, Il castello di Lichtenstein di Wilhelm Hauff. Di proprietà privata, come molti dei castelli di questa guida, è però pienamente visitabile e ospita al suo interno una delle collezioni più interessanti del Paese di armi e stemmi.

Wernigerode Castle

Wernigerode


Tra i più visitati in Sassonia, si trova in una splendida posizione con le montagne dell’Harz sullo sfondo. È in stile romanico del dodicesimo secolo ed è stato usato per molto tempo come residenza di caccia dai vecchi imperatori di Germania. Ha avuto una storia architettonicamente tormentata, e forse per questo è considerato uno dei più “vivaci” del Paese: tra neogotico, rinascimentale, barocco e infine neoromantico, è quasi una sorta di riassunto degli stili in voga tra il Quattrocento e l’Ottocento.

Nordkirchen Castle

Nordkirchen


Si tratta di un colossale castello sull’acqua, conosciuto come “la Versailles di Vestfalia” e costruito nella prima metà del diciottesimo secolo. In stile barocco, con i suoi caratteristici mattoni rossi, vanta anche un immenso parco e splendidi giardini. Per visitare Schloss Nordkirchen all’interno è indispensabile la visita guidata, visto che oggi l’edificio ospita un’università statale di studi finanziari. Da non perdere all’interno i soffitti decorati a stucco e il grande salone delle feste.

Charlottenburg Palace

Charlottenburg


Una delle mete turistiche più famose di Berlino, il castello di Charlottenburg è il più grande della capitale tedesca ed è circondato da stupendi giardini in stile barocco, aperti al pubblico. Dopo essere stato danneggiato durante la seconda guerra mondiale è stato ricostruito restituendogli l’antico splendore. I suoi interni rococò, con sale tutte in infilata, lasciano a bocca aperta, in particolare la straordinaria Camera della Porcellana e la Galleria Dorata. Il castello custodisce anche i gioielli della corona e i bellissimi servizi da tavola di re e imperatori.

Scopri i castello della Germania con un Viaggio Boscolo.

Title
Subtitle