Sei interessato alla destinazione?

Indietro

Cosa vedere a Budapest in 3 giorni e a 60°

Ponte Danubio, Budapest - Ungheria


È una sera di gennaio a Budapest. Meno due gradi sulle rive de Danubio. Tre coppie si spogliano rimanendo in costume da bagno e infradito. Dopo una breve doccia entrano in un furgone, dentro è una sauna. Una vera e propria sauna, scaldata a legna, con tanto di spogliatoio e musica di sottofondo. Stiamo parlando della Mobil Szauna un progetto nato dall’associazione Valyo, acronimo di város, città, e di folyó, fiume. L’idea di questo gruppo di ragazzi è che il Danubio è un collegamento tra gli abitanti della città e la natura, così ormai da anni sviluppano eventi e progetti per avvicinare le persone al fiume. Qualche tempo fa ad esempio hanno costruito due installazioni interattive sulle rive opposte, i passanti potevano digitare su una tastiera un messaggio che veniva poi proiettato sull’altro lato.

Budapest Piazza, Ungheria - Europa


Da questo gennaio l’appuntamento per chi vuole trascorrere un’ora e mezza di sauna speciale è in Piazza Batthyany. È qui infatti che parcheggerà il van, tra la chiesa barocca di Sant’Anna e l’Angelika Caffè, già dal Settecento luogo di ritrovo di scrittori e poeti che qui cercavano ispirazione. Sullo sfondo le luci del Parlamento. In primo piano, sul tettuccio di un semplice van bianco, le luci dell’insegna: “Mobile Szauna”. Si apre la portiera e si parte per il relax. C’è posto per sei persone, che dai finestrini possono godersi il panorama d’inverno.

Ponte Danubio Strada, Budapest - Europa


A bordo della sauna mobile lo sguardo spazia su alcuni dei luoghi più suggestivi di Budapest. Sullo spettacolare Ponte delle Catene, il più antico della città, sospeso sul Danubio e difeso all’ingresso da statue di leoni. Sul Ponte Margherita, che unisce le due parti della città, Buda e Pest, ma che porta anche all’isola di Margherita. Qui si trovano, tra le tante altre attrazioni, un giardino giapponese, uno zoo e una fontana musicale che crea delle coreografie acquatiche a tempo di Rolling Stones, Bocelli e di Hungarian Dance di Vivaldi.

Prendi parte alla danza e trova la tua ispirazione nel Viaggio di Boscolo in Ungheria.

Title
Subtitle