Sei interessato alla destinazione?

Indietro

Cosa c'è di nuovo a Lisbona

Panoramica Lisbona


Che Lisbona sia una delle città più dinamiche d’Europa non è ormai un segreto per nessuno da qualche anno, e anzi la vivacità delle sue strade fa impallidire anche quelle nostrane. Sempre più meta dei turisti per la bellezza dei suoi monumenti, la qualità della cucina, la vicinanza con mete apprezzatissime come Belem o Sintra, la capitale del Portogallo è una metropoli che ha capito molto bene come una ricca proposta di eventi culturali e di spettacoli esclusivi sia in grado di continuare a ringiovanirla. Ecco perché scegliere Lisbona per il proprio tour di Capodanno, invece del classico brindisi in piazza sotto casa, è un’ottima occasione per visitare una città sempre ricca di sorprese e godere del fascino particolare che il periodo delle Feste ha tra queste vie multietniche e colorate dalle miriadi di azulejos. In più, Lisbona continua ad essere una città piuttosto economica, il che non guasta di certo.

Capodanno con Mirò

Capodanno con Mirò


Una mostra sicuramente da non perdere se si visita Lisbona in questi giorni è Joan Miró – Materialidade e Metamorfose, in programma fino all’8 gennaio del 2018 e reduce dal grande successo a Porto, dove ha attirato più di 240.000 visitatori. L’esposizione dedicata al celebre pittore catalano mette in mostra varie opere della sua carriera dal 1924 fino al 1981, con 85 capolavori che vanno dai quadri alle litografie fino agli arazzi. E dopo la mostra, tutti al Terreiro do Paço, da dove si possono ammirare i fuochi d’artificio allo scoccare della mezzanotte sul Tago e ascoltare la musica di alcuni dei migliori ensemble portoghesi.

Concerto di Natale

I concerti di Natale


Natale non è Natale senza i suoi canti e la sua musica, e Lisbona non fa certo eccezione quando si tratta di offrire una proposta ricca e variegata in materia di concerti delle festività. In quasi tutti i luoghi di culto della capitale – e sono tanti, oltre alle moltissime chiese anche il Lisbon Centro Ismaili e il tempio Radha Krishna – dicembre, in particolare dal 2 al 17 del mese, è il momento in cui ci si riunisce per riscoprire l’autentico spirito di queste giornate di festa e rendere omaggio con il canto e con la musica.

Maratona di fine anno

La maratona di fine anno


Siete tra quelli che non rinunciano mai a fare un po’ di sano sport, anche quando sono in vacanza e, magari, il clima non è dei più clementi? Lisbona ha pensato anche a voi. Se volete rianimare le membra intirizzite dal freddo (ma qui, grazie alla corrente del Golfo, la temperatura è di solito molto mite) il 31 dicembre potete partecipare alla corsa di São Silvestre de Lisboa 2017, che parte dal centro della capitale e si snoda per dieci chilometri attraverso le vie della città. Ci sono tante categorie, per chi vuole prendere la gara davvero sul serio e chi invece vuole solo approfittarne per vedere Lisbona da una prospettiva diversa, anche con i propri bambini al seguito, passeggiando tranquillamente.

Il grande concerto di capodanno

Il Grande Concerto di Capodanno


Come tutte le maggiori capitali europee, anche Lisbona ospita un concerto dove a farla da padrone è la musica classica più amata delle Feste, dai valzer di Strauss fino alle polke e alle marce più scatenate, secondo la tradizione viennese. Un pizzico di Austria arriva fino in Portogallo grazie alla Strauss Festival Orchestra e allo Strauss Festival Ballet Ensemble, che si cimenteranno nelle arie più famose del canone mitteleuropeo, per concludere, naturalmente, con i momenti più attesti, il valzer “Sul bel Danubio blu” e la marcia di Radetzky. Tutti i giorni dal 29 dicembre fino al 5 gennaio, alle 21.30 (come tutti i paesi iberici, anche in Portogallo si inizia tardi) al Coliseu de Lisboa, con biglietti che partono da 28 euro.

Cinema Lisbona

Le Feste? Da passare al cinema


Fino al 16 dicembre, gli amanti della settima arte possono godersi l’ottava edizione dell’importante Festival del cinema latinoamericano, curato da Carlos Nogueira e da Teresa Toledo. La selezione quest’anno include più di 40 film basati su un ampio ventaglio di proposte e di criteri, ma tutti di alta qualità: un’occasione imperdibile per scoprire la ricchezza del cinema ispanoamericano, al Cinema de São Jorge, in Av. da Liberdade, 175, con biglietti che si aggirano intorno ai 3 euro o poco più.

Aletria

Dolci delizie a Lisbona


E i dolci tipici delle feste? Camminando per le vie di Lisbona coglieremo profumi speziati e suadenti, eredi dell’incontro perfetto tra la cucina araba e quella europea già da tempi immemori, tra sentori di zenzero e cannella e l’aroma rotondo dell’anice stellato. La specialità più tipica è probabilmente l’aletria, che come molti altri dolci tradizionali arriva direttamente dalle cucine dei conventi. Anticamente, le suore utilizzavano il bianco d’uovo per inamidare la biancheria, visto che spesso tra le varie attività conventuali c’era anche quella dello stirare per le famiglie o per gli ospedali. Quello che rimaneva, i tuorli. veniva usato per produrre dolci: l’aletria è una specie di pasta fatta con fili sottilissimi, poi mischiata a latte e rosso d’uovo, disposta su un piatto e spolverata di cannella.

Filhos Portoghesi


I Filhos, invece, ricordano un po’ le nostre frittelle: sono fatti con la farina e con le uova, il tutto ricoperto da zucchero fuso e con sopra l’immancabile cannella e altro zucchero. Da non dimenticare anche le azevias, ripieni di crema di ceci con mandorle e frutta secca, le broas de milho e le broas castelares, dove miele, mandorle, anice, cedro, farina di mais creano una prelibata sinfonia di sapori, i formigos dove si sente tutto il gusto del Porto e l’opulento Bolo do rei, più adatto ai giorni dell’Epifania ma vero sovrano della tavola portoghese a fine pasto: un piccolo spettacolo già alla vista, con colori e consistenze diverse, si può assimilare a una specie di ciambellone con canditi, frutta secca e uva passa. Ma se proprio non si può rinunciare al classico dei classici, anche le Feste sono il momento perfetto per concedersi l’immancabile Pasteis de Belem, nella più celebre pasticceria forse di tutto il Portogallo, l’Antiga Confeitaria de Belem: un vero spettacolo per il palato!

Parti anche tu per Lisbona con un Viaggio Boscolo.

Title
Subtitle