Sei interessato alla destinazione?

Indietro

Finlandia: il Sole di mezzanotte

Quando il sole non tramonta mai, per intere settimane, la Finlandia rinasce a nuova vita. Un fenomeno naturale visibile solo a certe latitudini, che lascia spiazzati ma rallegra gli animi.  

Mezzanotte finlandese


Abituati come siamo ai nostri ritmi, riesce difficile immaginare che in alcune zone del mondo la luce del giorno possa splendere senza sosta per un’intera stagione. Eppure questa è la normalità nell’estremo Nord della Finlandia, dove da metà maggio a fine luglio il sole non tramonta mai.

Questo è il fenomeno conosciuto come il sole di mezzanotte. A causa dell’inclinazione dell’asse terrestre, nelle zone al di sopra del Circolo Polare Artico, nel periodo estivo il sole rimane sopra l’orizzonte per un periodo variabile da un minimo di 24 ore, fino a 6 mesi in corrispondenza del Polo Nord.

Ma nell’intera nazione in questo periodo non si può dire che faccia mai veramente buio. Anche Helsinki, situata molto più a sud, nelle notti bianche d’estate è illuminata 24 ore su 24, a causa della rifrazione dei raggi solari.

La luce del crepuscolo che brilla nelle notti estive è uno spettacolo unico, che vale da solo una visita in Finlandia. Il particolare bagliore giallo rossastro del sole dona un aspetto più caldo all’ambiente, e fa sentire sull’orlo di un tramonto che non arriva mai.

Tra feste e leggende

Un trionfo di luce ed allegria


Dopo i lunghi mesi invernali immersi nel buio, finalmente in estate la Finlandia si risveglia e rifiorisce in tutto il suo splendore. Luce è sinonimo di allegria e i finlandesi ne approfittano per festeggiare e godersi ogni minuto di un’estate breve ma intensa.

Nella settimana di Juhannus, al culmine del periodo estivo, è normale trasferirsi in un cottage su uno dei tanti laghi finlandesi, per praticare sport e attività all’aria aperta. Canoa, pesca, biciclettate, fino agli immancabili barbecue e feste in spiaggia: le gite nel verde sono il simbolo di una ritrovata voglia di vivere.

Le giornate infinite invitano a non dormire. I finlandesi non temono l’insonnia che il sole di mezzanotte potrebbe portare con sé, anzi sono determinati a sfruttare il più possibile le lunghe ore di luce e rimandare il sonno al lungo letargo invernale.

Mezzanotte finlandese, Helsinki - Finlandia

Tra feste e leggende


Un momento così importante dell’anno non può che essere legato a doppio filo a tante feste, leggende e tradizioni. Non a caso il 24 giugno, in occasione del solstizio d’estate, si celebra Juhannus (in italiano San Giovanni), la principale festa nazionale finlandese che corrisponde al giorno più lungo dell’anno.

Per l’occasione la tradizione impone di celebrare con un grande falò sulla spiaggia, per scacciare gli spiriti malvagi. Secondo una popolare credenza invece, le ragazze che mettono sette fiori sotto il cuscino prima di addormentarsi, nella notte del solstizio d’estate, vedranno apparire in sogno il loro futuro marito.

Al giorno d’oggi, più semplicemente, i finlandesi celebrano Juhannus con interminabili feste notturne o rilassandosi con una gita al lago. Gli eventi abbondano in ogni città, specialmente nella regione settentrionale della Lapponia: da non perdere sono ad esempio il festival del folklore Jutajaiset o il Midnight Sun Film Festival per gli appassionati di cinema.

Per chi invece non ha la fortuna di poter assistere dal vivo allo spettacolo del sole di mezzanotte, esiste Laplication, una app che ricrea lo stesso fenomeno direttamente sulle foto del proprio smartphone: certo è solo un assaggio, ma quanto basta per far venire voglia di vivere questo spettacolo unico in prima persona!

Title
Subtitle