Sei interessato alla destinazione?

Indietro

Le nostre guide di viaggio - In Russia con Fiammetta

Acquerello, Russia - Europa


Ci accompagnano in ogni parte del mondo, ci fanno sentire a casa anche se siamo lontani da casa, ci portano alla scoperta di panorami, opere d’arte di paesaggi e nei musei. Sono i nostri accompagnatori Boscolo.

Oggi vi presentiamo Fiammetta Zanotto, che ci racconta la sua Russia.

Lavagna, Russia - Europa


All’Università voleva studiare una lingua strana, ma l’Arabo era troppo Arabo, il Giapponese troppo disegno, così scelse il Russo, “Tanto se non mi piace, ho tempo di cambiare”, si disse. Non cambiò. E alla fine degli anni Novanta prese il patentino di accompagnatrice. Da allora, ai gruppi di viaggiatori che partono con Boscolo e atterrano a San Pietroburgo si presenta con queste parole, “Buongiorno a tutti, mi chiamo Fiammetta Zanotto e vi accompagnerò in questi giorni di meraviglia”.

Panoramica dall alto, Russia - Europa


Il suo primo viaggio a Mosca risale proprio al ’98, anno del patentino, “Ho trascorso un mese come ragazza alla pari. La famiglia di cui ero ospite aveva solo due stanze e per farmi stare comoda loro dormivano in cinque nella stessa stanza. Di giorno andavo a studiare in Facoltà, poi visitavo i musei, non ero in grado neanche di ordinare un caffè. Il pomeriggio facevo pratica della lingua parlando con la nonnina della famiglia”. Ciò che l’ha fatta innamorare della Russia, e che colpisce tutti quando la vedono per la prima volta, è la grandezza.

Palazzo d inverno panoramica, Russia - Europa


Grandezza di strade, di palazzi monumentali come il Palazzo d’Inverno dello Zar, ma anche una grandezza che sa raccogliersi in piccoli luoghi intimi. Fiammetta racconta infatti, “Da via Tverskaja, l’arteria principale, piena di negozi e di locali, prendo i vicoletti laterali ed è come passare in un’altra dimensione, di calma”. Proprio fuori dalla metropolitana di Tverskaya c’è Tverskoi Boulevard, il viale favorito per le passeggiate dai poeti russi Pushkin ed Esenin, e oggi anche da Fiammetta.

Palazzo d inverno panoramica, Russia - Europa


A San Pietroburgo invece le piace passeggiare vicino alla casa-museo di Dostoevsky, così oltre a visitare la dimora di uno dei suoi autori preferiti visita anche, a pochi passi da lì, il suo mercato coperto preferito.

Museo Ermitage Panoramica, Russia - Europa


A San Pietroburgo invece le piace passeggiare vicino alla casa-museo di Dostoevsky, così oltre a visitare la dimora di uno dei suoi autori preferiti visita anche, a pochi passi da lì, il suo mercato coperto preferito.

Galleria d arte, Russia - Europa


Salendo le scale del Museo Statale Ermitage, di cui fa parte il Palazzo d’Inverno, residenza invernale dello Zar, Fiammetta immagina di vedere Caterina II. “È così vasto che non sai dove guardare, l’ho visitato duecento volte e non ho ancora finito di vederlo tutto”. Oltre alla visione di Caterina II, nel museo si possono incontrare quadri di Caravaggio, Gaugin, Leonardo da Vinci, Cézanne, Rembrandt e molti altri. “La Russia è come la Francia, l’Inghilterra, è uno di quei posti da vedere almeno una volta nella vita”, dice Fiammetta che quando torna a casa sente la nostalgia per questa sua seconda casa. Le manca tutto: gli spazi, la confusione sulla Prospettiva Nevskij, il piccolo teatro Nicolaewsky e il grande teatro della gente in metropolitana, le angurie e i cocomeri dei mercatini”.

Vodka bicchiere, Russia - Europa


L’ultima sera, alla cena di saluto, Fiammetta offre un brindisi di Vodka e dice, “Domani ci divideremo, la vacanza è finita, spero che la meraviglia rimanga”.

Per conoscere Fiammetta e la sua Russia, partite con Boscolo nel Viaggio a San Pietroburgo, Mosca, Grande Anello d’Oro o per quello Express.

Title
Subtitle