Dordogna e Périgord

6 notti per 1 persona

Prezzo a partire da € 1.350 Scopri tutte le date

Dordogna e Périgord

7 giorni per scoprire le meraviglie del Sud-Ovest della Francia, visitando luoghi imperdibili come Nimes, Tolosa, Cahors, Rocamadour, Sarlat, La Roque-Gageac, Albi e Montpellier.

Tipologia
Viaggio
guidato
Prezzi da
1.350 €
per persona
Durata
7 giorni
6 notti
Prima partenza
25 Apr
altre partenze
Optional
Partenza sotto casa
Arrivare prima
Allunga un po
Castello di Castelnaud

Viaggio senza tempo attraverso due regioni francesi tutte da scoprire.

Saint-Cirq-Lapopie
Tolosa
Vacanza di 7 giorni e 6 notti
A partire da 1.350 €
A persona
Scopri tutte le date

Uno scrigno di tesori. La Dordogna e il Périgord sono tra le regioni della Francia meno note al grande pubblico, eppure racchiudono al proprio interno tesori a non finire. In questo viaggio che è una vera e propria ode al Sud-Ovest francese, inizieremo passeggiando per le vie antiche di Nimes, dove il passato si svela agli occhi come un libro d'arte aperto. Arrivati poi nel cuore della Dordogna, scopriremo le rovine di Cahors e l'incanto di Rocamadour, dove ogni pietra racconta storie di epoche passate, mentre Sarlat si offre come un dipinto medievale, ricco di atmosfera e magia.

Paesaggi da incorniciare. Immersi nei colori del Périgord, la natura si apre come una sinfonia di verdi sfumature. Foreste di querce e castagni si intrecciano come antichi guardiani di segreti, e grotte sussurrano leggende millenarie. I castelli, maestosi e avvolti dal mistero, incorniciano il paesaggio, mentre i villaggi lungo le rive della Dordogna addormentata si svegliano con la luce dorata del mattino. In questo quadro idilliaco, l'autenticità si svela in ogni dettaglio, risvegliando un amore profondo per la bellezza senza tempo.

Armoniose bellezze. Questa esperienza va oltre la scoperta di luoghi, è un viaggio nell'anima della Francia. Albi si erge come un faro di storia, Tolosa come una festa di colori, e Montpellier come un'ode alla dolcezza di vivere. Un'immersione nelle tradizioni, nei sapori e nei profumi che rendono unico questo angolo di Francia, dove ogni passo è un verso di una poesia che parla di emozioni autentiche. Un viaggio che resterà impresso nei nostri cuori come una melodia incantata.

Uno scrigno di tesori. La Dordogna e il Périgord sono tra le regioni della Francia meno note al grande pubblico, eppure racchiudono al proprio interno tesori a non finire. In questo viaggio che è una vera e propria ode al Sud-Ovest francese, inizieremo passeggiando per le vie antiche di Nimes, dove il passato si svela agli occhi come un libro d'arte aperto. Arrivati poi nel cuore della Dordogna, scopriremo le rovine di Cahors e l'incanto di Rocamadour, dove ogni pietra racconta storie di epoche passate, mentre Sarlat si offre come un dipinto medievale, ricco di atmosfera e magia.

Paesaggi da incorniciare. Immersi nei colori del Périgord, la natura si apre come una sinfonia di verdi sfumature. Foreste di querce e castagni si intrecciano come antichi guardiani di segreti, e grotte sussurrano leggende millenarie. I castelli, maestosi e avvolti dal mistero, incorniciano il paesaggio, mentre i villaggi lungo le rive della Dordogna addormentata si svegliano con la luce dorata del mattino. In questo quadro idilliaco, l'autenticità si svela in ogni dettaglio, risvegliando un amore profondo per la bellezza senza tempo.

Paesaggi da incorniciare. Immersi nei colori del Périgord, la natura si apre come una sinfonia di verdi sfumature. Foreste di querce e castagni si intrecciano come antichi guardiani di segreti, e grotte sussurrano leggende millenarie. I castelli, maestosi e avvolti dal mistero, incorniciano il paesaggio, mentre i villaggi lungo le rive della Dordogna addormentata si svegliano con la luce dorata del mattino. In questo quadro idilliaco, l'autenticità si svela in ogni dettaglio, risvegliando un amore profondo per la bellezza senza tempo.

Armoniose bellezze. Questa esperienza va oltre la scoperta di luoghi, è un viaggio nell'anima della Francia. Albi si erge come un faro di storia, Tolosa come una festa di colori, e Montpellier come un'ode alla dolcezza di vivere. Un'immersione nelle tradizioni, nei sapori e nei profumi che rendono unico questo angolo di Francia, dove ogni passo è un verso di una poesia che parla di emozioni autentiche. Un viaggio che resterà impresso nei nostri cuori come una melodia incantata.

Le prime partenze disponibili
Vedi tutte le partenze
Trasferimenti e soggiorno
Trasferimenti e soggiorno

Questo tour si svolge interamente in pullman. È possibile partire da numerose località nell’intero territorio italiano, arrivando al punto di partenza del tour tramite una navetta di avvicinamento oppure, se disponibile, utilizzando il nostro servizio condiviso di Partenza Sotto Casa.

Puoi rendere ancora più personale la tua esperienza di viaggio aggiungendo un’estensione di alcuni giorni all’inizio o alla fine del tour. Prevediamo sempre poi alcune escursioni facoltative per un’esperienza ancora più flessibile.

All'inizio del viaggio l'accompagnatore raccoglierà il forfait obbligatorio che ammonta a circa €60-70 per persona. Tale importo include gli ingressi ai musei e ai monumenti e le tasse di soggiorno.

I servizi inclusi in questo viaggio
I servizi inclusi in questo viaggio
  • Viaggio in bus GT a uso esclusivo dei clienti Boscolo
  • Accompagnatore per tutta la durata del viaggio
  • 6 pernottamenti e prime colazioni
  • 4 cene, acqua inclusa
  • Visite guidate Tolosa, Rocamadour, Albi
  • Crociera sulla Dordogna
  • Radioguide WIFI personali per tutto il viaggio
  • L’esclusivo Kit viaggio Boscolo
  • Assicurazione medica, bagaglio e rischi pandemici
  • Linea di assistenza telefonica “No Problem”, a disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • 2 pernottamenti e prime colazioni aggiuntive a Bologna (per le partenze dal centro e sud Italia)
Il dettaglio del nostro programma di viaggio. Giorno per giorno.

Le destinazioni, le visite, le attività, le escursioni, e tutto quello che succede, tappa dopo tappa, partendo da Nimes e attraversando un territorio incantevole.

autobus
Mappa
M

Nel cuore verde della Francia

Il Sud-Ovest della Francia è un territorio ricco di perle nascoste e tesori da svelare. Città medievali come Albi, Tolosa e Carcassonne cedono il passo agli idilliaci paesaggi del Périgord, tra foreste di querce e castagni, grotte, castelli e villaggi assopiti lungo le sponde della Dordogna, in un viaggio che saprà risvegliare l’autentico amore per il bello.

Il Sud-Ovest della Francia è un territorio ricco di perle nascoste e tesori da svelare. Città medievali come Albi, Tolosa e Carcassonne cedono il passo agli idilliaci paesaggi del Périgord, tra foreste di querce e castagni, grotte, castelli e villaggi assopiti lungo le sponde della Dordogna, in un viaggio che saprà risvegliare l’autentico amore per il bello.

giorno
1
Partenza - Nimes

Partiamo al mattino presto dalla località prescelta alla volta della Francia. Dopo il pranzo libero proseguiamo fino a raggiungere i dintorni dell’antica città romana di Nimes. Dopo la cena ci aspetta una passeggiata serale in città con l'accompagnatore, per ammirare gli esterni de Les Arènes e della Maison Carrée, mirabili edifici di epoca romana.

Partiamo al mattino presto dalla località prescelta alla volta della Francia. Dopo il pranzo libero proseguiamo fino a raggiungere i dintorni dell’antica città romana di Nimes. Dopo la cena ci aspetta una passeggiata serale in città con l'accompagnatore, per ammirare gli esterni de Les Arènes e della Maison Carrée, mirabili edifici di epoca romana.

Novotel Atria Nimes Centre Hotel
Hotel previsto (o similare) per il giorno 1|
giorno
2
Nimes - Carcassonne - Tolosa

In mattinata ci spostiamo a Carcassonne, dove insieme all’accompagnatore facciamo il giro delle Lices, l’ampio spazio tra le due cinte murarie della città, e visitiamo con il supporto dell’audioguida il Castello Comitale. Dopo il pranzo libero proseguiamo alla volta di Tolosa, antica capitale della Linguadoca, città vivace ed elegante, conosciuta con l'appellativo di "Ville Rose" per il colore rosato dei mattoni degli edifici e delle case. Qui ci aspetta una passeggiata con la guida locale per le vie della città, prima della cena libera.

In mattinata ci spostiamo a Carcassonne, dove insieme all’accompagnatore facciamo il giro delle Lices, l’ampio spazio tra le due cinte murarie della città, e visitiamo con il supporto dell’audioguida il Castello Comitale. Dopo il pranzo libero proseguiamo alla volta di Tolosa, antica capitale della Linguadoca, città vivace ed elegante, conosciuta con l'appellativo di "Ville Rose" per il colore rosato dei mattoni degli edifici e delle case. Qui ci aspetta una passeggiata con la guida locale per le vie della città, prima della cena libera.

Hotel Les Capitouls Toulouse Centre
Hotel previsto (o similare) per il giorno 2|
giorno
3
Tolosa - Cahors - Rocamadour - Sarlat-la-Canéda

Raggiungiamo Cahors, cittadella medievale costruita su un'ansa del fiume Lot, dove ci attende una passeggiata nel centro storico con l'accompagnatore, per vedere la possente cattedrale di Saint-Etienne e il Ponte Valentré, magnifico ponte trecentesco difeso da tre torri merlate, simbolo della città. Dopo il pranzo libero proseguiamo per Rocamadour, cittadina arroccata su una parete rocciosa e tappa lungo la via per Santiago de Compostela. Visitiamo con la guida il Santuario della Vergine Nera e il borgo, che si raggiunge con una salita a piedi un po’ ripida ma accessibile. Al termine della visita ripartiamo verso la capitale della storica regione del Périgord, Sarlat-la-Canéda, dove ceniamo.

Raggiungiamo Cahors, cittadella medievale costruita su un'ansa del fiume Lot, dove ci attende una passeggiata nel centro storico con l'accompagnatore, per vedere la possente cattedrale di Saint-Etienne e il Ponte Valentré, magnifico ponte trecentesco difeso da tre torri merlate, simbolo della città. Dopo il pranzo libero proseguiamo per Rocamadour, cittadina arroccata su una parete rocciosa e tappa lungo la via per Santiago de Compostela. Visitiamo con la guida il Santuario della Vergine Nera e il borgo, che si raggiunge con una salita a piedi un po’ ripida ma accessibile. Al termine della visita ripartiamo verso la capitale della storica regione del Périgord, Sarlat-la-Canéda, dove ceniamo.

Naad Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 3, 4|
giorno
4
Valle della Dordogna - Sarlat-la-Canéda

Al mattino andiamo alla scoperta dei paesaggi, dei castelli e dei villaggi che fanno da contorno allo scorrere lento del fiume Dordogna. Siamo nel cuore del Périgord Noir, tra foreste di querce e castagni e villaggi arroccati lungo le sponde del fiume, che si mostrano in tutta la loro bellezza, con i raggi del sole che illuminano le facciate in pietra delle case. Ammiriamo i più bei castelli della vallata durante una crociera su un’imbarcazione tradizionale detta “gabare”. Passeggiamo poi attraverso le stradine di La Roque-Gageac e fra i bastioni del Castello di Castelnaud. Dopo il pranzo libero rientriamo a Sarlat, dove abbiamo il resto del pomeriggio a disposizione e la cena libera.

Al mattino andiamo alla scoperta dei paesaggi, dei castelli e dei villaggi che fanno da contorno allo scorrere lento del fiume Dordogna. Siamo nel cuore del Périgord Noir, tra foreste di querce e castagni e villaggi arroccati lungo le sponde del fiume, che si mostrano in tutta la loro bellezza, con i raggi del sole che illuminano le facciate in pietra delle case. Ammiriamo i più bei castelli della vallata durante una crociera su un’imbarcazione tradizionale detta “gabare”. Passeggiamo poi attraverso le stradine di La Roque-Gageac e fra i bastioni del Castello di Castelnaud. Dopo il pranzo libero rientriamo a Sarlat, dove abbiamo il resto del pomeriggio a disposizione e la cena libera.

Naad Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 3, 4|
giorno
5
Sarlat-la-Canéda - Pech-Merle - Saint-Cirq-Lapopie - Albi

In mattinata raggiungiamo la grotta preistorica del Pech-Merle e seguiamo il suo percorso sotterraneo di circa 1 km, con graffiti e pitture rupestri. Proseguiamo poi verso Saint-Cirq-Lapopie, affascinante villaggio medievale abbarbicato a una falesia che regala una splendida vista sulla vallata del fiume Lot. Qui ci fermiamo per passeggiare tra i suoi caratteristici vicoli e per il pranzo libero. Nel pomeriggio raggiungiamo Albi, dove ci attende la cena.

In mattinata raggiungiamo la grotta preistorica del Pech-Merle e seguiamo il suo percorso sotterraneo di circa 1 km, con graffiti e pitture rupestri. Proseguiamo poi verso Saint-Cirq-Lapopie, affascinante villaggio medievale abbarbicato a una falesia che regala una splendida vista sulla vallata del fiume Lot. Qui ci fermiamo per passeggiare tra i suoi caratteristici vicoli e per il pranzo libero. Nel pomeriggio raggiungiamo Albi, dove ci attende la cena.

Hôtel Mercure Albi Bastides
Hotel previsto (o similare) per il giorno 5|
giorno
6
Albi - Montpellier

La mattinata è dedicata alla visita di Albi, città natale del pittore Toulouse-Lautrec. Il suo patrimonio artistico risale soprattutto all'epoca medievale, quando la città godette di una prosperità economica notevole. Con la guida visitiamo il centro storico, in cui spicca la mole severa e intimidatoria della cattedrale-fortezza di Sainte-Cécile. Scopriamo anche il duecentesco Palais de la Berbie, che ospita il Musée Toulouse-Lautrec. Dopo il pranzo libero ripartiamo per Montpellier, dove in serata la cena è inclusa.

La mattinata è dedicata alla visita di Albi, città natale del pittore Toulouse-Lautrec. Il suo patrimonio artistico risale soprattutto all'epoca medievale, quando la città godette di una prosperità economica notevole. Con la guida visitiamo il centro storico, in cui spicca la mole severa e intimidatoria della cattedrale-fortezza di Sainte-Cécile. Scopriamo anche il duecentesco Palais de la Berbie, che ospita il Musée Toulouse-Lautrec. Dopo il pranzo libero ripartiamo per Montpellier, dove in serata la cena è inclusa.

Hôtel Mercure Montpellier Centre Antigone
Hotel previsto (o similare) per il giorno 6|
giorno
7
Montpellier - Rientro

Il nostro tour in Dordogna e Périgord, due affascinanti zone della Francia, è giunto al termine. Al mattino partiamo da Montpellier e iniziamo il nostro viaggio di rientro in Italia. Lungo il percorso sono previste alcune soste per il ristoro e per il pranzo libero. L’arrivo è previsto in tarda serata.

Il nostro tour in Dordogna e Périgord, due affascinanti zone della Francia, è giunto al termine. Al mattino partiamo da Montpellier e iniziamo il nostro viaggio di rientro in Italia. Lungo il percorso sono previste alcune soste per il ristoro e per il pranzo libero. L’arrivo è previsto in tarda serata.

Prossime partenze

Modifica il campo 'Inserisci la tua città di partenza' per visualizzare le date previste per la tua città.

Informazioni sulla destinazione

Il clima della Francia è sostanzialmente temperato, anche se varia molto sia da ovest a est che, soprattutto, a nord e a sud della Loira. Ogni regione annovera le sue particolarità climatiche, più fresco e umido a nord e a ovest, più caldo e secco a sud, sul Mediterraneo. L'estate è calda e secca a sud, più fresca e umida nelle zone affacciate sull'Atlantico. D'inverno le precipitazioni sono abbondanti, nevose solo nei massicci del sud-est e sud-ovest (Alpi e Pirenei). Parigi, situata nel nord della Francia, ha un clima molto particolare, a metà tra il clima oceanico e quello continentale: inverni lunghi e freddi, di solito piovosi, estati dove le giornate calde si alternano a giornate più fresche e ventose.

I cittadini italiani possono entrare in Francia con la carta di identità oppure con il passaporto, entrambi in corso di validità. I minori italiani devono essere muniti di documento di viaggio individuale: passaporto oppure carta d'identità valida per l'espatrio. Per ulteriori informazioni e per i cittadini di nazionalità diversa da quella italiana consigliamo di consultare il sito Viaggiare sicuri o il proprio consolato.

Nessuna vaccinazione è richiesta o consigliata. La Francia riconosce la tessera europea di assicurazione malattia (TEAM), distribuita a tutti i cittadini italiani. Con la tessera si ha diritto all’assistenza sanitaria gratuita nelle strutture pubbliche della Francia per la maggior parte delle prestazioni (anche urgenti). Il livello della sanità è ottimo.

In Francia vige la stessa ora dell'Italia ed è in vigore l’ora legale negli stessi mesi in cui è in vigore in Italia.

La valuta è l’euro. Le principali carte di credito sono accettate quasi ovunque. Gli sportelli bancomat sono diffusi ovunque. Si chiamano distributeurs automatiques de billets o points d’argent. Sia per la carta di credito che per il bancomat si consiglia di informarsi presso la propria banca prima di partire per conoscere eventuali commissioni e PIN da utilizzare.