Gran Tour del Giappone

11 notti per 1 persona

Prezzo a partire da € 5.790 Scopri tutte le date

Gran Tour del Giappone

12 giorni per immergersi nelle autentiche atmosfere giapponesi, visitando luoghi imperdibili come Tokyo, Shizuoka, Kyoto, Nara, Kanazawa, Shirakawa-go, Takayama, Osaka, Hiroshima e Himeji.

Tipologia
Viaggio
guidato
Prezzi da
5.790 €
per persona
Durata
12 giorni
11 notti
Prima partenza
21 Apr
altre partenze
Tokyo

Giappone: un sogno ad occhi aperti, tutto da vivere.

Incrocio di Shibuya, Tokyo
Vacanza di 12 giorni e 11 notti
A partire da 5.790 €
A persona
Scopri tutte le date

Istantanee giapponesi. Fa sempre uno strano effetto pensare al Giappone, non ci si riesce a focalizzare su un punto preciso, un’immagine unica. Sognando ad occhi aperti si passa da istantanee di eleganti e misteriose donne in kimono, con acconciature decorate con minuti fiori e un trucco che rende i loro volti imperscrutabili, e un attimo dopo l’istantanea sbiadisce e lascia il posto a grattacieli illuminati nelle tenebre della notte, colorate insegne al neon che si ammassano le une sulle altre, in uno scenario che è del tutto degno di un film di fantascienza.

Anime molteplici. Il Giappone è passato, storia, tradizioni che, sebbene ancor oggi vivano e siano perfettamente mescolati al presente, sono solo uno dei molteplici aspetti di questo affascinante e misterioso paese, sempre in bilico tra passato e futuro. Ed è proprio il futuro che ci aspetta nella sfavillante Tokyo, dove passeggiando per le vie di Omotesando vedremo incredibili strutture architettoniche che ospitano negozi di alta moda, mentre a Shinjuku, perduti tra grattacieli che quasi fanno svanire il cielo stesso, osserveremo un paesaggio che combina avanguardia e cura minimalista.

Storie di umani e dei. Più a sud si trova Hiroshima, con la sua storia e la sua tragedia, a memoria della follia umana, e poco oltre, lasciandosi cullare su un piccolo traghetto, si intravede un Torii, un portale sacro, che sembra galleggiare sulle acque: è l’accesso all’Isola Sacra di Miyajima, che gli uomini hanno il permesso di visitare ma destinata ad esser abitata solo dagli Dei. Al momento di abbandonare questo paese, è difficile capire se sia stato tutto solo un sogno o se davvero esiste un luogo così, dal fascino incantato, che non cambia mai eppure in perenne evoluzione.

Istantanee giapponesi. Fa sempre uno strano effetto pensare al Giappone, non ci si riesce a focalizzare su un punto preciso, un’immagine unica. Sognando ad occhi aperti si passa da istantanee di eleganti e misteriose donne in kimono, con acconciature decorate con minuti fiori e un trucco che rende i loro volti imperscrutabili, e un attimo dopo l’istantanea sbiadisce e lascia il posto a grattacieli illuminati nelle tenebre della notte, colorate insegne al neon che si ammassano le une sulle altre, in uno scenario che è del tutto degno di un film di fantascienza.

Anime molteplici. Il Giappone è passato, storia, tradizioni che, sebbene ancor oggi vivano e siano perfettamente mescolati al presente, sono solo uno dei molteplici aspetti di questo affascinante e misterioso paese, sempre in bilico tra passato e futuro. Ed è proprio il futuro che ci aspetta nella sfavillante Tokyo, dove passeggiando per le vie di Omotesando vedremo incredibili strutture architettoniche che ospitano negozi di alta moda, mentre a Shinjuku, perduti tra grattacieli che quasi fanno svanire il cielo stesso, osserveremo un paesaggio che combina avanguardia e cura minimalista.

Anime molteplici. Il Giappone è passato, storia, tradizioni che, sebbene ancor oggi vivano e siano perfettamente mescolati al presente, sono solo uno dei molteplici aspetti di questo affascinante e misterioso paese, sempre in bilico tra passato e futuro. Ed è proprio il futuro che ci aspetta nella sfavillante Tokyo, dove passeggiando per le vie di Omotesando vedremo incredibili strutture architettoniche che ospitano negozi di alta moda, mentre a Shinjuku, perduti tra grattacieli che quasi fanno svanire il cielo stesso, osserveremo un paesaggio che combina avanguardia e cura minimalista.

Storie di umani e dei. Più a sud si trova Hiroshima, con la sua storia e la sua tragedia, a memoria della follia umana, e poco oltre, lasciandosi cullare su un piccolo traghetto, si intravede un Torii, un portale sacro, che sembra galleggiare sulle acque: è l’accesso all’Isola Sacra di Miyajima, che gli uomini hanno il permesso di visitare ma destinata ad esser abitata solo dagli Dei. Al momento di abbandonare questo paese, è difficile capire se sia stato tutto solo un sogno o se davvero esiste un luogo così, dal fascino incantato, che non cambia mai eppure in perenne evoluzione.

Le prime partenze disponibili
Vedi tutte le partenze
Trasferimenti e soggiorno
Trasferimenti e soggiorno

Questo tour prevede la partenza in aereo. Potrai partire dall’aeroporto che preferisci, in base anche alla disponibilità dei voli, ed incontrerai il resto del gruppo e l’accompagnatore direttamente a destinazione.

I nostri itinerari hanno un'ampia selezione di esperienze già incluse nel pacchetto, oltre a una serie di ulteriori esperienze facoltative, da scegliere in loco o prima di partire, per non perdere nemmeno un dettaglio del viaggio.

I servizi inclusi in questo viaggio
I servizi inclusi in questo viaggio
  • Assistente per le partenze dagli aeroporti di Milano Malpensa e Roma Fiumicino
  • Volo a/r con franchigia bagagli inclusa
  • Tasse aeroportuali
  • Trasferimenti aeroporto / hotel e viceversa
  • Bus GT a uso esclusivo dei clienti Boscolo per le visite come da programma
  • Trasferimenti in treno espresso Shizuoka/Kyoto, Kyoto/Kanazawa, Takayama/Nagoya
  • Trasferimento in treno proiettile Nagoya/Osaka, Osaka/Hiroshima, Hiroshima/Tokyo
  • Assistenza di guida accompagnatore dall’Italia
  • Cerimonia del tè a Kyoto
  • 10 pernottamenti e prime colazioni di cui 1 in un tipico ryokan giapponese
  • 5 pranzi in ristoranti, di cui uno a buffet, e 3 cene, di cui una giapponese
  • Tutti gli ingressi previsti da programma
  • Radioguide WIFI personali per tutto il viaggio
  • L’esclusivo Kit viaggio Boscolo
  • Assicurazione medica, bagaglio e rischi pandemici
  • Linea di assistenza telefonica “No Problem”, a disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7
Il dettaglio del nostro programma di viaggio. Giorno per giorno.

Le destinazioni, le visite, le attività, le escursioni, e tutto quello che succede, tappa dopo tappa, partendo da Tokyo e attraversando un territorio incantevole.

autobus
Mappa
M

Tutto il meglio del Giappone

Dall’immensa Tokyo, megalopoli dai mille contrasti, alla calma dei templi e dei giardini zen di Kyoto, dalle tradizioni delle geisha e dei samurai alle cerimonie del tè, dai santuari dedicati al Buddha al memoriale della tragedia di Hiroshima. Un viaggio attraverso le mille anime di un paese che è un mondo a parte, orgoglioso della sua unicità.

Dall’immensa Tokyo, megalopoli dai mille contrasti, alla calma dei templi e dei giardini zen di Kyoto, dalle tradizioni delle geisha e dei samurai alle cerimonie del tè, dai santuari dedicati al Buddha al memoriale della tragedia di Hiroshima. Un viaggio attraverso le mille anime di un paese che è un mondo a parte, orgoglioso della sua unicità.

Gran Tour del Giappone - mappa desk
giorno
1
Partenza

Partiamo con un volo di linea alla volta di Tokyo, capitale del Giappone. Noto come il Paese del Sol Levante, il Giappone, grande potenza asiatica e una delle principali economie mondiali, è un mondo a parte, legato indissolubilmente alla sua tradizione millenaria e al tempo stesso profondamente moderno e innovativo. Pernottiamo a bordo del nostro volo.

Partiamo con un volo di linea alla volta di Tokyo, capitale del Giappone. Noto come il Paese del Sol Levante, il Giappone, grande potenza asiatica e una delle principali economie mondiali, è un mondo a parte, legato indissolubilmente alla sua tradizione millenaria e al tempo stesso profondamente moderno e innovativo. Pernottiamo a bordo del nostro volo.

giorno
2
Arrivo a Tokyo

Arriviamo all’aeroporto di Tokyo dove incontriamo l’assistente che ci aiuta nel disbrigo delle formalità doganali e ci accompagna fino al nostro hotel a Tokyo, città dai mille contrasti e dalle mille anime, un connubio perfetto tra antico e moderno, tra progresso e tradizione. Il resto della giornata è libero per un po’ di riposo o per una prima passeggiata con l’accompagnatore nei dintorni dell’hotel. La cena è libera.

Arriviamo all’aeroporto di Tokyo dove incontriamo l’assistente che ci aiuta nel disbrigo delle formalità doganali e ci accompagna fino al nostro hotel a Tokyo, città dai mille contrasti e dalle mille anime, un connubio perfetto tra antico e moderno, tra progresso e tradizione. Il resto della giornata è libero per un po’ di riposo o per una prima passeggiata con l’accompagnatore nei dintorni dell’hotel. La cena è libera.

Hotel Sunroute Plaza Shinjuku
Hotel previsto (o similare) per i giorni 2, 3, 10, 11|
Nota
Il check in in hotel è possibile dalle ore 15.00 in poi.
giorno
3
Tokyo

Dedichiamo la giornata alla visita guidata panoramica di Tokyo in pullman. Ci fermiamo allo Shibuya Sky e ammiriamo il panorama dall’alto dei suoi 230 metri. Ritornati a terra arriviamo allo Shibuya Crossing, l’incrocio più affollato al mondo, dove si trova la statua del cane Hachiko. Percorrendo il viale Omotesando e il quartiere di Harajuku, arriviamo al Santuario Meiji, il più famoso tempio shintoista di Tokyo. In seguito ci fermiamo per una foto davanti al Palazzo Imperiale e, attraversando il quartiere tradizionale di Asakusa, arriviamo al Tempio di Sensoji, antico tempio buddhista con pagode tradizionali immerse in un parco di ciliegi. Pranziamo in ristorante, mentre la cena è libera.

Dedichiamo la giornata alla visita guidata panoramica di Tokyo in pullman. Ci fermiamo allo Shibuya Sky e ammiriamo il panorama dall’alto dei suoi 230 metri. Ritornati a terra arriviamo allo Shibuya Crossing, l’incrocio più affollato al mondo, dove si trova la statua del cane Hachiko. Percorrendo il viale Omotesando e il quartiere di Harajuku, arriviamo al Santuario Meiji, il più famoso tempio shintoista di Tokyo. In seguito ci fermiamo per una foto davanti al Palazzo Imperiale e, attraversando il quartiere tradizionale di Asakusa, arriviamo al Tempio di Sensoji, antico tempio buddhista con pagode tradizionali immerse in un parco di ciliegi. Pranziamo in ristorante, mentre la cena è libera.

Hotel Sunroute Plaza Shinjuku
Hotel previsto (o similare) per i giorni 2, 3, 10, 11|
giorno
4
Tokyo - Shizuoka - Kyoto

Dopo la colazione i nostri bagagli partono direttamente verso Kyoto, mentre noi andiamo in bus fino a Shizuoka, città che rappresenta il primo produttore di tè del paese. Prendiamo la funivia per raggiungere l’altopiano di Nihondaira, un ambiente collinare ricoperto di piante di tè, con splendide viste sul Monte Fuji e sull’oceano. Qui visitiamo il Santuario di Kunozan Toshogu, che custodisce la tomba dello shogun Tokugawa Ieyasu, che nel 1600 unificò il Giappone, e un museo a lui dedicato, con spade, armature ed effetti personali. Rientriamo quindi a Shizuoka per prendere il treno per Kyoto. Il pranzo è libero nel corso delle visite. La cena ci aspetta in un ristorante a Kyoto.

Dopo la colazione i nostri bagagli partono direttamente verso Kyoto, mentre noi andiamo in bus fino a Shizuoka, città che rappresenta il primo produttore di tè del paese. Prendiamo la funivia per raggiungere l’altopiano di Nihondaira, un ambiente collinare ricoperto di piante di tè, con splendide viste sul Monte Fuji e sull’oceano. Qui visitiamo il Santuario di Kunozan Toshogu, che custodisce la tomba dello shogun Tokugawa Ieyasu, che nel 1600 unificò il Giappone, e un museo a lui dedicato, con spade, armature ed effetti personali. Rientriamo quindi a Shizuoka per prendere il treno per Kyoto. Il pranzo è libero nel corso delle visite. La cena ci aspetta in un ristorante a Kyoto.

Daiwa Roynet Hotel Kyoto Ekimae
Hotel previsto (o similare) per i giorni 4, 5, 6|
giorno
5
Kyoto

L’intera giornata è dedicata alla visita guidata di Kyoto, antica capitale del Giappone e tuttora cuore culturale e storico del paese. Visitiamo il Tempio di Kinkaku, un tempio zen il cui esterno è quasi interamente ricoperto da lamine d’oro, e il Castello di Nijo, splendido mix architettonico tra elementi giapponesi e cinesi, una fortezza al cui interno si trovano i 5 padiglioni del Ninomaru Goten, palazzo dello shogun. Vediamo poi il Tempio di Kiyomizudera, scenografico tempio buddhista posto sull’omonima cascata e circondato da ciliegi e aceri. Rientriamo quindi a Kyoto per partecipare a una tradizionale cerimonia del tè. Pranziamo in un ristorante, mentre la cena è libera.

L’intera giornata è dedicata alla visita guidata di Kyoto, antica capitale del Giappone e tuttora cuore culturale e storico del paese. Visitiamo il Tempio di Kinkaku, un tempio zen il cui esterno è quasi interamente ricoperto da lamine d’oro, e il Castello di Nijo, splendido mix architettonico tra elementi giapponesi e cinesi, una fortezza al cui interno si trovano i 5 padiglioni del Ninomaru Goten, palazzo dello shogun. Vediamo poi il Tempio di Kiyomizudera, scenografico tempio buddhista posto sull’omonima cascata e circondato da ciliegi e aceri. Rientriamo quindi a Kyoto per partecipare a una tradizionale cerimonia del tè. Pranziamo in un ristorante, mentre la cena è libera.

Daiwa Roynet Hotel Kyoto Ekimae
Hotel previsto (o similare) per i giorni 4, 5, 6|
giorno
6
Nara - Kyoto

Al mattino partiamo per Nara, una delle più antiche città del Giappone. Entriamo nel Parco di Nara, una vasta riserva naturale caratterizzata da una grande popolazione di cervi che si avvicinano senza paura ai visitatori, dove visitiamo il Tempio di Todaiji, che ospita una statua di Buddha alta 15 metri, e il Santuario di Kasuga Taisha, antico santuario shintoista, che custodisce svariate opere d’arte e oltre 3000 lanterne. Rientrando a Kyoto ci fermiamo al Santuario di Fushimi Inari, forse il santuario shintoista più noto del Giappone, celebre per i sentieri che lo circondano, decorati da centinaia di torii (cancelli sacri). Pranziamo in ristorante a Nara, mentre la cena è libera a Kyoto.

Al mattino partiamo per Nara, una delle più antiche città del Giappone. Entriamo nel Parco di Nara, una vasta riserva naturale caratterizzata da una grande popolazione di cervi che si avvicinano senza paura ai visitatori, dove visitiamo il Tempio di Todaiji, che ospita una statua di Buddha alta 15 metri, e il Santuario di Kasuga Taisha, antico santuario shintoista, che custodisce svariate opere d’arte e oltre 3000 lanterne. Rientrando a Kyoto ci fermiamo al Santuario di Fushimi Inari, forse il santuario shintoista più noto del Giappone, celebre per i sentieri che lo circondano, decorati da centinaia di torii (cancelli sacri). Pranziamo in ristorante a Nara, mentre la cena è libera a Kyoto.

Daiwa Roynet Hotel Kyoto Ekimae
Hotel previsto (o similare) per i giorni 4, 5, 6|
giorno
7
Kyoto - Kanazawa - Shirakawa-go - Takayama

Raggiungiamo a piedi la stazione ferroviaria e prendiamo un treno per Kanazawa, dove visitiamo il Giardino di Kenrokuen, uno dei più belli del Giappone, e successivamente Higashi Chaya, il quartiere delle geisha, e Nagamachi, il quartiere dei samurai, rimasto com’era in età feudale. Dopo il pranzo libero proseguiamo il viaggio verso Shirakawa-go, un incantevole villaggio costituito da abitazioni tradizionali in legno con il tetto spiovente. Raggiungiamo quindi Takayama e ci sistemiamo in un ryokan, una locanda tradizionale con le tipiche terme a disposizione dei clienti e in cui i letti sono futon stesi su tatami. La cena e la prima colazione del giorno successivo sono in stile giapponese.

Raggiungiamo a piedi la stazione ferroviaria e prendiamo un treno per Kanazawa, dove visitiamo il Giardino di Kenrokuen, uno dei più belli del Giappone, e successivamente Higashi Chaya, il quartiere delle geisha, e Nagamachi, il quartiere dei samurai, rimasto com’era in età feudale. Dopo il pranzo libero proseguiamo il viaggio verso Shirakawa-go, un incantevole villaggio costituito da abitazioni tradizionali in legno con il tetto spiovente. Raggiungiamo quindi Takayama e ci sistemiamo in un ryokan, una locanda tradizionale con le tipiche terme a disposizione dei clienti e in cui i letti sono futon stesi su tatami. La cena e la prima colazione del giorno successivo sono in stile giapponese.

Takayama Green Hotel
Hotel previsto (o similare) per il giorno 7|
Nota
Vi preghiamo di predisporre un piccolo bagaglio a mano con gli effetti necessari per il soggiorno di tre notti in quanto la vostra valigia da Kyoto raggiungerà direttamente l’hotel di Tokyo.
giorno
8
Takayama - Nagoya - Osaka

Raggiungiamo il centro di Takayama a piedi e passeggiamo per il mercato della città, dove si radunano decine di artigiani. Visitiamo lo Yatai Kaikan, museo che custodisce 11 carri cerimoniali del Festival di Takayama, e il quartiere storico di Kamisan No-Machi, con i suoi negozi di artigianato e abitazioni tradizionali. Raggiungiamo Nagoya in treno e qui prendiamo il famoso “treno proiettile”, lo Shinkansen, che viaggia a oltre 300 km/h. Arriviamo a Osaka e saliamo al Floating Garden Observatory, che regala viste mozzafiato. Facciamo poi un giro nel quartiere di Namba, vivace, ricco di negozi e noto per lo street food di Dotonbori. Il pranzo è libero e la cena è prevista in ristorante.

Raggiungiamo il centro di Takayama a piedi e passeggiamo per il mercato della città, dove si radunano decine di artigiani. Visitiamo lo Yatai Kaikan, museo che custodisce 11 carri cerimoniali del Festival di Takayama, e il quartiere storico di Kamisan No-Machi, con i suoi negozi di artigianato e abitazioni tradizionali. Raggiungiamo Nagoya in treno e qui prendiamo il famoso “treno proiettile”, lo Shinkansen, che viaggia a oltre 300 km/h. Arriviamo a Osaka e saliamo al Floating Garden Observatory, che regala viste mozzafiato. Facciamo poi un giro nel quartiere di Namba, vivace, ricco di negozi e noto per lo street food di Dotonbori. Il pranzo è libero e la cena è prevista in ristorante.

Hotel Elsereine Osaka
Hotel previsto (o similare) per il giorno 8|
giorno
9
Osaka - Hiroshima

Raggiungiamo la stazione di Osaka e partiamo col treno proiettile per Hiroshima, città devastata dalla bomba atomica alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Visitiamo la città in pullman e sostiamo al Memoriale della Pace, immenso parco nel quale si trovano i resti dell’edificio colpito dalla bomba, un cenotafio con i nomi di tutti i deceduti e il Museo del Memoriale, che racconta quel tragico 6 agosto 1945 attraverso foto, video e oggetti di uso quotidiano. Prendiamo poi il traghetto per l’isola di Miyajima, nota per il Santuario di Itsukushima, uno dei pochi in legno costruiti sul mare, con l’iconico torii che sembra galleggiare sull’acqua. Pranziamo in ristorante mentre la cena è libera.

Raggiungiamo la stazione di Osaka e partiamo col treno proiettile per Hiroshima, città devastata dalla bomba atomica alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Visitiamo la città in pullman e sostiamo al Memoriale della Pace, immenso parco nel quale si trovano i resti dell’edificio colpito dalla bomba, un cenotafio con i nomi di tutti i deceduti e il Museo del Memoriale, che racconta quel tragico 6 agosto 1945 attraverso foto, video e oggetti di uso quotidiano. Prendiamo poi il traghetto per l’isola di Miyajima, nota per il Santuario di Itsukushima, uno dei pochi in legno costruiti sul mare, con l’iconico torii che sembra galleggiare sull’acqua. Pranziamo in ristorante mentre la cena è libera.

Hotel Granvia Hiroshima
Hotel previsto (o similare) per il giorno 9|
giorno
10
Hiroshima - Himeji - Tokyo

Raggiungiamo a piedi la stazione e partiamo con il treno proiettile per Tokyo, con una sosta a Himeji per la visita del suo famoso castello. Conosciuto anche come Castello dell’Airone Bianco, è uno dei 12 castelli originali del Giappone ancora intatti e la prima struttura risale a oltre 600 anni fa. Attualmente è composto da oltre 80 edifici collegati da una serie di sentieri tortuosi simili a un labirinto. Il mastio centrale ha sei piani, che più si sale e più si restringono, e all’ultimo piano si trovano un piccolo santuario e dei punti panoramici. Dopo la visita riprendiamo il viaggio in treno per Tokyo. Il pranzo è incluso nel corso delle visite e la cena è libera.

Raggiungiamo a piedi la stazione e partiamo con il treno proiettile per Tokyo, con una sosta a Himeji per la visita del suo famoso castello. Conosciuto anche come Castello dell’Airone Bianco, è uno dei 12 castelli originali del Giappone ancora intatti e la prima struttura risale a oltre 600 anni fa. Attualmente è composto da oltre 80 edifici collegati da una serie di sentieri tortuosi simili a un labirinto. Il mastio centrale ha sei piani, che più si sale e più si restringono, e all’ultimo piano si trovano un piccolo santuario e dei punti panoramici. Dopo la visita riprendiamo il viaggio in treno per Tokyo. Il pranzo è incluso nel corso delle visite e la cena è libera.

Hotel Sunroute Plaza Shinjuku
Hotel previsto (o similare) per i giorni 2, 3, 10, 11|
giorno
11
Tokyo

Abbiamo l’intera giornata di oggi a disposizione, con pranzo e cena liberi, per scoprire Tokyo con visite in autonomia oppure per dedicare del tempo allo shopping. In alternativa possiamo partecipare a un’escursione facoltativa a Nikko, incantevole cittadina situata fuori Tokyo, circondata da colline ricoperte da una natura rigogliosa e punteggiate da un gran numero di templi e santuari.

Abbiamo l’intera giornata di oggi a disposizione, con pranzo e cena liberi, per scoprire Tokyo con visite in autonomia oppure per dedicare del tempo allo shopping. In alternativa possiamo partecipare a un’escursione facoltativa a Nikko, incantevole cittadina situata fuori Tokyo, circondata da colline ricoperte da una natura rigogliosa e punteggiate da un gran numero di templi e santuari.

Escursioni facoltative

Escursione dell'intera giornata a Nikko

|
Hotel Sunroute Plaza Shinjuku
Hotel previsto (o similare) per i giorni 2, 3, 10, 11|
giorno
12
Tokyo - Rientro

Il nostro viaggio in Giappone è arrivato alla sua conclusione e dobbiamo ora prepararci a salutare questa affascinante e indimenticabile nazione. In base all’orario del volo potremmo avere ancora del tempo a disposizione per shopping o visite in autonomia prima dell’incontro con l’assistente che ci accompagnerà fino all’aeroporto, in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

Il nostro viaggio in Giappone è arrivato alla sua conclusione e dobbiamo ora prepararci a salutare questa affascinante e indimenticabile nazione. In base all’orario del volo potremmo avere ancora del tempo a disposizione per shopping o visite in autonomia prima dell’incontro con l’assistente che ci accompagnerà fino all’aeroporto, in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

Prossime partenze

Modifica il campo 'Inserisci la tua città di partenza' per visualizzare le date previste per la tua città.

Informazioni sulla destinazione

Il clima è temperato ma varia in base alla zona (più freddo a nord e tropicale al sud). In genere l’estate è calda, afosa e piovosa e l’inverno è freddo. I mesi più piovosi sono: da fine maggio a luglio e da settembre a ottobre. La stagione delle piogge va da metà giugno a metà luglio. Inoltre tra agosto e ottobre possono verificarsi tifoni. Il periodo migliore per visitare il Paese va da marzo a maggio.

Per entrare in Giappone bisogna essere in possesso del passaporto, che deve essere valido per tutta la durata del soggiorno. Inoltre bisogna avere con sé il biglietto di ritorno perché le Autorità possono chiederne la visione. Non appena arrivati in Giappone saranno applicate le misure di controllo dell’immigrazione: presa delle impronte digitali e foto del volto. Per soggiorni turistici inferiori a 90 giorni non è richiesto il visto. I controlli alla frontiera possono essere severi: le Autorità possono chiedere di vedere le destinazioni del viaggio, le prenotazioni alberghiere, i biglietti per gli spostamenti e in alcuni casi il denaro che si intende utilizzare. I minori italiani dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale come passaporto individuale oppure carta d'identità valida per l'espatrio. Per ulteriori informazioni e per i documenti dei cittadini di nazionalità diversa da quella italiana consultare il sito Viaggiare sicuri o il proprio consolato.

In Giappone si contano 8 ore in più rispetto all'Italia e 7 ore in più quando da noi entra in vigore l'ora legale (che il Giappone non applica).

Nessuna vaccinazione è richiesta o consigliata. Non ci sono rischi per le malattie. Le strutture sanitarie giapponesi sono buone ma sono pochi i medici che parlano inglese e altre lingue straniere. Inoltre tutte le prestazioni mediche sono a pagamento e i costi sono molto elevati. È necessario dunque stipulare un’assicurazione sanitaria prima di partire. La polizza deve avere una copertura totale, non solo delle spese mediche ma anche per un eventuale rimpatrio. È prudente portarsi i farmaci necessari durante il viaggio (con la ricetta medica) poiché spesso le farmacie non dispongono dei medesimi prodotti.

La moneta ufficiale è lo yen. Il cambio può essere effettuato in banca (solo per più grandi cambiano l’euro) o presso gli uffici di cambio. Per effettuare l’operazione è necessario presentare il passaporto. Le principali carte di credito sono accettate nei maggiori alberghi, ristoranti e negozi delle grandi città. Quasi tutti i bancomat giapponesi non accettano le carte di credito straniere. Qualche eccezione può essere rappresentata dai bancomat negli uffici postali e nei minimarket. Si consiglia di informarsi presso la propria banca prima di partire.