Tunisia archeologica, deserto e mare ad Hammamet

13 notti per 1 persona

Prezzo a partire da € 2.340 Scopri tutte le date

Tunisia archeologica, deserto e mare ad Hammamet

14 giorni tra storia, natura e relax in una nazione sorprendente, visitando luoghi imperdibili come Tunisi, Cartagine, Kairouan, Tozeur, Douz, Matmata, El Jem, Sousse, Monastir e Hammamet.

Tipologia
Viaggio
guidato
Prezzi da
2.340 €
per persona
Durata
14 giorni
13 notti
Prima partenza
10 Mag
altre partenze
Optional
+ Escursioni
Arrivare prima
Allunga un po
Medina di Hammamet

Reperti romani, deserti e splendido relax in riva al Mediterraneo.

Anfiteatro romano di El Jem
Deserto di Douz
Vacanza di 14 giorni e 13 notti
A partire da 2.340 €
A persona
Scopri tutte le date

Un mare di storia. Sull’altra sponda del Mediterraneo sorge una nazione che nel nostro immaginario ci sembra lontana anni luce, ma che custodisce in realtà una vicinanza che va molto al di là di quella puramente geografica. In Tunisia infatti si ritrovano radici comuni, quelle delle testimonianze lasciate dai Romani e dagli altri popoli che anticamente attraversavano il Mediterraneo. Ma non solo: qui le influenze greche, puniche, fenicie, andaluse, berbere e islamiche si sono mescolate nei secoli lasciando in eredità un patrimonio culturale inestimabile.

Alle porte del Sahara. Lasciandosi alle spalle gli anfiteatri, le moschee e le colorate medine delle sue città, la Tunisia apre poi le sue porte ad un mondo di natura spettacolare, che dai villaggi di montagna culmina nella maestosità del deserto del Sahara, che da questa piccola nazione si estende in spazi senza fine. Un paesaggio quasi “alieno”, che ha incantato generazioni di carovanieri ma anche moderni cineasti: le sue dune infatti hanno fatto da set a cielo aperto a numerosi film di fantascienza, uno su tutti il cult “Guerre stellari”.

Un mondo di relax. È però sulle sue spiagge dorate, che ritroveremo le autentiche atmosfere mediterranee che accomunano tutti i popoli che fondarono le loro civiltà in riva a questo mare. Nella tranquilla località di Hammamet avremo l’opportunità di concludere il nostro tour in completo relax con un soggiorno mare, per un’esperienza veramente completa di quello che ha da offrire la Tunisia, una terra che abbraccia le sue radici storiche, ma che sa anche sorprendere con la bellezza e la familiarità delle sue spiagge.

Un mare di storia. Sull’altra sponda del Mediterraneo sorge una nazione che nel nostro immaginario ci sembra lontana anni luce, ma che custodisce in realtà una vicinanza che va molto al di là di quella puramente geografica. In Tunisia infatti si ritrovano radici comuni, quelle delle testimonianze lasciate dai Romani e dagli altri popoli che anticamente attraversavano il Mediterraneo. Ma non solo: qui le influenze greche, puniche, fenicie, andaluse, berbere e islamiche si sono mescolate nei secoli lasciando in eredità un patrimonio culturale inestimabile.

Alle porte del Sahara. Lasciandosi alle spalle gli anfiteatri, le moschee e le colorate medine delle sue città, la Tunisia apre poi le sue porte ad un mondo di natura spettacolare, che dai villaggi di montagna culmina nella maestosità del deserto del Sahara, che da questa piccola nazione si estende in spazi senza fine. Un paesaggio quasi “alieno”, che ha incantato generazioni di carovanieri ma anche moderni cineasti: le sue dune infatti hanno fatto da set a cielo aperto a numerosi film di fantascienza, uno su tutti il cult “Guerre stellari”.

Alle porte del Sahara. Lasciandosi alle spalle gli anfiteatri, le moschee e le colorate medine delle sue città, la Tunisia apre poi le sue porte ad un mondo di natura spettacolare, che dai villaggi di montagna culmina nella maestosità del deserto del Sahara, che da questa piccola nazione si estende in spazi senza fine. Un paesaggio quasi “alieno”, che ha incantato generazioni di carovanieri ma anche moderni cineasti: le sue dune infatti hanno fatto da set a cielo aperto a numerosi film di fantascienza, uno su tutti il cult “Guerre stellari”.

Un mondo di relax. È però sulle sue spiagge dorate, che ritroveremo le autentiche atmosfere mediterranee che accomunano tutti i popoli che fondarono le loro civiltà in riva a questo mare. Nella tranquilla località di Hammamet avremo l’opportunità di concludere il nostro tour in completo relax con un soggiorno mare, per un’esperienza veramente completa di quello che ha da offrire la Tunisia, una terra che abbraccia le sue radici storiche, ma che sa anche sorprendere con la bellezza e la familiarità delle sue spiagge.

Le prime partenze disponibili
Vedi tutte le partenze
Trasferimenti e soggiorno
Trasferimenti e soggiorno

Questo tour prevede la partenza in aereo. Potrai partire dall’aeroporto che preferisci, in base anche alla disponibilità dei voli, ed incontrerai il resto del gruppo e l’accompagnatore direttamente a destinazione. Questo tour può essere confermato con un minimo di 2 partecipanti.

Puoi rendere ancora più personale la tua esperienza di viaggio aggiungendo un’estensione di alcuni giorni all’inizio o alla fine del tour. Prevediamo sempre poi alcune escursioni facoltative per un’esperienza ancora più flessibile.

All’inizio del viaggio la guida raccoglierà il forfait obbligatorio che ammonta a circa 120 Euro per persona (Euro 90 per i bambini fino a 12 anni). Tale importo include le mance e le tasse di soggiorno.

I servizi inclusi in questo viaggio
I servizi inclusi in questo viaggio
  • Assistente per le partenze dagli aeroporti di Milano Malpensa e Roma Fiumicino
  • Volo a/r con franchigia bagagli inclusa
  • Tasse aeroportuali
  • Trasferimenti aeroporto / hotel e viceversa
  • Viaggio in bus GT a uso esclusivo dei clienti Boscolo
  • Accompagnatore Boscolo dal primo al nono giorno
  • 13 pernottamenti e colazioni in hotel
  • 8 pranzi e 13 cene
  • Radioguide WIFI personali per tutto il viaggio
  • L’esclusivo Kit viaggio Boscolo
  • Assicurazione medica, bagaglio e rischi pandemici
  • Linea di assistenza telefonica “No Problem”, a disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7
Le opzioni facoltative
Le opzioni facoltative

A Douz è possibile scegliere il pernottamento in un campo tendato nel deserto del Sahara, per vivere a fondo la sua atmosfera unica. Il pernottamento va prenotato dall'Italia.

A Douz è possibile partecipare a una suggestiva passeggiata in cammello tra le dune del deserto del Sahara, per vivere il deserto come i berberi.

Il dettaglio del nostro programma di viaggio. Giorno per giorno.

Le destinazioni, le visite, le attività, le escursioni, e tutto quello che succede, tappa dopo tappa, partendo da Tunisi e attraversando un territorio incantevole.

autobus
Mappa
M

Tra storia e natura in riva al mare

Inestimabili reperti archeologici, importanti patrimoni artistici e lo spettacolo delle dune del Sahara sono gli elementi fondamentali di questo viaggio in Tunisia, che si conclude in bellezza con una rilassante sosta nella splendida località di Hammamet, per respirare autentiche atmosfere mediterranee.

Inestimabili reperti archeologici, importanti patrimoni artistici e lo spettacolo delle dune del Sahara sono gli elementi fondamentali di questo viaggio in Tunisia, che si conclude in bellezza con una rilassante sosta nella splendida località di Hammamet, per respirare autentiche atmosfere mediterranee.

giorno
1
Partenza - Tunisi

Il nostro viaggio in Tunisia, alla scoperta di questa meravigliosa nazione nordafricana, sta per cominciare. Partiamo dall’aeroporto prescelto alla volta della Tunisia. Atterriamo a Tunisi e veniamo accompagnati al nostro hotel. Incontriamo l'accompagnatore e il resto del gruppo prima della cena in hotel.

Il nostro viaggio in Tunisia, alla scoperta di questa meravigliosa nazione nordafricana, sta per cominciare. Partiamo dall’aeroporto prescelto alla volta della Tunisia. Atterriamo a Tunisi e veniamo accompagnati al nostro hotel. Incontriamo l'accompagnatore e il resto del gruppo prima della cena in hotel.

Tunis Marriott Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 1, 2, 3|
giorno
2
Tunisi - Cartagine - Sidi Bou Said

Raggiungiamo il centro di Tunisi per la visita guidata del Museo del Bardo, che comprende la più importante collezione al mondo di mosaici romani, oltre a preziosi reperti punici, greci e islamici. Proseguiamo con la visita della Medina di Tunisi, una delle meglio conservate del Maghreb. In seguito ci spostiamo a Cartagine, antica città acerrima nemica di Roma, dalla quale fu distrutta durante la terza guerra punica. Pranziamo in un ristorante tipico e nel pomeriggio visitiamo il villaggio sufita di Sidi Bou Said, dalle caratteristiche architetture arabo-moresche, famoso per il pittoresco centro e le spettacolari vedute sul Golfo di Tunisi. Rientriamo in hotel per la cena.

Raggiungiamo il centro di Tunisi per la visita guidata del Museo del Bardo, che comprende la più importante collezione al mondo di mosaici romani, oltre a preziosi reperti punici, greci e islamici. Proseguiamo con la visita della Medina di Tunisi, una delle meglio conservate del Maghreb. In seguito ci spostiamo a Cartagine, antica città acerrima nemica di Roma, dalla quale fu distrutta durante la terza guerra punica. Pranziamo in un ristorante tipico e nel pomeriggio visitiamo il villaggio sufita di Sidi Bou Said, dalle caratteristiche architetture arabo-moresche, famoso per il pittoresco centro e le spettacolari vedute sul Golfo di Tunisi. Rientriamo in hotel per la cena.

Tunis Marriott Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 1, 2, 3|
giorno
3
Dougga - Testour - Mejez el Bab

Dopo la prima colazione partiamo per Dougga, per visitare le rovine di questa città romana Patrimonio Unesco. Fondata nel II secolo d.C., conserva uno splendido teatro, un imponente campidoglio, un mausoleo libico-punico e il Tempio di Saturno. Facciamo poi una breve tappa a Testour, la città più “andalusa” della Tunisia. Raggiungiamo poi un'azienda agricola della zona dedita, da otto generazioni, all’allevamento delle capre e alla coltivazione degli ulivi, dove ci aspetta un pranzo rustico a base dei prodotti aziendali. Nel pomeriggio dedichiamo del tempo alla visita dell’azienda e del frantoio biologico. Rientriamo a Tunisi nel pomeriggio e ceniamo in hotel.

Dopo la prima colazione partiamo per Dougga, per visitare le rovine di questa città romana Patrimonio Unesco. Fondata nel II secolo d.C., conserva uno splendido teatro, un imponente campidoglio, un mausoleo libico-punico e il Tempio di Saturno. Facciamo poi una breve tappa a Testour, la città più “andalusa” della Tunisia. Raggiungiamo poi un'azienda agricola della zona dedita, da otto generazioni, all’allevamento delle capre e alla coltivazione degli ulivi, dove ci aspetta un pranzo rustico a base dei prodotti aziendali. Nel pomeriggio dedichiamo del tempo alla visita dell’azienda e del frantoio biologico. Rientriamo a Tunisi nel pomeriggio e ceniamo in hotel.

Tunis Marriott Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 1, 2, 3|
giorno
4
Tunisi - Kairouan

Dopo la prima colazione partiamo verso il sud della Tunisia. Lungo il percorso visitiamo i resti di Thuburbu Majus. Raggiungiamo Kairouan in tempo per il pranzo al ristorante. Nel pomeriggio visitiamo questa città considerata dai musulmani la terza città sacra dopo Medina e Mecca, per la presenza della Grande Moschea di Uqba, la più antica di tutto il Maghreb. Visitiamo la medina, la Moschea di Sidi Saheb, detta “del Barbiere”, dove sarebbe tumulato uno degli amici più stretti del Profeta, e i bacini degli Aghlabidi, serbatoi che servivano a raccogliere l’acqua piovana e a convogliarla in città grazie a un complesso sistema di canalizzazioni. Ceniamo in hotel.

Dopo la prima colazione partiamo verso il sud della Tunisia. Lungo il percorso visitiamo i resti di Thuburbu Majus. Raggiungiamo Kairouan in tempo per il pranzo al ristorante. Nel pomeriggio visitiamo questa città considerata dai musulmani la terza città sacra dopo Medina e Mecca, per la presenza della Grande Moschea di Uqba, la più antica di tutto il Maghreb. Visitiamo la medina, la Moschea di Sidi Saheb, detta “del Barbiere”, dove sarebbe tumulato uno degli amici più stretti del Profeta, e i bacini degli Aghlabidi, serbatoi che servivano a raccogliere l’acqua piovana e a convogliarla in città grazie a un complesso sistema di canalizzazioni. Ceniamo in hotel.

Hotel La Kasbah Kairouan
Hotel previsto (o similare) per il giorno 4|
giorno
5
Kairouan - Sbeitla - Tozeur

Ci inoltriamo verso il deserto della Tunisia e raggiungiamo la cittadina di Sbeitla, dove visitiamo i resti della antica Sufetula, una delle città romane meglio conservate della Tunisia. Dopo il pranzo al ristorante partiamo per Tozeur, città che sorge in un immenso palmeto nella regione di Jerid, tra laghi salati e il deserto del Sahara. Ceniamo in hotel.

Ci inoltriamo verso il deserto della Tunisia e raggiungiamo la cittadina di Sbeitla, dove visitiamo i resti della antica Sufetula, una delle città romane meglio conservate della Tunisia. Dopo il pranzo al ristorante partiamo per Tozeur, città che sorge in un immenso palmeto nella regione di Jerid, tra laghi salati e il deserto del Sahara. Ceniamo in hotel.

Dar Horchani
Hotel previsto (o similare) per i giorni 5, 6|
giorno
6
Tozeur - Chebika - Tamerza - Ong Jmal

Dopo la colazione partiamo in 4x4 per le oasi di montagna di Chebika e Tamerza, due villaggi abbandonati negli anni ‘60 in seguito alle alluvioni dei fiumi Wadi Khanga e Oued Horkhane. Le tipiche abitazioni in pietra e argilla costruite sui crinali del monte sono circondate da un paesaggio scavato dal corso dei fiumi, con piccole oasi verdi, cascate e laghetti azzurri. Ci spostiamo poi a Ong Jmal, una distesa di dune di sabbia diventate famose come set di celebri film, tra cui Guerre Stellari. Dopo il pranzo rientriamo a Tozeur, dove abbiamo il pomeriggio libero per un po’ di relax all’ombra delle palme o per passeggiare nei suggestivi passaggi coperti della Città Vecchia. Ceniamo in hotel.

Dopo la colazione partiamo in 4x4 per le oasi di montagna di Chebika e Tamerza, due villaggi abbandonati negli anni ‘60 in seguito alle alluvioni dei fiumi Wadi Khanga e Oued Horkhane. Le tipiche abitazioni in pietra e argilla costruite sui crinali del monte sono circondate da un paesaggio scavato dal corso dei fiumi, con piccole oasi verdi, cascate e laghetti azzurri. Ci spostiamo poi a Ong Jmal, una distesa di dune di sabbia diventate famose come set di celebri film, tra cui Guerre Stellari. Dopo il pranzo rientriamo a Tozeur, dove abbiamo il pomeriggio libero per un po’ di relax all’ombra delle palme o per passeggiare nei suggestivi passaggi coperti della Città Vecchia. Ceniamo in hotel.

Dar Horchani
Hotel previsto (o similare) per i giorni 5, 6|
giorno
7
Tozeur - Chott El Djerid - Kebili - Douz

Attraversiamo il surreale paesaggio di Chott El Djerid, un lago salato ormai quasi prosciugato, con pozze d’acqua circondate da vaste distese di croste di sale che riverberano al sole. Sostiamo nell’oasi multietnica di Kebili, abitata da berberi, arabi e africani, prima di giungere a Douz, la “porta del Sahara”. Pranziamo al ristorante. Nel pomeriggio partiamo verso il deserto per raggiungere un campo tendato, dove all’arrivo beviamo un dissetante tè alla menta. La sera ci aspetta la cena nel deserto con animazione. Pernottiamo in hotel a Douz e chi lo desidera può scegliere il pernottamento nel campo tendato nel deserto, con la possibilità di fare una passeggiata facoltativa in cammello.

Attraversiamo il surreale paesaggio di Chott El Djerid, un lago salato ormai quasi prosciugato, con pozze d’acqua circondate da vaste distese di croste di sale che riverberano al sole. Sostiamo nell’oasi multietnica di Kebili, abitata da berberi, arabi e africani, prima di giungere a Douz, la “porta del Sahara”. Pranziamo al ristorante. Nel pomeriggio partiamo verso il deserto per raggiungere un campo tendato, dove all’arrivo beviamo un dissetante tè alla menta. La sera ci aspetta la cena nel deserto con animazione. Pernottiamo in hotel a Douz e chi lo desidera può scegliere il pernottamento nel campo tendato nel deserto, con la possibilità di fare una passeggiata facoltativa in cammello.

Escursioni facoltative

Passeggiata in cammello nel deserto del Sahara a Douz

|

Escursione con pernottamento in campo tendato nel deserto del Sahara a Douz

|

Escursione con pernottamento in campo tendato nel deserto del Sahara a Douz

|
The Residence Douz
Hotel previsto (o similare) per il giorno 7|
Nota
Il pernottamento in campo tendato prevede un supplemento e non è disponibile da giugno a settembre, a causa delle temperature troppo elevate.
giorno
8
Douz - Matmata - El Jem - Port El Kantaoui

Entriamo nel Grande Sud, una zona ai margini del deserto del Sahara dove in passato si rifugiarono le popolazioni berbere per sfuggire alla colonizzazione araba. Occuparono antichi villaggi trogloditi, alcuni dei quali ancora abitati, come Matmata, resa famosa dal film Guerre Stellari. Le abitazioni sono scavate nella roccia tufacea e costruite attorno a un “pozzo” centrale che funge da cortile. Proseguiamo per El Jem, l’antica città punica di Thysdrus, che si schierò con i Romani e dopo la caduta di Cartagine divenne una delle città più ricche dell’Africa romana, e visitiamo il museo e l’anfiteatro. Il pranzo è incluso nel corso delle visite e la cena è inclusa a Port El Kantaoui.

Entriamo nel Grande Sud, una zona ai margini del deserto del Sahara dove in passato si rifugiarono le popolazioni berbere per sfuggire alla colonizzazione araba. Occuparono antichi villaggi trogloditi, alcuni dei quali ancora abitati, come Matmata, resa famosa dal film Guerre Stellari. Le abitazioni sono scavate nella roccia tufacea e costruite attorno a un “pozzo” centrale che funge da cortile. Proseguiamo per El Jem, l’antica città punica di Thysdrus, che si schierò con i Romani e dopo la caduta di Cartagine divenne una delle città più ricche dell’Africa romana, e visitiamo il museo e l’anfiteatro. Il pranzo è incluso nel corso delle visite e la cena è inclusa a Port El Kantaoui.

Hasdrubal Thalassa & Spa Port El Kantaoui Hotel
Hotel previsto (o similare) per il giorno 8|
giorno
9
Sousse - Monastir - Hammamet

Dedichiamo la mattinata alla visita della Medina di Sousse, la “perla del Sahel”. Città molto antica fondata dai Fenici prima ancora di Cartagine, Sousse è oggi un centro turistico molto importante e terza città del paese. Dopo il pranzo al ristorante partiamo per Monastir, dove visitiamo il Mausoleo di Bourguiba, ex-presidente tunisino. Il mausoleo è un’elegante costruzione simmetrica finemente decorata, fiancheggiata da due alti minareti e costruita utilizzando materiali pregiati quali legno d’ulivo, marmo e oro. Al termine della visita proseguiamo verso Hammamet, località turistica rinomata per le spiagge dorate e le acque cristalline, dove arriviamo per la cena in hotel.

Dedichiamo la mattinata alla visita della Medina di Sousse, la “perla del Sahel”. Città molto antica fondata dai Fenici prima ancora di Cartagine, Sousse è oggi un centro turistico molto importante e terza città del paese. Dopo il pranzo al ristorante partiamo per Monastir, dove visitiamo il Mausoleo di Bourguiba, ex-presidente tunisino. Il mausoleo è un’elegante costruzione simmetrica finemente decorata, fiancheggiata da due alti minareti e costruita utilizzando materiali pregiati quali legno d’ulivo, marmo e oro. Al termine della visita proseguiamo verso Hammamet, località turistica rinomata per le spiagge dorate e le acque cristalline, dove arriviamo per la cena in hotel.

Hotel Le Sultan
Hotel previsto (o similare) per i giorni 9, 10, 11, 12, 13|
giorni
10 - 13
Hammamet

Abbiamo quattro intere giornate di soggiorno mare ad Hammament. In queste giornate possiamo dedicare tutto il tempo a disposizione al relax in piscina o in spiaggia nel nostro hotel, con trattamento di mezza pensione. C'è anche la possibilità, per chi lo desidera, di dedicarsi a sport acquatici o ad escursioni nei dintorni.

Abbiamo quattro intere giornate di soggiorno mare ad Hammament. In queste giornate possiamo dedicare tutto il tempo a disposizione al relax in piscina o in spiaggia nel nostro hotel, con trattamento di mezza pensione. C'è anche la possibilità, per chi lo desidera, di dedicarsi a sport acquatici o ad escursioni nei dintorni.

Hotel Le Sultan
Hotel previsto (o similare) per i giorni 9, 10, 11, 12, 13|
giorno
14
Hammamet - Tunisi - Rientro

Il nostro viaggio in Tunisia è giunto al termine. In base all’orario del volo di rientro potremmo avere qualche ora a disposizione per una passeggiata nel centro di Hammamet o per godere un po’ della sua splendida spiaggia, prima di essere accompagnati all’aeroporto di Tunisi in tempo per imbarcarci sul volo che ci riporta in Italia.

Il nostro viaggio in Tunisia è giunto al termine. In base all’orario del volo di rientro potremmo avere qualche ora a disposizione per una passeggiata nel centro di Hammamet o per godere un po’ della sua splendida spiaggia, prima di essere accompagnati all’aeroporto di Tunisi in tempo per imbarcarci sul volo che ci riporta in Italia.

Prossime partenze

Modifica il campo 'Inserisci la tua città di partenza' per visualizzare le date previste per la tua città.

Informazioni sulla destinazione

La Tunisia ha due climi. Sulla costa settentrionale il clima è mediterraneo dunque gli inverni sono miti e piovosi, e le estati sono calde e soleggiate. Nelle zone interne il clima è desertico o semi-desertico. Le temperature più alte possono superare i 40°. Tra il giorno e la notte vi è una forte escursione termica. Le stagioni intermedie sono l’ideale per visitare Tunisi e la costa, mentre il periodo invernale può essere perfetto per visitare il deserto.

I cittadini e i minori italiani che intendano entrare in Tunisia devono esibire il passaporto con validità residua di almeno tre mesi. Se il soggiorno è inferiore a 90 giorni non è richiesto il visto, altrimenti va richiesto al Posto di Polizia. In alcuni casi è accettata anche la carta d’identità per l’ingresso nel Paese ma si consiglia di avere sempre con sé il passaporto. In arrivo nel Paese (in aereo o in nave) è necessario compilare un modulo con i dati anagrafici e la motivazione del viaggio. Per altre informazioni visitare il sito Viaggiare sicuri

L’orario è uguale a quello dell'Italia durante l'ora solare, mentre durante l'ora legale si conta -1 ora.

Nessuna vaccinazione è obbligatoria per chi proviene dall’Italia. Per conoscere le malattie presenti, consultare il sito www.viaggiaresicuri.it Le strutture pubbliche non sono di qualità elevata ma quelle private riescono a raggiungere la media degli standard europei. I costi non sono alti ma si consiglia di stipulare un’ assicurazione prima di partire e che questa comprenda anche l’eventuale rimpatrio del paziente. Si raccomanda di bere solo acqua e bevande in bottiglia, senza aggiungere ghiaccio.

La moneta locale è il dinaro tunisino. Il cambio può essere effettuato in tutte le banche e in alcuni hotel. In tutti gli hotel e nei migliori ristoranti e negozi vengono accettate le principali carte di credito. I bancomat sono abbastanza diffusi e possono essere utilizzati per prelevare denaro con le carte di credito. Si consiglia di informarsi presso la propria banca prima di partire.