Tuscia: paesaggi etruschi

4 notti per 1 persona

Prezzo a partire da € 950 Scopri tutte le date

Tuscia: paesaggi etruschi

5 giorni alla scoperta delle terre degli Etruschi, visitando luoghi imperdibili come Viterbo, Bomarzo, Bagnaia, Civita di Bagnoregio, Sutri, Caprarola, Tuscania, Tarquinia e Orvieto.

Tipologia
Viaggio
guidato
Prezzi da
950 €
per persona
Durata
5 giorni
4 notti
Prima partenza
21 Ago
altre partenze
Optional
+ Escursioni
Partenza sotto casa
Tuscania

Autenticità e mistero nel cuore autentico del Lazio.

Villa Farnese, Caprarola
Duomo di Orvieto
Vacanza di 5 giorni e 4 notti
A partire da 950 €
A persona
Scopri tutte le date

Un’Italia tutta da scoprire. La Tuscia è un territorio incantevole ancora poco conosciuto, i cui confini non corrispondono a quelli di nessuna regione italiana, ma piuttosto a quelli del popolo etrusco, che ha dominato ampi territori nel Centro Italia. In pochi ancora si spingono a ripercorrere le memorie e i fasti di questa antica civiltà che ha fatto di questa regione la propria culla: oltre alle zone archeologiche e le necropoli antiche, la Tuscia è una miriade di borghi incantevoli, ville, palazzi e meravigliosi giardini, laghi vulcanici, sorgenti di acque termali, foreste e uliveti.

Echi etruschi. Il cuore della Tuscia è certamente racchiuso nella zona del Viterbese, un territorio fertile, prodigo di campi coltivati, corsi d’acqua e pascoli dai quali nascono prodotti gastronomici d’eccellenza. Una terra generosa, in cui l’eredità degli Etruschi sopravvive in testimonianze e tradizioni culturali uniche, come nelle necropoli di Tarquinia e Sutri, che nascondono antichi misteri irrisolti e senza tempo, eterni come la regione che li custodisce.

Suggestioni antiche. Alla scoperta delle bellezze naturalistiche e culturali si accompagna una magia quasi soprannaturale: il “borgo che muore”, come è chiamata la bellissima Civita di Bagnoregio, fa riecheggiare nelle sue strette vie scavate nel tufo i nostri passi e le sue antiche memorie. Il Bosco Sacro a Bomarzo, giardino cinquecentesco popolato di sculture e mostri di pietra, richiama enigmi ancestrali e simboliche allegorie. Tra borghi antichi, misteri, silenzio, buon cibo, storia e natura, scopriremo un’accoglienza autentica e genuina, dai colori e dai sapori di una terra d’altri tempi.

Un’Italia tutta da scoprire. La Tuscia è un territorio incantevole ancora poco conosciuto, i cui confini non corrispondono a quelli di nessuna regione italiana, ma piuttosto a quelli del popolo etrusco, che ha dominato ampi territori nel Centro Italia. In pochi ancora si spingono a ripercorrere le memorie e i fasti di questa antica civiltà che ha fatto di questa regione la propria culla: oltre alle zone archeologiche e le necropoli antiche, la Tuscia è una miriade di borghi incantevoli, ville, palazzi e meravigliosi giardini, laghi vulcanici, sorgenti di acque termali, foreste e uliveti.

Echi etruschi. Il cuore della Tuscia è certamente racchiuso nella zona del Viterbese, un territorio fertile, prodigo di campi coltivati, corsi d’acqua e pascoli dai quali nascono prodotti gastronomici d’eccellenza. Una terra generosa, in cui l’eredità degli Etruschi sopravvive in testimonianze e tradizioni culturali uniche, come nelle necropoli di Tarquinia e Sutri, che nascondono antichi misteri irrisolti e senza tempo, eterni come la regione che li custodisce.

Echi etruschi. Il cuore della Tuscia è certamente racchiuso nella zona del Viterbese, un territorio fertile, prodigo di campi coltivati, corsi d’acqua e pascoli dai quali nascono prodotti gastronomici d’eccellenza. Una terra generosa, in cui l’eredità degli Etruschi sopravvive in testimonianze e tradizioni culturali uniche, come nelle necropoli di Tarquinia e Sutri, che nascondono antichi misteri irrisolti e senza tempo, eterni come la regione che li custodisce.

Suggestioni antiche. Alla scoperta delle bellezze naturalistiche e culturali si accompagna una magia quasi soprannaturale: il “borgo che muore”, come è chiamata la bellissima Civita di Bagnoregio, fa riecheggiare nelle sue strette vie scavate nel tufo i nostri passi e le sue antiche memorie. Il Bosco Sacro a Bomarzo, giardino cinquecentesco popolato di sculture e mostri di pietra, richiama enigmi ancestrali e simboliche allegorie. Tra borghi antichi, misteri, silenzio, buon cibo, storia e natura, scopriremo un’accoglienza autentica e genuina, dai colori e dai sapori di una terra d’altri tempi.

Le prime partenze disponibili
Vedi tutte le partenze
Trasferimenti e soggiorno
Trasferimenti e soggiorno

Questo tour si svolge interamente in pullman. È possibile partire da numerose località nell’intero territorio italiano, arrivando al punto di partenza del tour tramite una navetta di avvicinamento oppure, se disponibile, utilizzando il nostro servizio condiviso di Partenza Sotto Casa.

I nostri itinerari hanno un'ampia selezione di esperienze già incluse nel pacchetto, oltre a una serie di ulteriori esperienze facoltative, da scegliere in loco o prima di partire, per non perdere nemmeno un dettaglio del viaggio.

All’inizio del viaggio l’accompagnatore raccoglierà il forfait obbligatorio che ammonta a circa €65 per persona. Tale importo include gli ingressi ai musei e monumenti ed eventuali tasse da pagare in loco.

I servizi inclusi in questo viaggio
I servizi inclusi in questo viaggio
  • Viaggio in bus Gran Turismo con posti preassegnati
  • Accompagnatore per tutta la durata del viaggio
  • Visite guidate di Caprarola, Tuscania, Sutri, Tarquinia, Viterbo e Orvieto
  • 4 pernottamenti e prime colazioni
  • 2 pranzi di cui uno in agriturismo e 3 cene, acqua inclusa
  • Degustazione di prodotti a base di nocciole
  • Radioguide WIFI personali per tutto il viaggio
  • L’esclusivo Kit viaggio Boscolo
  • Assicurazione medica, bagaglio e rischi pandemici
  • Linea di assistenza telefonica “No Problem”, a disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7
Le opzioni facoltative
Le opzioni facoltative

Da Viterbo è possibile partire per un'escursione facoltativa al tramonto al suggestivo borgo di Civita di Bagnoregio, detto "la città che muore" e abbarbicato su una rupe in un paesaggio spettacolare.

Il dettaglio del nostro programma di viaggio. Giorno per giorno.

Le destinazioni, le visite, le attività, le escursioni, e tutto quello che succede, tappa dopo tappa, partendo da Bomarzo e attraversando un territorio incantevole.

autobus
Mappa
M

Nelle terre degli Etruschi.

La vacanza in Tuscia ha un sapore ancestrale. Le tracce del passato sono un mix di tesori etruschi e gioielli medievali. Tra stupendi anfiteatri, borghi vivaci e ambienti naturali di incredibile bellezza fanno capolino castelli e palazzi che si riflettono sui laghi. Ecco perché una visita in questo angolo d’Italia ancora poco conosciuto è da non perdere.

La vacanza in Tuscia ha un sapore ancestrale. Le tracce del passato sono un mix di tesori etruschi e gioielli medievali. Tra stupendi anfiteatri, borghi vivaci e ambienti naturali di incredibile bellezza fanno capolino castelli e palazzi che si riflettono sui laghi. Ecco perché una visita in questo angolo d’Italia ancora poco conosciuto è da non perdere.

giorno
1
Partenza - Bomarzo - Viterbo

Partiamo al mattino dalla località prescelta. Lungo il percorso sono previste delle soste per il ristoro e per il pranzo libero. Nel pomeriggio raggiungiamo Bomarzo, antico feudo degli Orsini, dove visitiamo il Sacro Bosco, meglio conosciuto come “Parco dei Mostri”. In serata arriviamo in hotel a Viterbo dove ci attende la cena.

Partiamo al mattino dalla località prescelta. Lungo il percorso sono previste delle soste per il ristoro e per il pranzo libero. Nel pomeriggio raggiungiamo Bomarzo, antico feudo degli Orsini, dove visitiamo il Sacro Bosco, meglio conosciuto come “Parco dei Mostri”. In serata arriviamo in hotel a Viterbo dove ci attende la cena.

Mini Palace Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 1, 2, 3, 4|
giorno
2
Bagnaia - Viterbo - Civita di Bagnoregio

Al mattino arriviamo a Bagnaia dove, con l’accompagnatore, visitiamo Villa Lante, splendido gioiello architettonico del ‘500. Proseguiamo per Viterbo, conosciuta come “la città dei Papi”, che ospita un centro storico medievale splendidamente conservato. Visitiamo con la guida il Palazzo dei Papi, il quartiere San Pellegrino e il centro storico con le sue bellissime fontane. Abbiamo del tempo a disposizione per il pranzo libero. Il pomeriggio è libero e chi lo desidera può partecipare a un’escursione facoltativa a Civita di Bagnoregio, detta “la città che muore”. La cena è libera.

Al mattino arriviamo a Bagnaia dove, con l’accompagnatore, visitiamo Villa Lante, splendido gioiello architettonico del ‘500. Proseguiamo per Viterbo, conosciuta come “la città dei Papi”, che ospita un centro storico medievale splendidamente conservato. Visitiamo con la guida il Palazzo dei Papi, il quartiere San Pellegrino e il centro storico con le sue bellissime fontane. Abbiamo del tempo a disposizione per il pranzo libero. Il pomeriggio è libero e chi lo desidera può partecipare a un’escursione facoltativa a Civita di Bagnoregio, detta “la città che muore”. La cena è libera.

Escursioni facoltative

Escursione a Civita di Bagnoregio

|
Mini Palace Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 1, 2, 3, 4|
giorno
3
Sutri - Caprarola

Al mattino partiamo verso “l’antichissima città di Sutri”, dove visitiamo il Mitreo, la Necropoli e lo splendido Anfiteatro scavato nel tufo. Ci dirigiamo poi verso i Monti Cimini, dove pranziamo in un agriturismo nei pressi del Lago di Vico e dove possiamo degustare prodotti a base di nocciola, prodotto di eccellenza della zona. Nel pomeriggio raggiungiamo Caprarola per la visita guidata dell’imponente Palazzo Farnese, magnifico capolavoro del Vignola, e dei suoi meravigliosi giardini. La cena è inclusa.

Al mattino partiamo verso “l’antichissima città di Sutri”, dove visitiamo il Mitreo, la Necropoli e lo splendido Anfiteatro scavato nel tufo. Ci dirigiamo poi verso i Monti Cimini, dove pranziamo in un agriturismo nei pressi del Lago di Vico e dove possiamo degustare prodotti a base di nocciola, prodotto di eccellenza della zona. Nel pomeriggio raggiungiamo Caprarola per la visita guidata dell’imponente Palazzo Farnese, magnifico capolavoro del Vignola, e dei suoi meravigliosi giardini. La cena è inclusa.

Mini Palace Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 1, 2, 3, 4|
giorno
4
Tuscania - Tarquinia

Al mattino raggiungiamo Tuscania, dove visitiamo con la guida la Basilica di San Pietro, splendido capolavoro di architettura romanica, e la Chiesa di Santa Maria Maggiore. Ci spostiamo poi a Tarquinia, che in antichità fu una delle 12 città più potenti della Lega Etrusca, e abbiamo del tempo libero a disposizione per il pranzo. Nel pomeriggio visitiamo il suo centro storico, il Museo Nazionale e la famosa Necropoli etrusca di Monterozzi, dalle celebri camere sepolcrali affrescate. Rientriamo in hotel per la cena.

Al mattino raggiungiamo Tuscania, dove visitiamo con la guida la Basilica di San Pietro, splendido capolavoro di architettura romanica, e la Chiesa di Santa Maria Maggiore. Ci spostiamo poi a Tarquinia, che in antichità fu una delle 12 città più potenti della Lega Etrusca, e abbiamo del tempo libero a disposizione per il pranzo. Nel pomeriggio visitiamo il suo centro storico, il Museo Nazionale e la famosa Necropoli etrusca di Monterozzi, dalle celebri camere sepolcrali affrescate. Rientriamo in hotel per la cena.

Mini Palace Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 1, 2, 3, 4|
giorno
5
Orvieto - Rientro

Il nostro viaggio alla scoperta della Tuscia è giunto al termine. Sulla via del ritorno facciamo tappa a Orvieto, dove partecipiamo alla visita guidata del centro storico dominato dalla mole del Duomo. Prima del rientro è previsto il pranzo al ristorante nel centro storico di Orvieto. L’arrivo a destinazione è previsto in serata.

Il nostro viaggio alla scoperta della Tuscia è giunto al termine. Sulla via del ritorno facciamo tappa a Orvieto, dove partecipiamo alla visita guidata del centro storico dominato dalla mole del Duomo. Prima del rientro è previsto il pranzo al ristorante nel centro storico di Orvieto. L’arrivo a destinazione è previsto in serata.

Prossime partenze

Modifica il campo 'Inserisci la tua città di partenza' per visualizzare le date previste per la tua città.

Viaggi simili
6 Giorni da 1.080€ a persona

Le Tappe:

Anagni
,
Gaeta
,
Ponza
,
Sermoneta
,
Sperlonga
,
San Felice Circeo

5 Giorni da 880€ a persona

Le Tappe:

Perugia
,
Assisi
,
Gubbio
,
Cascata delle Marmore
,
Spoleto
,
Orvieto

5 Giorni da 850€ a persona

Le Tappe:

Siena
,
Monteriggioni
,
San Gimignano
,
Pienza
,
Arezzo

Informazioni sulla destinazione

Il clima è temperato mediterraneo e varia estremamente da regione a regione, da Nord a Sud. Alcune zone del meridione consentono di godere delle temperature miti già da marzo e fino a ottobre inoltrato regalando inverni brevi; le pianure del Nord hanno inverni rigidi, con piogge più abbondanti tra la fine della primavera e l'inizio dell'autunno, con un alto tasso di umidità quasi costante tutto l'anno. L'arco alpino ha inverni molto nevosi, estati fresche e instabili con frequenti precipitazioni piovose. Le temperature massime si registrano su tutto il territorio nazionale a luglio e agosto, con lunghi periodi soleggiati interrotti da temporali spesso di forte intensità.