Nepal

8 notti per 1 persona

Prezzo a partire da € 3.690 Scopri tutte le date

Nepal

9 giorni per scoprire gli incredibili paesaggi himalayani e le antiche tradizioni buddhiste del Nepal, visitando luoghi imperdibili come Kathmandu, Lumbini e Pokhara.

Tipologia
Viaggio
guidato
Prezzi da
3.690 €
per persona
Durata
9 giorni
8 notti
Prima partenza
28 Set
altre partenze
Optional
+ Escursioni
Arrivare prima
Allunga un po
Kathmandu

Una nazione magica, amata da hippy, scalatori e buddhisti.

Stupa di Boudhanath, Kathmandu
Bhaktapur
Vacanza di 9 giorni e 8 notti
A partire da 3.690 €
A persona
Scopri tutte le date

Cuore himalayano. Sarà la sua lontananza geografica ma anche mentale, sarà l’inaccessibilità delle sue impervie montagne, sarà quell’aura mistica che lo pervade, ma il Nepal rimane una meta che, per molti e da sempre, coincide con un sogno. Negli anni ’60 era la destinazione finale dell’”Hippy Trail”, il percorso intrapreso dai giovani occidentali per entrare a contatto con una dimensione spirituale più profonda, e tuttora è una meta imprescindibile per chi vuole conoscere a fondo la religione buddhista: proprio qui infatti, a Lumbini, nacque Siddharta Gautama, meglio noto come il Buddha.

Giganti di roccia. Ma il Nepal è anche un paradiso per gli alpinisti: e come potrebbe essere altrimenti per una nazione incastonata tra le vette dell’Himalaya, dove si trova la montagna più alta della Terra, l’Everest, che con i suoi 8.848 metri rappresenta una sfida memorabile per ogni appassionato e un vero e proprio monumento fatto di roccia. Dinnanzi a questo colosso, anche gli scalatori più esperti non possono che sentirsi più piccoli, e fermarsi a guardare con meraviglia e col naso all’insù questo gigante che sbuca tra le nuvole.

Vibrazioni mistiche. Il Nepal è un abbraccio di calore umano, un viaggio nell'ospitalità autentica e nell'anima buddhista. Nei suoi antichi monasteri, la spiritualità risuona come un canto armonioso, mentre le sue tradizioni millenarie ci trasportano in un mondo senza tempo. Una vera sinfonia di montagne e monasteri, un paese dove la bellezza incomparabile della natura si unisce alla ricchezza spirituale.

Cuore himalayano. Sarà la sua lontananza geografica ma anche mentale, sarà l’inaccessibilità delle sue impervie montagne, sarà quell’aura mistica che lo pervade, ma il Nepal rimane una meta che, per molti e da sempre, coincide con un sogno. Negli anni ’60 era la destinazione finale dell’”Hippy Trail”, il percorso intrapreso dai giovani occidentali per entrare a contatto con una dimensione spirituale più profonda, e tuttora è una meta imprescindibile per chi vuole conoscere a fondo la religione buddhista: proprio qui infatti, a Lumbini, nacque Siddharta Gautama, meglio noto come il Buddha.

Giganti di roccia. Ma il Nepal è anche un paradiso per gli alpinisti: e come potrebbe essere altrimenti per una nazione incastonata tra le vette dell’Himalaya, dove si trova la montagna più alta della Terra, l’Everest, che con i suoi 8.848 metri rappresenta una sfida memorabile per ogni appassionato e un vero e proprio monumento fatto di roccia. Dinnanzi a questo colosso, anche gli scalatori più esperti non possono che sentirsi più piccoli, e fermarsi a guardare con meraviglia e col naso all’insù questo gigante che sbuca tra le nuvole.

Giganti di roccia. Ma il Nepal è anche un paradiso per gli alpinisti: e come potrebbe essere altrimenti per una nazione incastonata tra le vette dell’Himalaya, dove si trova la montagna più alta della Terra, l’Everest, che con i suoi 8.848 metri rappresenta una sfida memorabile per ogni appassionato e un vero e proprio monumento fatto di roccia. Dinnanzi a questo colosso, anche gli scalatori più esperti non possono che sentirsi più piccoli, e fermarsi a guardare con meraviglia e col naso all’insù questo gigante che sbuca tra le nuvole.

Vibrazioni mistiche. Il Nepal è un abbraccio di calore umano, un viaggio nell'ospitalità autentica e nell'anima buddhista. Nei suoi antichi monasteri, la spiritualità risuona come un canto armonioso, mentre le sue tradizioni millenarie ci trasportano in un mondo senza tempo. Una vera sinfonia di montagne e monasteri, un paese dove la bellezza incomparabile della natura si unisce alla ricchezza spirituale.

Le prime partenze disponibili
Vedi tutte le partenze
Trasferimenti e soggiorno
Trasferimenti e soggiorno

Questo tour prevede la partenza in aereo. Potrai partire dall’aeroporto che preferisci, in base anche alla disponibilità dei voli, e incontrerai il resto del gruppo e l’accompagnatore direttamente a destinazione. Questo tour può essere confermato con un minimo di 2 partecipanti.

Puoi rendere ancora più personale la tua esperienza di viaggio aggiungendo un’estensione di alcuni giorni all’inizio o alla fine del tour. Prevediamo sempre poi alcune escursioni facoltative per un’esperienza ancora più flessibile.

All’inizio del viaggio la guida raccoglierà il forfait obbligatorio che ammonta a circa Euro 80 per persona. Tale importo include le mance per chi presta servizio durante il tour.

I servizi inclusi in questo viaggio
I servizi inclusi in questo viaggio
  • Assistente per le partenze dagli aeroporti di Milano Malpensa e Roma Fiumicino
  • Volo a/r con bagaglio incluso
  • Tasse aeroportuali
  • Voli domestici Kathmandu/Bhairahawa; Bhairahawa/Pokhara e Pokhara/Kathmandu
  • Trasferimenti aeroporto / hotel e viceversa
  • Viaggio in minivan / bus GT a uso esclusivo dei clienti Boscolo
  • Assistenza di guida accompagnatore locale in lingua italiana
  • Accompagnatore dall’Italia per gruppi costituiti da un minimo di 15 persone
  • 8 pernottamenti e prime colazioni
  • 7 pranzi in ristoranti e 7 cene
  • Tutti gli ingressi previsti da programma
  • L’esclusivo Kit viaggio Boscolo
  • Assicurazione medica, bagaglio e rischi pandemici
  • Linea di assistenza telefonica “No Problem”, a disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7
Il dettaglio del nostro programma di viaggio. Giorno per giorno.

Le destinazioni, le visite, le attività, le escursioni, e tutto quello che succede, tappa dopo tappa, partendo da Kathmandu e attraversando un territorio incantevole.

autobus
Mappa
M

Al cospetto dell’Himalaya

L’emozione di vedere da vicino la montagna più alta del mondo si può provare solo in Nepal: ma questa nazione himalayana incastonata tra India e Cina è molto di più. È fatta di calore, ospitalità e spiritualità, tra luoghi sacri al buddhismo, antichi monasteri, tradizioni e scorci naturali di bellezza incomparabile.

L’emozione di vedere da vicino la montagna più alta del mondo si può provare solo in Nepal: ma questa nazione himalayana incastonata tra India e Cina è molto di più. È fatta di calore, ospitalità e spiritualità, tra luoghi sacri al buddhismo, antichi monasteri, tradizioni e scorci naturali di bellezza incomparabile.

giorno
1
Partenza - Kathmandu

Partiamo in volo verso il Nepal, la nazione himalayana della gentilezza e del celebre saluto “Namaste”, fatto congiungendo le mani in un leggero inchino e che significa “mi inchino alle qualità divine che sono in te”. Il pernottamento è previsto a bordo. Atterriamo a Kathmandu in tarda serata o in nottata e, all’arrivo in aeroporto, incontriamo l’assistente che ci accompagna al nostro hotel.

Partiamo in volo verso il Nepal, la nazione himalayana della gentilezza e del celebre saluto “Namaste”, fatto congiungendo le mani in un leggero inchino e che significa “mi inchino alle qualità divine che sono in te”. Il pernottamento è previsto a bordo. Atterriamo a Kathmandu in tarda serata o in nottata e, all’arrivo in aeroporto, incontriamo l’assistente che ci accompagna al nostro hotel.

Kathmandu Marriott Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 1, 2, 3, 4, 8|
giorno
2
Kathmandu

La mattinata è a disposizione per riposarci un po’ dopo il lungo viaggio. Dopo il pranzo partiamo per la nostra prima esplorazione di questo fantastico paese, che inizia dal tempio di Pashupatinath, il più importante tempio indù del Nepal, venerato anche dai buddhisti, che sorge sulle rive del fiume Bagmati. Ci spostiamo poi allo stupa di Boudhanath, che visto dall’alto sembra un enorme mandala ed è circondato da diversi stupa più piccoli. Rientriamo in hotel per la cena.

La mattinata è a disposizione per riposarci un po’ dopo il lungo viaggio. Dopo il pranzo partiamo per la nostra prima esplorazione di questo fantastico paese, che inizia dal tempio di Pashupatinath, il più importante tempio indù del Nepal, venerato anche dai buddhisti, che sorge sulle rive del fiume Bagmati. Ci spostiamo poi allo stupa di Boudhanath, che visto dall’alto sembra un enorme mandala ed è circondato da diversi stupa più piccoli. Rientriamo in hotel per la cena.

Kathmandu Marriott Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 1, 2, 3, 4, 8|
giorno
3
Kathmandu

All’alba, chi lo desidera può partecipare a un’escursione facoltativa di sorvolo del Monte Everest, per ammirarne da vicino l’imponenza. Dopo la colazione visitiamo il complesso religioso di Swayambhunath, composto da un grande stupa centrale circondato da pagode e templi minori. Sostiamo a Durbar Square, cuore e piazza principale di Kathmandu, che comprende templi, pagode, padiglioni e santuari medievali. Dopo il pranzo al ristorante partiamo per Bhaktapur, città che vanta templi imponenti ed edifici di gran pregio, come il Palazzo Reale, e famosa anche per la produzione della ceramica: ci fermiamo da un artigiano ceramista per vederlo all’opera. Rientriamo a Kathmandu e ceniamo in hotel.

All’alba, chi lo desidera può partecipare a un’escursione facoltativa di sorvolo del Monte Everest, per ammirarne da vicino l’imponenza. Dopo la colazione visitiamo il complesso religioso di Swayambhunath, composto da un grande stupa centrale circondato da pagode e templi minori. Sostiamo a Durbar Square, cuore e piazza principale di Kathmandu, che comprende templi, pagode, padiglioni e santuari medievali. Dopo il pranzo al ristorante partiamo per Bhaktapur, città che vanta templi imponenti ed edifici di gran pregio, come il Palazzo Reale, e famosa anche per la produzione della ceramica: ci fermiamo da un artigiano ceramista per vederlo all’opera. Rientriamo a Kathmandu e ceniamo in hotel.

Kathmandu Marriott Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 1, 2, 3, 4, 8|
giorno
4
Kathmandu

Raggiungiamo il vicino villaggio tradizionale di Bungamati, dove passeggiamo lungo le strette stradine sulle quali si affacciano antichi edifici. Facciamo una sosta al tempio di Karya Binayak, dedicato al dio Ganesh, dal quale si hanno viste spettacolari sulla vallata. Arriviamo poi al piccolo villaggio newari di Khokana, dove spicca il tempio dedicato alla dea Shikali Mai. Dopo il pranzo al ristorante ci spostiamo nella cittadina medievale di Patan, dove vediamo il centro e con la guida partecipiamo all’Hippy Trail, una passeggiata nella zona di Durbar Square, che negli anni ‘50 era frequentata dagli hippy e ancora adesso è affollata di negozietti di artigianato. Ceniamo in hotel.

Raggiungiamo il vicino villaggio tradizionale di Bungamati, dove passeggiamo lungo le strette stradine sulle quali si affacciano antichi edifici. Facciamo una sosta al tempio di Karya Binayak, dedicato al dio Ganesh, dal quale si hanno viste spettacolari sulla vallata. Arriviamo poi al piccolo villaggio newari di Khokana, dove spicca il tempio dedicato alla dea Shikali Mai. Dopo il pranzo al ristorante ci spostiamo nella cittadina medievale di Patan, dove vediamo il centro e con la guida partecipiamo all’Hippy Trail, una passeggiata nella zona di Durbar Square, che negli anni ‘50 era frequentata dagli hippy e ancora adesso è affollata di negozietti di artigianato. Ceniamo in hotel.

Kathmandu Marriott Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 1, 2, 3, 4, 8|
giorno
5
Kathmandu - Bhairahawa - Lumbini

Dopo la colazione raggiungiamo l’aeroporto di Kathmandu e prendiamo il volo verso Bhairahawa, e da qui ci spostiamo a Lumbini, città natale del Buddha e meta imprescindibile per tutti i buddhisti del mondo. Arriviamo in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio visitiamo il vasto complesso di Lumbini, Patrimonio Unesco, dove si trova il tempio di Maya Devi, madre di Siddharta Gautama Buddha, costruito nel luogo in cui diede alla luce il figlio. Nel complesso si trovano anche il Giardino Sacro, il pilastro di Ashoka, che indica il punto esatto della nascita del Buddha, la Pagoda della Pace e molti altri templi minori, monasteri e luoghi di culto. Rientriamo in hotel per la cena.

Dopo la colazione raggiungiamo l’aeroporto di Kathmandu e prendiamo il volo verso Bhairahawa, e da qui ci spostiamo a Lumbini, città natale del Buddha e meta imprescindibile per tutti i buddhisti del mondo. Arriviamo in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio visitiamo il vasto complesso di Lumbini, Patrimonio Unesco, dove si trova il tempio di Maya Devi, madre di Siddharta Gautama Buddha, costruito nel luogo in cui diede alla luce il figlio. Nel complesso si trovano anche il Giardino Sacro, il pilastro di Ashoka, che indica il punto esatto della nascita del Buddha, la Pagoda della Pace e molti altri templi minori, monasteri e luoghi di culto. Rientriamo in hotel per la cena.

Hotel Siddhartha Vilasa
Hotel previsto (o similare) per il giorno 5|
giorno
6
Lumbini - Bhairahawa - Pokhara

Lasciamo Lumbini e raggiungiamo in volo Pokhara, la città dei laghi “gioiello dell’Himalaya”. Situata a 900 metri di altitudine in uno scenario incantevole, Pokhara è circondata da tre laghi e posizionata ai piedi dell’impressionante massiccio himalayano dell’Annapurna. Dopo il pranzo al ristorante, ci aspetta una suggestiva escursione in barca nel lago Phewa, sulle cui acque, nei giorni più limpidi, l’Annapurna si specchia in un doppio perfetto dell’originale. Ammiriamo la città e lo sfondo delle montagne e ci fermiamo nell’isola al centro del lago, dove si trova il tempio di Bahari, il più importante della città. Torniamo in città e abbiamo poi del tempo libero prima della cena in hotel.

Lasciamo Lumbini e raggiungiamo in volo Pokhara, la città dei laghi “gioiello dell’Himalaya”. Situata a 900 metri di altitudine in uno scenario incantevole, Pokhara è circondata da tre laghi e posizionata ai piedi dell’impressionante massiccio himalayano dell’Annapurna. Dopo il pranzo al ristorante, ci aspetta una suggestiva escursione in barca nel lago Phewa, sulle cui acque, nei giorni più limpidi, l’Annapurna si specchia in un doppio perfetto dell’originale. Ammiriamo la città e lo sfondo delle montagne e ci fermiamo nell’isola al centro del lago, dove si trova il tempio di Bahari, il più importante della città. Torniamo in città e abbiamo poi del tempo libero prima della cena in hotel.

Temple Tree Resort & Spa
Hotel previsto (o similare) per i giorni 6, 7|
giorno
7
Pokhara

Partiamo prima dell’alba in direzione del villaggio di Sarangkot, situato a un’altitudine di 1592 metri, da dove ammiriamo il suggestivo spettacolo del sorgere del sole sulla Valle di Pokhara e sul massiccio dell’Annapurna. Rientriamo in hotel per la colazione. Visitiamo il tempio di Bindabasini, dedicato alla dea indù Durga. Vediamo poi la Cascata di Devi, dove il torrente Pardi Khola svanisce sottoterra, e la Grotta di Gupteshwor, una delle più grandi di Pokhara, dedicata a Shiva. Dopo il pranzo al ristorante visitiamo l’Hemja Refugee Camp, dove vivono i profughi tibetani. Vediamo il monastero, la scuola dei monaci, il mercato tibetano e beviamo un tè in una famiglia. Ceniamo in hotel.

Partiamo prima dell’alba in direzione del villaggio di Sarangkot, situato a un’altitudine di 1592 metri, da dove ammiriamo il suggestivo spettacolo del sorgere del sole sulla Valle di Pokhara e sul massiccio dell’Annapurna. Rientriamo in hotel per la colazione. Visitiamo il tempio di Bindabasini, dedicato alla dea indù Durga. Vediamo poi la Cascata di Devi, dove il torrente Pardi Khola svanisce sottoterra, e la Grotta di Gupteshwor, una delle più grandi di Pokhara, dedicata a Shiva. Dopo il pranzo al ristorante visitiamo l’Hemja Refugee Camp, dove vivono i profughi tibetani. Vediamo il monastero, la scuola dei monaci, il mercato tibetano e beviamo un tè in una famiglia. Ceniamo in hotel.

Temple Tree Resort & Spa
Hotel previsto (o similare) per i giorni 6, 7|
giorno
8
Pokhara - Kathmandu

In mattinata rientriamo in volo a Kathmandu. All’arrivo ci sistemiamo in hotel e pranziamo in un ristorante. Il pomeriggio è a nostra disposizione per visite della città in autonomia o per lo shopping. Per gli acquisti il luogo ideale è il quartiere di Thamel, un allegro e colorato susseguirsi di ristoranti e negozi di souvenir e artigianato. Ceniamo in hotel.

In mattinata rientriamo in volo a Kathmandu. All’arrivo ci sistemiamo in hotel e pranziamo in un ristorante. Il pomeriggio è a nostra disposizione per visite della città in autonomia o per lo shopping. Per gli acquisti il luogo ideale è il quartiere di Thamel, un allegro e colorato susseguirsi di ristoranti e negozi di souvenir e artigianato. Ceniamo in hotel.

Kathmandu Marriott Hotel
Hotel previsto (o similare) per i giorni 1, 2, 3, 4, 8|
giorno
9
Kathmandu - Rientro

Il nostro viaggio in Nepal è arrivato alla sua conclusione e dobbiamo ora prepararci a salutare questa splendida terra incastonata tra le montagne. Nella notte veniamo accompagnati all'aeroporto di Kathmandu per ripartire, in tempo utile per salire a bordo del volo di rientro che ci riporta in Italia.

Il nostro viaggio in Nepal è arrivato alla sua conclusione e dobbiamo ora prepararci a salutare questa splendida terra incastonata tra le montagne. Nella notte veniamo accompagnati all'aeroporto di Kathmandu per ripartire, in tempo utile per salire a bordo del volo di rientro che ci riporta in Italia.

Prossime partenze

Modifica il campo 'Inserisci la tua città di partenza' per visualizzare le date previste per la tua città.

Viaggi simili
12 Giorni da 2.790€ a persona

Le Tappe:

Delhi
,
Mandawa
,
Jaipur
,
Fatehpur Sikri
,
Agra
,
Kathmandu

11 Giorni da 3.290€ a persona

Le Tappe:

Delhi
,
Srinagar
,
Kargil
,
Nurla
,
Leh

13 Giorni da 3.480€ a persona

Le Tappe:

Delhi
,
Agra
,
Jaipur
,
Pushkar
,
Jodhpur
,
Udaipur
,
Varanasi

Informazioni sulla destinazione

Clima tropicale caldo nelle regioni meridionali (Piana del Terai); sub-tropicale moderato nelle regioni collinari centrali (Kathmandu, Pokhara); alpino nelle zone a settentrione, più elevate; sub-artico, da tundra, nelle zone di alta montagna. Le temperature variano da quelle molto calde delle pianure a quelle estremamente rigide delle montagne. Le precipitazioni monsoniche vanno, orientativamente, da giugno a settembre con piogge giornaliere molto intense che costituiscono l’elemento climatico dominante.

Quando in Italia è in vigore l'ora solare il Nepal è avanti di 4 ore 45 minuti avanti (con l'ora legale la differenza è di 3 ore e 45 minuti).

Nessuna vaccinazione è obbligatoria. Sono però presenti casi di alcune malattie pertanto si consiglia di chiedere informazioni al proprio medico su eventuali vaccinazioni consigliate e misure preventive. L’assistenza sanitaria è da considerarsi basilare. Si raccomanda vivamente di stipulare, prima della partenza, un’assicurazione sanitaria a copertura totale e con massimale illimitato. Si consiglia di munirsi di medicinali contro eventuali infezioni intestinali e colpi d’aria e di portare con sé i repellenti contro le zanzare. Prestare attenzione al cibo: mangiare cibi ben cotti e alimenti confezionati. Meglio evitare le verdure crude e la frutta che non si può sbucciare. Si consiglia di bere solo acqua e bevande in bottiglia, senza aggiunta di ghiaccio. Gli infusi sono da considerarsi sicuri solo se preparati con acqua bollita a lungo. Queste raccomandazioni valgono anche nei grandi alberghi.

Per entrare in Nepal è necessario il passaporto, con validità residua di almeno 6 (sei) mesi e comunque superiore al periodo di permanenza nel Paese. Si evidenzia che le Compagnie Aeree rifiutano l’imbarco a viaggiatori in possesso di un passaporto con validità inferiore ai 6 (sei) mesi. Il visto è obbligatorio. E' disponibile anche all'arrivo all'Aeroporto Internazionale di Kathmandu, per ottenerlo in anticipo e con miniro spreco di tempo all'arrivo é preferibile rivolgersi al Consolato Onorario del Nepal a Roma (Largo C. Grigioni 7/8 - 00152 Roma; tel.: 0039 0653293402/403/467; e-mail: [email protected]). Per maggiori informazioni, si consiglia di visitare il sito: Visto Nepal. Si raccomanda di prestare la massima attenzione alla durata del visto di ingresso in Nepal: si sono verificati numerosi casi di cittadini stranieri costretti a pagare, oltre a una cifra fissa di alcune centinaia di Euro, una multa di 8 USD al giorno, per ogni giorno non coperto da regolare visto. Nel caso ci si rechi in Nepal con un volo in transito per l’India, è necessario munirsi di un visto di transito, da richiedere alle Autorità consolari indiane in Italia. Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare il sito Viaggiare sicuri, facendo riferimento alla scheda del paese.

La valuta locale è la rupia nepalese. All’ingresso nel Paese vi è l’obbligo di dichiarare il possesso di valuta oltre i 5000 dollari USA. La mancata dichiarazione è considerata un reato. Le Rupie nepalesi non sono esportabili. Per i viaggiatori che provengano dall’India, si ricorda che NON è ammesso portare con sé banconote in Rupie indiane di taglio superiore a 100 INR. Non é ammessa l’importazione di banconote da 500 e da 2.000 Rupie indiane, recentemente introdotte in India. La pena prevista, oltre al sequestro della somma, può arrivare fino a una multa pari al 300% del valore della moneta importata. Negli alberghi e nei negozi più strutturati della capitale, sono accettate le carte di credito internazionali (visa, ecc.): si sono tuttavia registrati problemi con carte rilasciate da un Istituto bancario indiano.